Il gioco di Natale per grandi e piccini.

Ho creato questo gioco natalizio pensando anche ai bimbi più piccini, per coinvolgerli e divertirli.

E’ perfetto da usare non solo a casa, ma anche in classe perché ogni bimbo è chiamato a “fare” qualcosa, molte attività coinvolgono il gruppo e ognuno alla fine ha in regalo un simpatico disegno da colorare.

Giocare è davvero semplice: vi sono 27 carte con una serie di domande ed attività da fare come “cantate una canzone di Natale”, “disegnate una stella cometa”, “ti piace più il panettone o il pandoro?” o “come si chiamano gli aiutanti di Babbo Natale?”.

Dietro ad ogni carta un disegno natalizio da colorare.

Questa attività oltre ad essere divertente e coinvolgente, accresce il vocabolario dei più piccini (che devono nominare le immagini di ogni carta) e allena i più grandi nella lettura di frasi semplici.

Come si gioca:

Vi sono due varianti di gioco. Prima di iniziare ogni giocatore dovrà avere a disposizione dei fogli bianchi e una matita.

PRIMA VARIANTE:

Questa modalità di gioco è perfetta da svolgere in classe.

Mischiate le carte, avendo l’unica accortezza di tenere la carta con il bordo rosso da parte. Sceglietene esattamente tante quante sono i partecipanti. Disponetele a forma di spirale, posizionando la carta con il bordo rosso al centro (sarà l’ultima carta della spirale). Le immagini devono essere visibili, mentre le attività e le domande devono essere rivolte verso il tavolo o la parete. Io ho appiccicato le carte ad una parete bianca utilizzando le gommine adesive, in questo modo il “tabellone di gioco” è visibile da tutti pur rimanendo seduti.

Ogni bambino chiamerà la sua carta o, se è possibile, andrà a prenderla, seguendo l’ordine dato dalla sequenza a spirale (dall’esterno verso l’interno).

I bimbi più grandi possono leggere direttamente loro la domanda/attività da fare, mentre per i più piccini sarà l’insegnante a leggerla.

A questo punto, in base a cosa vi è nella carta, il bimbo o il gruppo dovrà svolgere l’attività o rispondere alla domanda. Una volta fatta, la carta verrà tolta dal cartellone e data al bimbo come regalo.

È un gioco cooperativo, tutti i bimbi possono aiutare il compagno a rispondere, perchè lo scopo del gioco è quello di arrivare all’ultima carta!

Il gioco finisce infatti quando si arriva all’ultima carta e non ci sono più carte sul cartellone!

Le carte poi possono essere usate, una volta colorate, anche come bocce di Natale o decorazioni.

SECONDA VARIANTE:

Mischiate tutte le carte e disponetele sul tavolo o la parete senza un ordine preciso, compresa la carta rossa. Se si tratta di una classe, prendetene tante quanti sono gli alunni; se si tratta di un altro gruppo sceglietene in modo che ogni giocatore ne abbia in quantità uguale.

Le immagini devono essere visibili, mentre le attività e le domande devono essere rivolte verso il tavolo o la parete.

Ogni giocatore chiamerà o, se è possibile, prenderà una carta senza seguire nessun ordine e dovrà svolgere l’attività o rispondere alla domanda.

Se riuscirà a fare questo (a volte coinvolgendo anche gli altri giocatori) potrà prendersi la carta, in caso contrario la carta verrà scartata. A turno i giocatori chiameranno una carta, finchè non ne rimarrà nemmeno una.

Vince chi ha più carte in mano. Essendo un gioco che coinvolge il gruppo, normalmente non vi è un vincitore (perchè tutti hanno lo stesso numero di carta) e difficilmente le carte vengono scartate.

Spero che questa attività natalizia vi piaccia.

Potete stampare le carte qui sotto:

Per creare le carte gioco è sufficiente incollare le immagini al retro delle carta domande/attività.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting