Venerdi’ del libro: Warrior Cats – il ritorno nella foresta

Per questo Venerdi’ del libro vi voglio presentare una serie che sta appassionando PF: Warrior Cats.

Lui li sta leggendo in tedesco, ma ho scoperto che esiste la stessa collana anche in italiano, cosi’ mi è parsa un’ottima idea parlarvene.

PF è un lettore dai gusti ben precisi: adora i fumetti, i gialli e i libri d’avventura.

Molte volte inizia a leggere un libro e dopo qualche capitolo lo lascia perchè la storia non riesce a catturarlo. Avevo già parlato in questo post del  il suo “lento” amore per la lettura e del suo modo di rapportarsi ai libro.

E’ da un po’ di tempo a questa parte che PF è nella fase che definisco “alta marea”: scopre una serie che gli piace e legge tutti i suoi libri, senza prestare attenzione a nient’altro. A questa fase segue di solito quella di “bassa marea”, dove si prende un po’ di riposo e si dedica a letture piu’ tranquille e rilassanti, come i fumetti.

L’odierna fase “alta marea” è stata innescata dai libri “Warrior Cats”, consigliatigli da un compagno di scuola.

Definirei questa serie un fantasy-avventura. La storia è semplice: quattro Clan di gatti selvatici hanno convissuto in pace nella foresta, rispettando reciprocamente le antiche leggi, ma  qualcosa è cambiato e la pace è compromessa.

Piace a PF perchè sono libri pieni di colpi di scena e tanta azione, dove si  vivono valori come il  coraggio e la solidarietà.

Sono libri abbastanza impegnativi sia in termini di lunghezza che di complessità, non certo da prime letture (qui li consigliano dalla quarta), ma soprattutto sono libri per chi ama l’avventura e il fantasy.

Il mio consiglio di oggi è quindi…

Warrior Cats. Il ritorno nella foresta – Erin Hunter

warrior cats recensione

Vi auguro un buon fine settimana ed ora non mi resta che aspettare i vostri preziosi consigli. Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

36 commenti

  1. Anche mia figlia è così! A Natale ha ricevuto il cofanetto di Harry Potter e lo ha finito in tempi record! Ora, mentre aspetta che si liberi l’ottavo volume nella biblioteca di classe, sta rileggendo tutto quel che trova di leggero: Clementine, fumetti, qualche Stilton e tanti albi!

    Oggi ne consiglio uno che mi è proprio piaciuto! http://ilmondodici.blogspot.it/2017/03/libri-mr-gershwin-grattacieli-della-musica.html?

    Buon ponte agli ambrosiani!

    Ciao!

    1. Bellissimo libro. Mi piace la musica di Gershwin e trovo una bella idea quella di avvicinare i bambini alla musica in questo modo

  2. Ebbene, ho presente: feci un tentativo in biblioteca pensando che, in qualità di appassionata di fantasy e di gatti, non poteva che piacermi. Invece mi annoiai, probabilmente perché ci sono casi in cui l’età conta qualcosa. Alla Mostra del Libro scoprii invece che ai ragazzi erano piuttosto graditi.
    Comunque devo dire che i gatti sono descritti molto bene, anche come carattere.
    Io continuo con Harry Potter, siamo ormai al terzo volume e agli ippogrifi:

    http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2017/03/harry-potter-e-il-prigioniero-di.html

    1. Le tue recensioni mi fanno morire. Sono tropo belle! La parte sui vestiti mi ha fatto piegare in due dalle risate.

      Ti confesso che io questi libri sui gatti non li ho letti (il tedesco mi ha un po’ frenato ;-)), ma PF è davvero enstusiasta.

    1. Il linguaggio segreto dei fiori mi era piaciuto tantissimo. Non sapevo che l’autrice avesse scritto un altro libro. Segnato subito!

  3. Mia figlia purtrpppo non è ancora stata contagiata dal sacro fuoco della lettura. Spero che accada presto.
    Oggi voglio proporvi un romanzo che mi ha coinvolto molto. Mi è piaciuto tantissimo. Al punto che appena l’ho terminato ho dovuto parlarne con la mia amica Claudia che l’aveva letto qualche tempo prima. Simona sparaco con Equazione di un amore non lascia per nulla indifferenti . http://www.mammeneldeserto.com/2017/03/02/equazione-un-amore/

  4. Dopo un venerdì di assenza, torno a questo bellissimo appuntamento con la lettura per consigliare due romanzi, il rpimo in particolare: http://mammavvocato.blogspot.it/2017/03/le-letture-di-mamma-avvocato-volte.html

    Si tratta di un altro libro di John NIven, di cui avevo molto apprezzato “Le solite sospette”, nonchè dell’ultimo capitolo della “saga” di Bridget Jones.
    Il primo romanzo di cui parlo secondo me merita assolutamente di essere letto!

    1. Segnati entrambi, ma per motivi diversi: il primo perchè dopo la tua recensione voglio sapere come va a finire, il secondo per leggere qualcosa di leggero.

    1. Di Alice Basso ho letto “L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome” che mi era piaciuto molto, soprattutto il personaggio di Vani. Mi ero ripromessa di leggere anche questo, ma per ora è fermo in attesa di tempo.

      1. Io ho fatto il contrario leggendo prima questo qui, che in realtà è il secondo in ordine cronologico! Ora recupererò leggendo L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome”. Epoi mi ha detto un’altra amica che a maggio uscirà il terzo volume della Basso con protagonista Vani Sarca 🙂

    1. Non conosco questo libro e leggendo la tua recensione non mi viene una grande voglia di prenderlo in mano. Attendo altre recensioni al riguardo, chissà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting