Micronite fai da te: il dido’ spaziale fatto in casa

IMG_6378

Chi è stato piccolo negli anni ’80 forse si ricorderà della Micronite. Io ci andavo pazza! In pratica era una specie di dido’, sempre modellabile, ma che poteva essere allungato, tirato, schiacciato, spezzato e poi si ricomponeva senza problemi, senza sporcare e senza appiccicarsi a nulla.

IMG_6375

La mia Micronite era di color rosa (non so se ne esistessero di altri colori) e me la portavo sempre dietro, finchè un giorno fini’ nell’acqua e non se ne seppe piu’ nulla!

L’altro pomeriggio PF mi ha chiesto di creare delle slime per giocare con i suoi mostri spaziali e cosi’ mi sono messa a pasticciare con varie ricette americane trovate in rete. Tra ingredienti ad occhio e un po’ di errori di dosaggio mi sono ritrovata in mano la mia Micronite.

Inizialmente PF era un po’ deluso, ma catturato dal mio entusiasmo si è subito appassionato anche lui a questa strana pasta modellabile.

Cosa vi serve:

  • 3 cucchiai di colla vinilica
  • 4 cucchiai di maizena in polvere
  • 3 cucchaini d’olio
  • 2 gocce di colori per alimenti
  • una vaschetta
  • un cucchiaio

Come realizzarla:

versate nella vaschetta la colla e la maizena in polvere amalgamate e aggiungete lentamente i 3 cucchiaini d’olio e il colore alimentare. Amalgamate il tutto rima con l’aiuto di un cucchiaio e poi con le mani.

Regolate le dosi in base alla consistenza:

  • Aggiungete olio (poco alla volta) per renderla meno appiccicosa,
  • maizena per renderla piu’ consistente,
  • colla per renderla piu’ morbida

La vostra Micronite è bella che pronta!

IMG_6376

Noi abbiamo fatto l’errore di lasciarla all’aria ed essendo colla si è ben presto seccata. Vi consiglio di riporla in un barattolo, in modo da poterla utilizzare piu’ volte!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting