Search results

455 results found.

Venerdi’ del libro: Open

Eccoci qui al consueto appuntamento del Venerdi’.

Questa settimana vi voglio parlare di un libro che ho praticamente divorato.

Premetto che di questo libro me ne avevano parlato da tanto tempo, ma non avevo mai preso in considerazione di leggerlo perchè non sono mai stata una grande patita di Agassi, malgrado mi piaccia molto il tennis. Mi sembrava assurdo leggere la biografia di qualcuno di cui non mi ero mai interessata minimamente e di cui non ero curiosa di sapere niente. E’ stato merito di  Papà Ema se ho preso in mano questo libro, che mi sono ritrovata sul comodino una sera. Mi sono detta “Ma si’, ne leggo due pagine e poi vediamo…”. Le ultime parole famose: mi sono accorta di essere arrivata a metà libro che erano le due di notte.

Un libro scritto davvero bene, anzi meglio. La bravura di J.R. Moehringer (autore e giornalista, vincitore del premio pulizer, che si è occupato della stesura di questo libro) mi era stata già decantata piu’ e piu’ volte da Papà Ema e devo ammettere che non aveva di certo esagerato.

La bellezza della scrittura si declina con la complessa vita di Agassi, tennista e uomo. Quello che pero’ mi ha piu’ colpito non sono state le vicissitudine sportive del tennista, ma la profondità dell’uomo, le sue considerazioni personali, gli insegnamenti che ha tratto dalle difficoltà che ha incontrato.

Ve lo consiglio quindi non solo perchè è un libro piacevole da leggere, ma soprattutto perchè vi lascia qualcosa su cui riflettere.

Il libro di oggi quindi è…

Open-AgassiOPEN La mia storia – Andre Agassi

Il tabellone segnapunti dice che oggi ho perso, ma quello che non dice è cio’ che ho trovato. Negli ultimi ventuno anni ho trovato la lealtà: avete fatto il tifo per me sul campo e anche nella vita. Ho trovato l’ispirazione: avete voluto che ce la facessi, talvolta anche nei momenti piu’ bui. E ho trovato la generosità: mi avete offerto le spalle su cui salire per raggiungere i miei sogni – sogni che non avrei mai realizzato senza di voi. Negli ultimi ventuno anni ho trovato voi, e portero’ voi e il vostro ricordo per il resto della mia vita.

Qui trovate, per chi fosse curioso, la recensione fatta da Alessandro Baricco sul libro (è a pagina 3). Interessante la sua riflessione finale che tuttavia io non condivido.

Ora aspetto i vostri suggerimenti. Eccoli:

  1. Mammavvocato
  2. Mammamogliedonna
  3. Patatofriendly
  4. L’officinadellefavole
  5. Scuolainsoffitta
  6. Goccedaria
  7. Ilmondodici
  8. Ma-la-notte-no
  9. Ideamamma.it
  10. Supermamma
  11. Blogfamily.it/
  12. Lekemate
  13. Ufomom
  14. Madrecreativa
  15. Lasolitamamma
  16. Unaltracosabella
  17. Lamiadolcebambina
  18. Lemcronache
  19. Mamma Claudia e le avventure del Topastro
  20. Caralilli
  21. Learning is experience
  22. Mammaemamme
  23. Towritedown
  24. My side of the lake
  25. Friendonthemoon
  26. Ateaforu
  27. Improntadimamma
  28. Lelibrerieinvisibili 1 e Lelibrerieinvisibili 2
  29. Ballando con Sofia

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi.

Chi vuole fare un tuffo nel passato, qui puo’ rileggere invece tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Non mi resta che augurarvi buon fine settimana a tutti voi! Noi inizieremo le vacanze autunnali con un bel giro in Italia!

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Continue Reading

Da sottopentola a portanote

portanote fai da te

“La lavagnetta magnetica, no!

Quella di sughero non mi piace…

La lavagna-lavagna fa polvere.

Quella bianca-cancellabile mi mette tristezza!”

Cosi’ é iniziata la ricerca del portanote per il mio angolo lavoro. Non ce n’era una che mi piacesse e per oltre un anno quello spazio tra libreria e scrivania é rimasto vuoto. Finché un giorno trovo questo in rete. Ideona! Non una lavagnetta ma molte e con una forma davvero simpatica.

Vado all’Ikea e  compro 3 sottopentola rotondi di media grandezza.

Pero’ ho ancora un problema: sono di sughero e a me il sughero a vista non piace.

Che fare,  allora? Rivestirlo? Troppo impegnativo! Allora? Bè… coloralo, ma in modo che l’effetto sia particolare.

Faccio alcune prove e poi trovo la soluzione: una base di bianco da ripassare poi  con delle grosse pennellate di nero. Perfetto!

Continue Reading

Il gioco dell’oca di Halloween

Halloween si avvicina e oltre alle decorazioni sto cercando dei giochi da poter fare con i miei alunni piu’ piccoli.

Dato che le attività che ho trovato in rete non mi convincevano del tutto, ho deciso di realizzarne una io, che potesse essere divertente, li stimolasse a leggere, ad usare i numeri e che fosse anche di movimento.

Nasce cosi’: il gioco dell’oca di Halloween.

Come si gioca:

Ci si muove sul tabellone con l’aiuto di un dado. Sulle caselle ci sono delle istruzioni che i giocatori dovranno leggere e seguire, come per esempio “salta 5 volte su una gamba sola” o “torna indietro di due caselle”.

Vi sono poi delle caselle bianche, giunto sulle quali il bambino deve pescare una carta e svolgere l’azione che vi è scritta: come “ondeggia come un fantasma” o “cavalca una scopa volante”.

Se i bambini svolgono correttamente tutte le azioni, rimangono sulla casella. In caso contrario devo ritornare alla casella precedente il tiro.

Vince naturalmente chi arriva per primo alla fine del percorso.

Qui sotto trovate il tabellone, le carte e il dado da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento e buon Halloween!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… Halloween

Halloween si avvicina! Ecco 6 simpatiche idee per realizzare decorazioni e lavoretti per la serata piu’ mostruosa dell’anno.

  1. La streghetta di carta
  2. I fantasmini di lana
  3. Il ragnetto di cartone
  4. Le mummie-lanterne
  5. Pipistrelli e fantasmi riciclosi
  6. La piatto-zucca

Tante altre idee le trovate sulle mie pagine Pinterest dedicate ad Halloween


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il venerdi’ del libro: La verità del ghiaccio

PF ultimamente si è appassionato ai libri di Dan Brown e cosi’ sono ricomparsi in giro per casa “Il codice da vinci”, “Inferno” e “Angeli e demoni”.

Presa da questa sua passione, ho deciso di leggere un romanzo di questo autore che non avevo ancora preso in mano, malgrado sia stato scritto nel 2001: La verità del ghiaccio.

Si tratta di un thriller che vede come protagonista non il famoso Robert Langdom, ma Rachel Sexton, figlia di un senatore in carica per le presidenziali, che lavora per un’importante agenzia governativa.

Un meteorite è stato rinvenuto dalla NASA sulla banchisa artica e conterrebbe le prove della vita extraterrestre. Rachel e un gruppo di scienziati indipendenti sono sul posto per accertarne l’autenticità.

Gli interessi in gioco sono molti: il ritrovamento avviene infatti a pochi mesi dalle elezioni presidenziali e potrebbe diventare un arma nelle mani del presidente in carica o del suo rivale, se questo risultasse un falso.

Le cose si complicano per Rachel quando entra in gioco una squadra di killer pronta ad uccidere per nascondere qualche mistero legato al ritrovamento.

Cosa succederà? Non resta che immergersi nella lettura che risulta come sempre avvincente fin dalle prime battute.

La verità del ghiaccio di Dan Brown

Nei momenti difficili la cosa piu’ importante è la sincerità, senza badare alla forma

Non mi resta che augurarvi uno splendido weekend ricco di piacevoli letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina.

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… decorazioni di Halloween da stampare

Halloween si avvicina e sto cominciando a pensare a decorare casa.

Non mi sono mai piaciute le decorazioni troppo spaventose e anche adesso che PF è grande cerco di rendere l’ambiente festoso senza essere terrificante.

Ho raccolto qui alcune idee che mi sono particolarmente piaciute

  1. Finestre mostruose
  2. Dolcetti paurosi
  3. Un’allegra casetta stregata
  4. Segnabicchieri spaventosi
  5. Striscione multicolore
  6. Uno simpatico striscione di teschi

Tante altre idee le trovate sulle mie pagine Pinterest dedicate ad Halloween


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: E niente sia

Sapete che amo i gialli e scoprire che uno di essi è ambientato a Como, la mia città d’origine, mi ha subito incuriosita. Di Giulia Beyman, l’autrice, poi avevo già letto alcuni libri della serie dedicata a Nora Cooper, un’agente immobiliare con il dono di comunicare con l’aldilà. Di questi mi era piaciuto lo stile e l’intreccio, cosi’ non ho saputo resistere e ho comprato il libro.

“E niente sia” vede come protagoniste Emma & Kate, la prima un’investigatrice privata e la seconda una famosa scrittrice che si rifiuta di uscire dalla sua meravigliosa villa sul lago di Como, dopo essere stata aggredita da uno stalker ed essere stata salvata dalla stessa Emma.

Le due donne si trovano di nuovo insieme per riuscire a liberare il marito di Kate, che è stato rapito. La prima parte del libro si snoda per la maggior parte nella presentazione dei personaggi, del loro carattere e del loro mondo emotivo. Il caso poi pero’ poi prende il sopravvento con colpi di scena che si susseguono fino al finale.

Il libro libro è piacevolissimo da leggere e ritrovare tra le pagine i luoghi in cui sono cresciuta mi ha fatto davvero uno strano effetto.

Un romanzo quindi che consiglio agli amanti dei gialli, a chi vuole leggere qualcosa di intrigante e piacevole e a chi ama Como e il suo lago.

E niente sia di Giulia Beyman

Aveva bisogno di ricordare che l’unica, importante, dimensione del tempo era il “qui e ora”, che la rigidità non era fonte di forza, che la flessibilità era un insegnamento spirituale oltre che fisico.

Non mi resta che augurarvi un meraviglioso fine settimana e tante appassionanti letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina.

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La filastrocca della C

Con alcuni dei miei alunni sto affrontando la temutissima lettera C. Per chi parla tedesco la C crea sempre parecchi problemi, perchè i suoni sono diversi da quelli italiani e ci vuole sempre molto esercizio per memorizzarli correttamente.

Per aiutare i bambini piu’ piccoli, che l’affrontano per la prima volta, ho creato un librettino con delle filastrocche. Colorando i disegni e leggendolo prima della lezione, risulta loro piu’ facile ricordare i suoni e la grafia corretta.

Ho pensato che poteva essere utile anche ad altri studenti, cosi’ oggi ho deciso di condividerlo con voi.

Qui sotto trovate il libretto da stampare ed assemblare, con le relative istruzioni:

Non mi resta che augurarvi buona lettura.

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… imparare le stagioni

Per imparare le stagioni e le sue caratteristiche ci sono molti modi, alcuni piu’ divertenti di altri.

Ho raccolto alcune idee che trovo stupende

  1. 4 stagioni in stile Montessori
  2. La ruota delle stagioni e dei mesi in inglese
  3. L’albero delle stagioni in 3D
  4. La magia delle stagioni in un foglio
  5. Le stagioni con il dido’
  6. Le carte tematiche delle stagioni

Tante altre idee le trovate sulle mie pagine Pinterest dedicate all’autunno, all’inverno,   alla primavera e all‘estate


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita

Ho incrociato il libro di cui vi parlo oggi molte volte sul mio cammino: durante il mio lavoro di pedagogista, tra le mani di amiche, di sfuggita sugli scaffali di numerose librerie, tra i consigli del mio amato Kindle.

Pur incuriosendomi, l’ho sempre snobbato: il titolo mi indiceva a credere che si trattasse di un libro leggero, un po’ irriverente e ironico sul mondo della psicologia. Insomma, un libro non nelle mie corde.

In realtà non era del tutto falso quello che pensavo, ignoravo pero’ che il messaggio, dietro un velo di ironia e sarcasmo, era in realtà molto profondo.

Il libro è arrivato tra le mie mani grazie ad una persona, i cui giudizi e riflessioni stimo molto, per cui ho abbandonato le mie reticenze e ho iniziato la lettura.

E’ vero: il testo è scritto in modo semplice e leggero, ma i temi di cui tratta sono davvero “spessi”.

Le famose “seghe mentali” del titolo non sono altro che i nostri pensieri (ricorrenti) non attinenti alla realtà, che ci procurano sofferenza e disagio.

L’autore, psicologo e non solo, riesce con semplicità a spiegarci non solo cosa sono e come si formano, ma perchè le creiamo e soprattutto come fare a prenderne consapevolezza e a gestirle. Perchè dobbiamo prenderne purtroppo atto: le seghe mentali non possono essere eliminate completamente.

Un libro quindi che vi consiglio: piacevole da leggere, scorrevole e stimolante.

Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita di G.C. Giacobbe

Il pensiero che genera sofferenza è una sega mentale malefica. Il massimo della sega mentale malefica si ha quando il problema alla cui soluzione si applica il tuo pensiero non è un problema reale, ma soltanto un problema inventato dal tuo stesso pensiero, cioè un problema immaginario.

Non mi resta che augurarvi uno splendido weekend e tante piacevoli letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina.

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading