Venerdi’ del libro: Visto, si stampi

Un’altra settimana è passata senza nemmeno che me ne accorgessi. Cercando di stare al passo con gli impegni mi sono persa inevitabilmente qualche pezzo, ma non potevo di certo saltare questo appuntamento  “libresco”.

Oggi vorrei presentarvi un libro che trovo molto interessante e che è piaciuto molto sia a PF sia a me.

E’ un libro particolare, pensato per bambini/ragazzi, che  racconta in dettaglio come nasce un quotidiano e piu’ in generale come funzionano i mezzi di informazione. Nel 2011 ha vinto il Premio Andersen come miglior libro di divulgazione

Il testo è diviso in 3 parti: la prima descrive una giornata in redazione, la seconda parla di come è composto un quotidiano e l’ultima parla dei vari mezzi di comunicazoine da internet alla TV. Il tutto condito con tante curiosità, da tante allegre e coloratissime illustrazioni (complimenti a zio Stè per l’ottimo lavoro) e da spiegazioni chiare e dettagliate che rendono il libro molto piacevole ed interessante anche da chi, come me, non è piu’ un bambino.

Vi lascio citando la bellissima dedica che troverete all’inizio del libro:

Questo libro è dedicato a tutti i bambini che credono nella lettura, a quelli che vorremmo crescere lettori quotidiani, cittadini consapevoli di cio’ che li circonda. Perchè capire significa poter giudicare ed esercitare una capacità critica; confrontarsi con le opinioni altrui aiuta a farsene di proprie , aiuta a pensare con la propria testa. Magari controcorrente

Il libro di oggi è…

Visto, si stampi – Nicoletta Martinelli e Rossana Sisti

visto, si stampi

Come sempre aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

 

Buon fine settimana… per noi sarà lungo: un bel ponte ci permetterà di fare qualche giorno di vacanza nella nostra amata Italia.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioniper farne parte.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

27 commenti

    1. Che bel libro! Sarebbe perfetto per PF che spesso (soprattutto in disegno) si blocca affermando “io non sono capace!”

    1. Questo libro non mi era affatto dispiaciuto, ma non avevo grosse aspettative al riguardo, magari sarà per quello!! 😀

      1. A me non ha convinto troppo come hai letto nel mio post, ma è pur sempre una sensazione personale! Ho letto molte recensioni più che positive a riguardo, quindi mi sa che sono in minoranza io con le mie critiche 😉
        Un abbraccio Paola carissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting