Venerdi’ del libro: Il pasto dell’iguana

Ho scoperto il giornalista / detective Riccardo Ranieri da poco ed è stata subito passione. Sto parlando naturalmente del protagonista di una serie di gialli che mi piacciono tantissimo e che addirittura ordino in anticipo su Amazon aspettando il giorno della loro pubblicazione.

Quello che adoro di questi gialli è soprattutto l’ironia del protagonista. Mi piace perchè di solito i gialli tendono ad essere troppo cupi e seri, in questo caso invece, anche se la trama è spesso “pesante”, un sorriso o addirittura una bella risata ci scappa sempre.

Oggi voglio presentarvi l’ultimo romanzo con protagonista Riccardo Ranieri: Il pasto dell’iguana.

La trama  tocca temi è molto delicati: si parla di sequestro di minori, di disabilità, di pregiudizi, di violenza in famiglia. Insomma argomenti certo che non si prestano a farsi una bella risata, ma qua e là le disavventure del protagonista riescono comunque ad alleggerire la storia.

Il finale non è per nulla scontato e fino all’ultimo si cerca di capire chi è il cattivo.

Un romanzo che vi consiglio, soprattutto agli amanti del genere giallo.

Il pasto dell’iguana di Federico Maria Rivalta

“Cosa stai leggendo?”

“Murakami? Bello. L’ho già letto. Molto delicato e introspettivo.Una bella disquisizione tra il voler essere normali e l’essere se stessi. L’unico neo è che c’è un suicidio in ogni pagina”

 

il pasto dell'iguana rivalta recensione

Vi auguro buon fine settimana. Il nostro sarà sulla neve a provare sci e snowboard.

Ora aspetto solo i vostri preziosi consigli per questo weekend. Eccoli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Quelli del Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

24 commenti

    1. Non ho letto la tua recensione e non intendo farlo! Ho il libro sul comodino pronto alla lettura da 2 settimane… Devo iniziarlo appena termino quello che sto leggendo e che sta andando per le lunghe.
      Mi tengo il tuo post per quando lo finisco!

    1. Ho scoperto i libri con protagonista Riccardo Ranieri solo da poco e mi hanno subito preso.
      Del tuo avevo già letto qualche recensione, ma non l’ho ancora preso in mano.

    1. Ciao! 😀

      Bellissimi tutti e tre i tuoi suggerimenti. Di Grisham ho cosi’ tanti libri in lista che ormai non li conto piu’. Di Dicker ho ancora in attesa “La verita’ sul caso Harry Quebert” e ora mi segno anche il secondo…
      Sul fumetto che dire, se non che è simpaticissimo!

    1. Un genere che non leggo, ma – come dici – a volte serve uno stimolo per avvicinarsi a letture che altrimenti non si farebbero. Me lo segno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting