Venerdi’ del libro: Il corpo sa tutto

Mi piace lo stile di Banana Yoshimoto, anche se non amo leggere i suoi libri perchè li trovo sempre molto tristi.

Di solito li prendo in mano solo quando sono particolarmente ispirata e di buon umore, in modo da non farmi coinvolgere troppo emotivamente dal racconto.

Durante le vacanze di febbraio, mi sentivo particolarmente rilassata e cosi’ ho deciso di buttarmi nella lettura di “Il corpo sa tutto”: una serie di brevi racconti.

Come da copione le storie erano tutti piu’ o meno tragiche, piu’ o meno tristi. Come sempre mi è piaciuta la capacità dell’autrice di delineare situazioni e personaggi utilizzando poche parole e di far scivolare il lettore in poche righe in una realtà ed in una cultura distante dalla nostra.

Un libro che consiglio a chi ama questa scrittrice, a chi ama storie che toccano il cuore e fanno riflettere, a chi ama leggere brevi racconti.

Il libro di oggi è quindi…

ilcorposaIl corpo sa tutto – Banana Yoshimoto

Quando si cerca di spazzare via il dolore e la tristezza, nasce una libertà che è come un piccolo premio

Ora aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

Buon fine settimana e buone letture!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

23 commenti

  1. Buongiorno cara!
    Torno a farti visita, dopo una lunghissima assenza ma è un lungo periodo molto molto impegnativo su tanti fronti e non si riesce a far tutto, ma non sai quanto mi manchi questo appuntamento, perché è un’isola felice, grazie anche a te che sai amministrare con buon senso, generosità e armonia.
    Il libro di cui parlo oggi non è per bambine… protagonista un coraggiosissimo maschio, quindi direi una lettura per tutti, ma non dai sette anni come scrivono sulla copertina… la figlia mi ha detto un giorno “ma sei matta mamma!? quel libro è spaventoso! lo leggerò quando sarò più grande!” Aveva otto anni…
    Ed ecco il link: https://mimangiolallergia.wordpress.com/2016/03/18/medicamenti-e-libri-per-bambini-e-bambine-per-distrarsi/
    A prestooooooo

  2. Con il tempo ho imparato a dire no, perché avevo sempre qualcosa da fare per gli altri e mai tempo per me stessa, mi sentivo sopraffatta e poi comunque nessuno mi aiuta, perché in genere sono vista come quella che aiuta gli altri. Allora perché ho acquistato questo libro? Perché comunque quando dico no, mi sento in colpa mi sento male, avrei voluto dire sì, quindi vorrei superare questa ulteriore barriera, dire no sapendo di avere ragione a dirla e senza sensi di colpa!
    buon week end a tutti. 😀
    http://www.blogfamily.it/24053_come-imparare-dire-no/

  3. Ciao, a me non dispiace la Yoshimoto e questa storia dei racconti sul corpo mi incuriosice molto. Grazie del suggerimento.
    Io invece vado sempre sugli albi illustrati e visto che da alcune parti nevica, mi sembra, anche se siamo con la primavera alle porte, il momento giusto per proporvi questo libro di cui io e il mio piccolo Andrea ci siamo pian piano innamorati “Storia di goccia e fiocco”. Buona lettura
    http://annapisapia.blogspot.it/2016/03/storia-di-goccia-e-fiocco-il-castoro.html

  4. Io non ho un gran bel rapporto con questa autrice. Forse mi sono approcciata a lei leggendo il libro sbagliato, non so…
    Dopo una pausa di una settimana da questa rubrica – settimana scorsa non ho materialmente fatto in tempo a partecipare – propongo una lettura per ragazzi che rotea attorno alle vicende di un ragazzino che ha una famiglia allargata. Tema molto attuale.
    http://libri-stefania.blogspot.it/2016/03/un-capitolo-sera-per-la-lettura-della.html

  5. Non amo l’autrice, proprio non mi piace il senso di tristezza che trasmette, anche se il suo modo di scrivere e’ molto originale.
    Io per questo venerdì consiglio il romanzo di Enrica Tesio, la blogger di Tiasmo.
    Veramente meraviglioso!
    http://www.mammavvocato.blogspot.it/2016/03/verita-vi-spiego-sull-le-letture-di.html

    E mi scuso per il ritardo con cui arrivo a postare. Ieri è stata una giornata bella ma frenetica e proprio non sono riuscita a stare dietro a tutto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting