Venerdi’ del libro: Prima di dire addio

Per questo Venerdi’ del libro vi presento un romanzo che è stato per me una vera sorpresa. Avendo letto un sacco di buone recensioni, ho voluto provare un libro di Giulia Beyman: scrittrice di gialli definiti indimenticabili.

In effetti di gialli si tratta, ma di un tipo molto particolare: i suoi libri sfociano nel paranormale. Questo genere non è proprio il mio preferito, ma devo ammettere che il suo libro mi ha intrigato parecchio.

“Prima di dire addio” racconta öe vicende di Nora Cooper, un’agente immobiliare e una moglie felice. La sua vita subisce un forte scossone alla morte del marito Joe durante una rapina e alla notizia che la loro casa è stata messa in vendita senza il suo permesso. Tutte le sue certezze crollano, facendole anche dubitare dell’amore e della sincerità di Joe.

La vita pero’ gli riserva una sorpresa: Joe la contatta dall’aldilà e grazie a questi messaggi scoprirà che la sua morte non è stata un tragico incidente. Nora si trasformerà in una detective per risolvere questo caso e risolvere il mistero della sua casa in vendita.

Un romanzo quindi che unisce il giallo al paranormale.

La forza del libro sta sicuramente nello stile dell’autrice e nella sua capacità di delineare il carattere e la vita emotiva dei suoi personaggi. Questo infatti è quello che mi è piaciuto di questo romanzo, che come vi dicevo non rientra proprio nel mio genere di letture.

Prima di dire addio – Giulia Beyman

Non esistono esperienze dolorose che non rivelino prima o poi un significato nascoste, si disse Nora mordendosi il labbro per sentire un dolore diverso da quello che le veniva dal cuore. Joe le mancava. le mancava tanto. Ogni volta che entrava in casa ancora provava l’irresistibile impulso di chiamarlo. e se c’era qualche novità si sorprendeva a programmare di parlarne con lui.

recensione di prima di dire addio giulia beyman

Vi auguro un buon fine settimana e aspetto con ansia i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

20 commenti

    1. Adoro tutti i libri della Hayden. Molto duri e a volte difficili da leggere per le tematiche che trattano, ma davvero molto belli!

    1. Pf li ha utilizzati molto soprattutto alla scuola materna e in prima elementare. Li adorava e il maestro li metteva a disposizione dei bambini durante la pausa. Li conosciamo tutti!!

  1. Amo i gialli, adoro il paranormale, o comunque le storie di fantasmi… mi domando solo quanto si piange alla fine, perché sembra proprio il tipo di storia che mi fa piangere.
    Lo segno per le vacanze perché dopo un inverno davvero lettureccio e un po’ di comprensibile rigetto da lettura, al momento leggerei davvero volentieri ma sono inghiottita dal terribile Gorgo di Fine Anno Scolastico 🙁
    Buon Venerdì del libro a tutti i fortunati che nell’ultimo mese sono riusciti a finire almeno un libro, e anche a tutti gli sfigati che non ci sono riusciti ^_^

    1. Ti capisco: il mio “Fine anno scolastico” inizierà a fine giugno (qui finiamo a metà luglio) e già tremo pensando agli impegni e alle scartoffie da compilare. Ti sono vicina. Un abbraccione

    1. Non amo i libri formati da racconti e quello che proponi mi inquieta parecchio. lo segno perchè mi hai incuriosita, ma con qualche riserva

    1. Stavo giusto pensando cosa inserire al n.28 della tua lista di libri, visto che non sono una patita di poesie. Mi segno il tuo suggerimento!
      Per ora sono giusto giusto a metà della lista: 25 libri letti su 50! Sono fiduciosa di arrivare alla fine, anche se devo ancora trovare un libro il cui autore inizi con le mie iniziali. 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting