Venerdi’ del libro: Hunger games

Il fantasy e la fantascienza non sono decisamente il mio genere. Vi starete chiedendo allora perchè mi sia cimentata nell’impresa di leggere non 1, ma ben 3 libri di questo filone. Tutta colpa di un club del libro un po’ speciale a cui partecipo assiduamente da piu’ di 5 anni.

Ho iniziato il primo libro, conoscendo a grandi linee la storia e con un bel po’ di dubbi al riguardo; sono arrivata all’ultimo con il solo desiderio di finirlo, perchè non ne potevo piu’. Come avrete capito non mi sono piaciuti, per molti motivi: fin dalle prime battute ho odiato la protagonista; ho trovato inoltre tutto il racconto troppo crudo e gratuitamente violento; non sono riuscita dare un senso all’intera storia, malgrado tratti di temi importanti come l’oppressione e il desiderio di libertà, di famiglia, di amore e di amicizia.

L’autrice pero’ a mio avviso ha davvero un grande talento per la scrittura, perchè malgrado tutti questi aspetti negativi, i libri si leggono molto velocemente, i personaggi sono molto ben delineati, i colpi di scena sono davvero imprevedibili e le avventure sono cosi’ ben descritti da essere realistici.

Consiglio questa trilogia a tutti gli amanti del genere che sicuramente la sapranno apprezzare piu’ di me!

I libri di oggi sono quindi:

Hunger games – Suzanne Collins

Siamo creature stupide e incostanti, con la memoria corta e un grandissimo talento per l’autodistruzione

Suzanne Collins trilogy

Ora spetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Buon fine settimana.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

21 commenti

  1. Questo libro ci spiega come ottenere di più con meno sforzo.
    L’80% del nostro reddito è prodotto dal 20% dei nostri clienti.
    L’80% del nostro reddito è creato da un 20% del nostro tempo.
    Nell’80% del vostro lavoro mettete un 20% di divertimento.
    Questo libro prende spunto dalla teoria dell’economista Pareto che si rese conto che la distribuzione della ricchezza era molto sbilanciata.
    L’80% dei risultati deriva dal 20% delle cause.
    Sforzo e ricompensa non sono 50 e 50, la relazione tra loro non è lineare.
    http://super-mamme.it/2016/05/27/principio-80-20-segreto-ottenere-piu-meno/

  2. Mi sono appena resa conto che su blog family questa settimana ho pubblicato tutte recensioni di libri, in effetti sto leggendo molto in questi periodi:
    E’ uscito il nuovo corso di Dario Vignali: marketers e non potevo certo perdermelo dopo il successo che ha avuto per me il suo corso Instagramonfire.
    http://www.blogfamily.it/26015_marketersbook-dario-vignali/
    Le professioni del futuro un ebook molto interessante scritto da un’esperta; Mirna Pacchetti proprietaria tra le tante cose di Businessmum:
    http://www.blogfamily.it/26005_le-professioni-del-futuro/
    Buon compleanno Italia è un libro per festeggiare la prossima festa dell’Italia (sono 70 anni!) con più consapevolezza per noi e per i nostri bambini.
    http://www.blogfamily.it/25997_buon-compleanno-italia/

  3. HO letto tanto fantasy da ragazzina ma, francamente, poi mi ha stufato e non ho mai riprovato. Questa serie, poi, non mi attira prorpio, dunque ascolto il tuo “sconsiglio” e passo!

    Io invece consiglio una storia a fumetti davveor divertente ma non sciocca, sulla maternità: “Mamme sull’orlo di una crisi di nervi”, fresco di stampa e scoperto al Salone del Libro di Torino:
    http://mammavvocato.blogspot.it/2016/05/le-letture-di-mamma-avvocato-mamme.html

  4. Hunger Games è stato una delle mie prime recensioni per il Venerdì del Libro. Ha i suoi pro e i suoi contro, ma secondo me è una lettura molto interessante (anche se la protagonista dà abbastanza sui nervi pure a me, e secondo me il vero tema portante è la differenza tra Nord e Sud del mondo: la zona dei ricchi annoiati, sempre a caccia di nuove sensazioni e i gironi dei poveri, costretti a ricorrere ai peggiori espedienti per sopravvivere, compreso quello di fare da giocattolino per divertire i ricchi. Ma non è fantasy, è solo ed esclusivamente fantascienza, del genere distopico, ovvero “descrizione di una società altamente indesiderabile” (come la nostra, in fondo).
    A suo tempo lo lessi soprattutto per aggiornarmi, perché tra i ragazzi va parecchio, ma ricordo che, anche se non mi entusiasmò, ci schiacciai un paio di notti in bianco perché non riuscivo a smettere di leggere – insomma, mi è andata decisamente meglio che a te ^__^
    Questa settimana presento un libro di genere fantastico ma NON fantasy: i due libri di Tobia
    http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2016/05/tobia-timothee-de-fombelle.html

    1. Ti è andata decisamente meglio che a me! 😉
      Bellissimi i tuoi suggerimenti di questa settimana. Me li segno per il mio piccolo, che non è piu’ cosi’ piccolo!

    1. Pur amando i gialli e i thriller, Faletti non mi ha mai entusiasmato, ma non so bene dire il perchè! Sono curiosa di sapere cosa ne pensi di Hunger Games: se poi deciderai di leggerlo, aspetto la tua recensione

      1. Allorea siamo sulla stessa lunghezza d’onda per ciò che riguarda Faletti…c’è come un qualcosa che manca nei suoi libri per renderli realistici e intriganti.
        Stai certa che se leggerò Hunger Games poi ne parlerò, anche se per adesso non ho in programma questa saga….ma più in là magari mi lancerò 😉

  5. Ho sentito parlar bene di questa saga, ma ultimamente non ho molta voglia di libri in serie…
    Ciao Paola, avevo letto altre volte di questo venerdì di libro (chissà dove, chissà quando), ma non sono mai arrivata alla pagina con le spiegazioni 😉
    Visto che è senza impegno, magari qualche volta potrei partecipare, intanto sbircio fra i vostri consigli di lettura.
    Ciao
    Elle

Rispondi a paomise Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting