Un calendario, un planner giornaliero e settimanale per programmare le attività

calendario scolastico e planner

 

Tra scuola, casa ed attività sul blog mi ritrovo sempre piena di calendari ed agende dove suddividere gli impegni.

Ormai da anni mi trovo bene con la mia agenda ad anelli che mi porto sempre in giro perchè di piccole dimensioni, ma a scuola e a casa uso dei planner ad hoc,  settimanali e giornalieri, insieme ad un calendario mensile che mi ricorda le scadenze.

I miei calendari seguono naturalmente l’anno scolastico e non è sempre facile reperirli, inoltre a volte non sono graficamente simpatici come li vorrei io.

Quando CANVA mi ha contattato per chiedermi di provare un suo nuovo progetto che riguardava proprio la creazione di calendari, ho voluto subito sperimentarlo.

Uso CANVA da anni: la trovo un’utile piattaforma per chi lavora in rete, ma non solo.  Mette a disposizione modelli (tantissimi gratuiti) per creare svariati tipi di progetti: loghi per siti, poster e presentazioni, certificati, cover per CD, segnalibri, biglietti da visita…

Ho voluto provare a creare un calendario e un planner giornaliero e settimanale secondo le mie esigenze. Mi sono divertita un mondo a scegliere i colori e a personalizzare i modelli. E’ davvero molto semplice e veloce realizzarli!

Ero cosi’ entusiasta che ho chiesto l’ok per poter condividere con voi quello che ho creato.

Ecco allora i file che potete stampare ed utilizzare:

Questi sono quelli che ho creato io. Se volete realizzare i vostri, personalizzandoli come preferite, vi basterà accedere al sito e scegliere il modello che piu’ vi piace.

Usare CANVA è davvero facile ed intuitivo: una volta aperto il modello che avete scelto, vi basterà cliccare su cio’ che volete modificare sia esso un colore, un’immagine  o una scritta. Potrete inoltre aggiungere a piacere frasi, disegni, foto ed illustrazioni scegliendo tra tutte quelle messe a disposizione o le vostre.

Provate, vedrete che vi divertirete un mondo!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting