Venerdi’ del libro: Il cappotto della macellaia

Qualche settimana fa Mimma di “Mamme nel deserto” aveva recensito “Il cappotto della macellaia”. Per una strana coincidenza avevo appena finito anch’io di leggere questo libro e mi sono trovata d’accordo con le sue conclusioni: un libro che ha saputo mischiare “le atmosfere magiche di Gabriel García Márquez e la passione malinconica di Amado”, due scrittori che anch’io amo molto.

Il romanzo, dai tratti un po’ gialli, è ambientato in un piccolo paesino dell’Argentina. Un paese che in realtà non esiste sulla cartina e che ospita tanti personaggi bizzarri e sopra le righe. Un paese talmente piccolo che tutti conoscono tutti ed anche i muri hanno le orecchie.

La cittadina da qualche tempo è in fermento per uno sposalizio a cui saranno invitati tutti gli abitanti. Il racconto si dipana tra piccoli fatti quotidiani di poca importanza che in realtà porteranno all’uccisione di un uomo.

Sarà stata l’acida maestra, la figlia in sovrappeso o la sarta del paese? E che dire della merciaia che sembra nascondere parecchi segreti?

La trama  inizialmente puo’ disorientare a causa dei tanti personaggi che  si susseguono veloci, ma ben presto si è talmente presi dal racconto da immergersi completamente in questo strano mondo.

Un libro che consiglio di cuore, soprattutto a chi ama gli scrittori e le atmosfere sudamericane.

Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota Lorenzo

Al matrimonio, tranne i morti di fame, era stato invitato tutto il paese. I poveracci, com’è giusto che sia, sarebbero andati il giorno dopo a fare pulizie e, oltre la paga, si sarebbero portati a casa un po’ di avanzi fra quelli piu’ scadenti, accuratamente scelti dalla madre della sposa…

Venerdi' del libro: recensione Il cappotto della macellaia di Lilia Carlota LorenzoBuon fine settimana e buone vacanze. Ora aspetto con ansia i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

13 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting