Venerdi’ del libro: La misura della felicità

Erika di “Tazze spaiate” mi aveva messo in guardia, tuttavia ero troppo curiosa: avevo letto recensioni cosi’ entusiaste per non tentare di leggerlo.

Erika purtroppo aveva ragione! La trama di per sè sarebbe davvero accattivante, ma il libro nel suo complesso mi ha deluso: 300 pagine in cui succede praticamente di tutto, troppo per essere il racconto di una vita, figuriamoci per essere il racconto di qualche manciata di anni! Incidenti mortali, un furto milionario, un suicidio, tradimenti vari , un’adozione, matrimoni, cambi di vita e di personalità, colpi di scena, malattie incurabili… il tutto condito da una serie di personaggi uno piu’ strano dell’altro e spesso dai tratti poco probabili.

Sono arrivata all’ultima pagina per la mera curiosità di sapere cos’altro poteva infilarci dentro l’autrice. In effetti ho fatto bene: negli ultimi capitoli succede di tutto, compreso un colpo di scena tristissimo.

Lo classifico  come il classico libro da leggere sotto l’ombrellone. Peccato  che l’estate sia finita da un pezzo e il tempo da dedicare a questo tipo di libri  ne avevo davvero poco.

Ve lo consiglio quindi solo se avete davvero voglia di letture poco impegnative.

La misura della felicità – Gabrielle Zevin

Prendi in prestito le parole che non riesci a trovare. Leggiamo per sapere che non siamo soli. Leggiamo e non ci sentiamo soli. Non ci sentiamo soli. la mia vita è in questi libri, vorrebbe dirle. Leggili e conoscerai il mio cuore.

Noi non siamo veri e propri romanzi.

…Noi non siamo veri e propri racconti.

…Noi siamo opere complete.

9788842923497_la_misura_della_felicita

Ora aspetto i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Buon fine settimana!!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

 Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

24 commenti

  1. Era uno di quei libri la cui copertina e titolo mi attirava ma non convinceva fino in fondo.
    Oggi io racconto la scoperta e la bellezza di un bookstore nel deserto e parla di un classico per i bambini, in inglese.

  2. Meno male che dopo la recensione di Erika lo avevo già tolto dalla mia lista di lettura.Ora sono certa di aver fatto bene!
    Il tempo è troppo bello per sprecarlo in letture che non meritano!!
    Io oggi consiglio l’ultima parte di una appassionante autobiografia, “Il respiro del buio”.
    L’autore di “Educazione Siberiana” e “Caduta Libera”, racconta il suo reinserimento nella società civile della Russia post – comunista, le difficiltà dei reduci di guerra e le conseguenze del regime, il suo rapporto con il nonno e la grandiosità della Siberia..
    http://www.mammavvocato.blogspot.it/2015/11/respiro-del-buio.html

  3. Ciao Paola,
    anch’io ho letto devo dire che hai ragione sul fatto che è poco credibile , sono rimasta entusiasta lo stesso per via dell’idea delle dediche e per i sentimenti che narra che sono veri!!
    Per me rimane un libro carino!!!
    Baci cara cognatina!!

    1. Ciao zia Elfa! Magari il raffreddore non ha aiutato a farmi apprezzare la lettura. Se fossi stata piu’ in forma, magari l’avrei preso con un altro spirito, ma ti giuro che arrivata al capitolo della malattia volevo pestare la testa al muro 😉

  4. Eccomi qui… oggi riesco a partecipare in tempo utile, senza ridurmi sempre all’ultimo secondo.
    Due bocciature, per questo libro, la dicono lunga… Cerchiamo altro 😉
    Io oggi propongo un libro per bambini che ci è stato proposto al laboratorio di lettura in biblioteca. Carino… proposto ad Halloween per via del protagonista ma la storia non ha niente a che fare con quella circostanza.
    http://libri-stefania.blogspot.it/2015/11/stefano-skeletro-vuole-volare-r-lemmens.html
    Buon fine settimana e buone letture a tutti voi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting