Venerdi’ del libro: La morte in versi

Oggi vi presento il secondo libro di Ruth Rendell che mi ha rapita: “La morte in versi” in ci si racconta un altro intricato caso per l’ispettore Wexford.

Il racconto si svolge su piu’ piani temporali e le storie si incrociano e dipanano le une sulle altre. Con mia grande sorpresa non mi sono persa tra le righe e tra le storie, cosa che mi capita sempre in questi casi.

Il giallo è davvero magistrale e qui e là si trovano tante riflessioni sulla vita, sui pregiudizi, sull’amore che rendono il libro ancora piu’ piacevole.

Il libro di questo venerdi’ è quindi…

La morte in versi – Ruth Rendell

Se gli avessero chiesto di immaginare il futuro di Theresa Painter, quali sarebbero state le sue previsioni? bambini nelle sue condizioni, riflettè riavendosi dallo shock di quel colloquio, cominciavano la loro vita in una posizione di svantaggio,a causa del marchio indelebile che recavano appresso. Il genitore superstite, i parenti benintenzionati e i crudeli compagni di scuola peggioravano la situazione.

la morte in versi

Aspetto, come sempre i vostri consigli! Eccoli:

Buon fine settimana!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Nella foto:

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

47 commenti

  1. Buon venerdì!
    Non conosco questa autrice di gialli..dici che va bene anche per un uomo o ha una impronta troppo femminile ? Sono sempre alla ricerca di gialli da regalare a mio suocero, che legge solo quel genere!!
    Io oggi, dopo la proposta “forte” della scorsa settimana, parlo di un romanzo divertente e frizzante ma per nulla frivolo, che ho letto proprio dopo un post del venerdì del libro, non ricordo di chi, e che fa riflettere sul rapporto madri – figli e sui problemi degli adolescenti e la piaga del bullismo.
    http://www.mammavvocato.blogspot.it/2015/09/finita-audrey.html
    Dov’è finita Audrey?” di Sophie Kinsella.

    1. Un libro davvero tosto. La tua citazione mi ha letteralmente spiazzata. Me lo sono segnato, ma ti confesso che aspetto il momento giusto per leggero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting