Venerdi’ del libro: Luce dei miei occhi

Malgrado il titolo evochi passione ed amore, in realtà quello di oggi è un thriller nel senso piu’ stretto del termine.

Avevo già letto un libro di Giulia Beyman che aveva come protagonista Nora Cooper, un’agente immobiliare con doti paranormali.

Il libro mi era piaciuto, anche se questo miscuglio di  giallo al paranormale non è proprio la mia passione.

Questa volta Mora è alle prese con un rapimento di una bambina, figlia di una sua cara amica cieca, avvenuto a mille miglia di distanza. Grazie alle sue doti cercherà di aiutare l’amica a salvare la figlia.

L’intreccio è accattivante, anche se rispetto al precedente questo romanzo mi è piaciuto meno, forse perchè la protagonista è un po’ defilata rispetto al precedente o  forse perchè era facile intuire chi fosse il rapitore.

Un libro che si lascia leggere, scorrevole e piacevole, che consiglio agli amanti del genere.

Luce dei Miei Occhi di Giulia Beyman

Essere madri significa anche questo, comprese Susan. Non farsi mai paralizzare dalla paura quando un figlio aveva bisogno

 

Giulia Beyman luce dei miei occhi

Vi auguro un buon fine settimana. Per noi iniziano le vacanze invernali e non vediamo l’ora di rallentare i ritmi e goderci un po’ di neve.

Aspetto con ansia i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

12 commenti

    1. Mamma mia che emozione! Ho letto il tuo racconto di questa giornata speciale e mi sono emozionata. Bravissima Margherita! Davvero tanti complimenti. Continua cosi’!

    1. Di D’Avenia ho letto “Bianca come il latte, rossa come il sangue” e mi era piaciuto molto. Ho già in lista “Cio’ che inferno non è” e la tua recensione conferma le mie aspettative.
      Kent Haruf non lo conoscevo. Segnato pure lui in lista

  1. Ciao Paola!
    Non so se mi ispira molto il libro che proponi oggi, non mi attirano troppo le storie con risvolti paranormali.
    Io invece parlo da me di un romanzo molto originale, un bestseller da cui è stato tratto anche un film di successo, Vita di Pi:

    http://caralilli.blogspot.it/2018/02/venerdi-del-libro-262-vita-di-pi.html

    Perdonami ma non ricordo se tu o qualche altra blogger l’abbiate già recensito in passato, se si mi piacerebbe poi andare a leggerne il post 🙂

  2. Io invece ho una certa inclinazione per i gialli col paranormale, quindi credo che Giulia Beyman avrà presto il mio scalpo, e grazie della segnalazione.
    Quanto a me, dall’inizio dell’anno mi sono data a letture e riletture molto classiche, e temo che per un po’ dovrete sopportare i miei resoconti al Venerdì del libro.
    Si comincia con un Grande Classico francese, da cui sono stati tratti film in quantità negli anni passati: Le relazioni pericolose

    http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2018/02/le-relazioni-pericolose-pierre-ambroise.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting