Venerdi’ del libro: La tentazione di essere felici

Su suggerimento di Maristella, Stefania e Drusilla mi sono buttata a leggere “La tentazione di essere felici” di Lorenzo Marone.

Non sapevo cosa aspettarmi visto che il protagonista del libro è un vecchietto settantasettenne: temevo che fosse un romanzo nostalgico sulla giovinezza ormai andata e non goduta, ma le ragazze del venerdi’ del libro erano tutte concordi nell’elogiare la bellezza dello stile, ma anche la particolarità del personaggio.

Non si sbagliavano! Il libro mi è piaciuto molto sia per com’è scritto sia per la trama in sè, per nulla ovvia.

Il nostro settantasettenne è un tipo molto particolare, con un carattere non facile, che ha vissuto una vita ordinaria e che si sta godendo la vecchiaia al meglio delle sue possibilità, finchè una serie di eventi e di incontri non lo faranno cambiare.

Cesare Annunziata, il  nostro protagonista, per tutto il libro non risparmia battute ironiche, strategici travestimenti e riflessioni sulla vita. La bellezza del libro pero’ non finisce qui: la storia di Cesare si mescola a temi ben piu’ profondi come l’amore, anche coniugale, la violenza sulle donne, il rapporto genitori-figli e l’omosessualità.

Insomma un libro davvero particolare, con un finale aperto.

Non so se nel libro cartaceo è presente, ma alla fine di quello digitale c’è un’intervista a due voci: quella all’autore e quella al protagonista. L’ho trovata non solo molto divertente, ma un modo particolare di trattare  altre tematiche da 2 punti di vita diversi.

Il libro di oggi è quindi:

la-tentazione-di-essere-felici

La tentazione di essere felici –  Lorenzo Marone

Lo so, la paura è una rompiscatole, una vocina insistente e fastidiosa che piu’ la scacci e piu’ ritorna. Eppure sai che cosa ho capito? Che in realtà quella vocina sta facendo solo il suo lavoro, tenta di salvarti da te stesso, ti vuole avvertire che, se non ti muovi, ben presto le cose dentro di te inizieranno a marcire.

 

Ora aspetto con ansia i vostri libri del venerdi’! Eccoli:

Buon fine settimana !

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Giornalmente recuperero’ da questo archivio e dai post un libro, che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog e lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Chi partecipa deve lasciare un commento sul post del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana in quello stesso post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto!

Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

29 commenti

    1. Ti confesso che la storia di “Notre-Dame de Paris” non mi ha mai presa, ma al’ho letta quando ero un’adolescente. Forse è quello! Sarei pero’ molto curiosa di vedere il musical. Un’amica mio ha detto che è meraviglioso!

  1. Ciao, ne avevo sentito parlar bene anche io ed è nella mia waiting list da quest’estate … prima o poi lo leggerò!

    La lettura che presento oggi non è affatto leggera, anche se l”ho trovata molto interessante e profonda.
    Si tratta del memoriale di Andrej Čikatilo, un serial killer russo che uccise e mutilò oltre una cinquantina di persone da ’78 al ’90.
    Non si tratta della ricostruzione dei fatto da parte della polizia, ma del punto di vista dell’autore di questi efferati delitti.

    http://un-conventionalmom.blogspot.it/2016/09/venerdi-del-libro-il-giardino-delle.html?m=1

    Buon fine settimana a tutti e buone letture!

    1. Bello il tuo libro! Dory mi sta proprio simpatica e questo libro è perfetto per un’amica che ha 3 bimbi. Grazie della dritta.

  2. E’ già nella mia lista grazie alle recensioni che hai menzionato. Ora ho un motivo in più per leggerlo: il tuo consiglio!
    Io invece oggi propongo il libro di Selvaggia Lucarelli, “Che ci importa del mondo” e un libro che racconta la storia vera di Kristin Kimball, newyorkese che lascia la città ed il suo lavoro da giornalista per amore, costruendo una fattoria nell’Essex.
    Io l’ho letto in francese, con un pò di fatica, però cè anche la versione italiana, con il il titolo “Dirty life. Una storia d’amore, cibo e animali.”

    1. Il primo l’ho letto e mi è piaciuto, con i suoi limiti.
      Il secondo non lo conosco. E’ da parecchio che no leggo libri in francese, forse è meglio che mi butti sulla versione in italiano 😉

  3. Buon venerdì a tutti!
    Un po’ tardi, ma il lavoro mi obbliga ad orari assurdi. E sia…
    questa settimana il tuo consiglio di lettura mi ispira particolarmente. Quindi sarà una delle prossime letture, assicurato!
    Io consiglio un libro in apparenza per ragazzi, ma in pratica godibilissimo ad ogni età, leggero, semplice, di rapida lettura, ma che offre opportunità di pensare e rivolgersi ancora domande esistenziali:
    C’È NESSUNO? di JOSTEIN GAARDER
    http://tucc-per-tucc.blogspot.it/2016/09/ce-nessuno-jostein-gaarder.html
    Buona lettura e buon fine settimana a tutti!

    Kly

    1. Mi piace Gaarder sia i temi che tratta che il suo modo di scrivere. Anche a me questo libro era piaciuto molto!

  4. Cara Paola sono davvero contenta che anche a te sia piaciuto La tentazione di essere felici!
    Io ho letto anche La tristezza ha il sonno leggero, sempre di Maorne, e pure mi è piaciuto anche se è un pò più…strano, potrei dire, molto particolare. Da leggere, comunque!
    Non ho fatto in tempo a scrivere nulla oggip per partecipare al VdL, ahimè….purtroppo devo rimandare a venerdì prossimo 🙁
    Buon weekend!

    1. Prendo nota anche di questo. Sai che sono una lettrice compulsiva: se mi piace un autore, poi leggo ogni cosa abbia scritto, fossero anche i pensierini della scuola. 😀
      Grazie ancora per la dritta!

    1. Ti confesso che questo libro della Kinsella è quello che mi è piaciuto meno. Quelli diversi dalla serie “I love shopping” sono davvero particolari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting