Venerdi’ del libro: I cento colori del blu

Alla ricerca di un libro leggero, ma non troppo, sono incappata in I cento colori del blu di Amy Harmon. Appena ho iniziato la lettura pero’ mi sono accorta che di leggero non aveva proprio nulla. 

Blue, la protagonista, è una ragazzina abbandonata dalla madre e a cui è morto il padre che l’ha cresciuta. Ormai adolescente vive con la zia, ma fa dell’opposizione e della ribellione il suo cavallo di battaglia. L’arrivo di un nuovo professore di storia, la metterà in crisi, ma altri dolorosi avvenimenti la catapulteranno nel mondo degli adulti.

Vengono trattati nel libro un sacco di temi forti come l’abbandono, la maternità surrogata, l’amicizia, l’adozione, l’amore incondizionato, la trasgressione, l’emarginazione, le condizioni degli indiani d’America …

Un libro che mi è piaciuto e che ho letto in un fiato, anche se non è per nulla leggero.

Unico neo: per me è stata messa troppa carne al fuoco. Sono stati trattati troppi argomenti tutti insieme e cio’, secondo me, ha reso la storia inverosimile.

Un libro comunque che vi consiglio perchè l’ho trovato ben scritto e le avventure di Blue mi hanno tenuto attaccata alle pagine.

I cento colori del blu – Amy Harmon

A volte non c’è modo di tornare indietro, Blue. ma tu non vuoi chiederti per tutta la vita come sarebbero stati gli istanti che non hai colto, le cose che non hai fatto perchè avevi troppa paura, vero?

 

cento colori del blu recensione

Vi auguro un buon fine settimana. Ora non mi resta che aspettare i vostri consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

28 commenti

    1. Un libro che ho letto una vita fa. Mi era piaciuto, ma ero molto giovane emolto vicina ai fatti/emozioni che racconta

    1. Devo dire che la copertina del mio romanzo ha giocato la sua nella scelta! 😀

      Ho già il libro che suggerisci in lista, ma non ho ancora avuto il tempo di prenderlo in mano

  1. Buongiorno a tutte! Con questo caldo africano quello che vi manca è solo una storia di streghe, così ve la propongo io con il libro di oggi che è “Nel bosco di Aus”http://iquasimontanari.blogspot.it/2017/07/vdl-nel-bosco-di-aus-chiara-palazzolo.html

    1. Hai letto giallo?? Allora sarà mio 😉

      A parte gli scherzi, la tua recensione mi ha proprio stuzzicato la curiosità

    1. Me l’ero già segnato, visto che molti me l’hanno consigliato. Non ho ancora avuto il tempo di comprarlo. magari riusciro’ a leggerlo in queste vacanze

    1. Si’! E’ veramente un caso: l’ho appena finito di leggere (l’altra sera per essere precisi). Mi è piaciuto, mi ha ricordato molto Garcia Marquez.

  2. Questa settimana anch’io presento un libro che, no, non è esattamente leggero e nemmeno molto solare. Però è davvero molto bello:
    https://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2017/07/maschere-di-donna-enchi-fumiko.html
    E non contenta di questo adesso vado pure a una conferenza su un autrice africana, sperando di non morire di caldo.
    (Fare la festa dell’Africa è stata una bella idea da parte del mio comune, ma firse non era così necessario dotarsi anche di un caldo di quelli che chiamiamo “africani” – anche se credo che in Africa non faccia affatto così caldo se non in mezzo al Sahara!)

    1. mamma mia, l’ho letto che ero al liceo e mi ricordo che mi era piaciuto. Vado a tirarlo fuori dalla biblioteca, mi hai fatto venire voglia di darci un occhio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting