Venerdi’ del libro: Ci vediamo un giorno di questi

Trovo che lo scambio di libri tra amiche sia bellissimo un po’ perchè scopri sempre qualcosa di nuovo dell’altra persona leggendo i libri che ha scelto, un po’ perchè si ha modo di condividere una passione e un po’ perchè si ha l’occasione di leggere libri che altrimenti non ci si sognerebbe mai di avvicinare.

“Ci vediamo un giorno di questi” è proprio un libro prestato e la mia cara amica nel darmelo ha sottolineato: “Ti piacerà di sicuro!”

Aveva ragione!

“Ci vediamo un giorno di questi” è libro toccante su un’amicizia che dura una vita, tra altri e bassi, tra difficoltà e dissapori, tra incomprensioni e riavvicinamenti.

Ludovica e Caterina sono grandi amiche, ma la vita le dividerà e poi le riavvicinerà, le farà crescere e maturare tra mille difficoltà come un compagno violento e una grave malattia. Un libro che tocca le emozioni e  che mi ha profondamente commosso.

Dopo averlo finito sono andata a leggermi la recensione di Mimma  di”Mamme nel deserto” che mi ero ripromessa di non avvicinare finchè non lo avessi terminato. Mi sono ritrovata perfettamente nelle sue parole.

Un libro quindi che vi consiglio di cuore!

Ci vediamo un giorno di questi di Federica Bosco

Ludo. sorella mia. Senza di te non ci sarebbe stato tutto questo. Sei stata la mia certezza, la roccia a cui aggrapparmi ogni volta che le cose non andavano. Anche quando scappavo sapevo che tu ci saresti stata, e anche se non te l’ho mai detto, sei tu che mi hai dato il coraggio di affrontare tutte le mie battaglie…

federiscaBosco ci vediamo uno di questi giorni recensione

Vi auguro un buon fine settimana ed aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

16 commenti

    1. Anch’io mi lascio trascinare dai titoli dei libri. Infatti il tuo mi ha subito incuriosito. La trama mi prende, quindi me lo segno subito in lista.

  1. Buon venerdì!
    Il consiglio di lettura della Denny di questa settimana è LACCI di DOMENICO STARNONE ➡https://tucc-per-tucc.blogspot.it/2018/03/lacci-domenico-starnone.htm, perché «Abbiamo imparato entrambi che per vivere insieme dobbiamo dirci molto meno di quanto ci nascondiamo».

    Buona lettura e buon fine settimana a tutt@

    Kly

    1. Me lo segno perchè mi incuriosisce la tua recensione e mi piace come scrive Starnone, anche se “pessimismo e rassegnazione” non sono nelle mie corde attualmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting