Venerdi’ del libro: La biblioteca alla fine del mondo

Finalmente venerdi’ e finalmente una connessione che mi permetta di postare la mia recensione. Le vacanze di Natale sono state all’insegna del relax: senza rete, senza computer, con ritmi lenti e sonnacchiosi con ore interamente dedicate alle passeggiate e alla lettura. L’unica cosa che mi è mancata è il venerdi’ del libro: non solo scrivere, ma soprattutto leggervi.

Avevo pensato di postare un libro che mi ha particolarmente preso e che ho divorato in pochi giorni, ma aspettero’ settimana prossima perchè devo ancora metabolizzarlo.

Oggi ho deciso di presentarvi un libro che mi è piaciuto, malgrado sia a tratti  lento.

Lo scrittore Will Schwalbe racconta in toni delicati la malattia di sua madre, ripercorrendone la vita, le esperienze, ma soprattutto condividendo con lei e con noi libri e riflessioni che li hanno accompagnati in questo viaggio. Un libro che, malgrado il tema, infonde serenità e offre molti spunti di riflessione.

Come vi accennavo sopra, a volte risulta un po’ lento: nella presentazione dei numerosissimi libri spesso mi sono persa nei troppi particolari e ho smarrito il filo del discorso, ma questo  è un piccolo difetto in contrapposizione alla ricchezza del testo e alla profondità di alcune riflessioni.

Un libro , insomma, che vi consiglio di cuore.

la biblioteca alla fine del mondoLa biblioteca alla fine del mondo – Will Schwalbe

…la solitudine uccide, puo’ farti morire in tanti modi diversi. Il parere personale di Olive è che la vita si basi su quelle che lei considera “grosse esplosioni” e “piccole esplosioni”. Le grosse esplosioni sono il matrimonio, i figli, gli amici intimi che ci tengono a galla, ma queste cose nascodono correnti invisibili e pericolose. Ecco perchè si ha bisogono anche delle piccole esplosioni: un commesso amichevole da Brandlee’s, per esempio, oppure la cameriera del Dunkin’Donuts, che sa come vuoi il caffè. Sono faccende complicate, davvero.”

 

Ora finalmente potro’ leggere i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Buon fine settimana, il nostro sarà forse sotto la neve!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per farne parte.

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

35 commenti

    1. Noo! Anche noi libro e film! Ti consiglio anche “Viaggio al centro della terra” (libro di Verne e film della stessa serie de “L’isola misteriosa”). Adoro Verne e PF se n’è innamorato pure lui!! 😀

  1. Amiche e amici del venerdì del libro, in tutti questi mesi ho continuato a leggervi pur non partecipando ma sono contenta oggi di poter lasciare anch’io un contributo:
    http://italianoamanoamano.blogspot.de/2015/01/un-regalo-da-scartare-sotto-lalbero-di.html
    L’occasione per tornare a scrivere si è presentata partecipando all’iniziativa “Regala un libro per Natale” e qui racconto della nostra esperienza e dei due libri che abbiamo ricevuto in dono.

    1. Ormai è certo: noi siamo telepatiche: io queste vacanze di Susan Vreeland ho letto “La lista di Lisette”. Splendido anche se il finale me lo aspettavo diverso. Avevo già segnato quello che presenti tu… ora non ho dubbi: sarà presto mio!!

  2. Eccomi, con un libro per giovani adulti “Noi siamo infinito”. Delicato e forte, appassionante (talmente da non farmi venire la voglia di vederne il film…) goo.gl/AgU1Yu
    Buon weekend (e incrocio le dita che il commento vada a buon fine. Ahah)

  3. Rieccomi!
    Anche a me siete mancati, e mi prenderò un po’ di tempo, piano piano, per leggere anche gli arretrati.
    Il tuo suggerimento sulle prime non mi attira, il tema mi spaventa e vicino a me ci sono persone amiche che lo stanno vivendo in questi giorni, ma se dici che infonde serenità…
    Io invece consiglio un libro chep arla di autostima e rispetto di se stessi ai più piccoli, un’altra chicca della biblioteca di classe di mia figlia.

    Buon anno e ben ritrovate a tutte!

    1. Noooo, il cubo Soma, noooo! Anche noi amiamo questi “terribili” giochi che inevitabilmente ci portano forti mal di testa e arrabbiature colossali, ma come rinunciarvi?
      Non mi resta che augurarti: Buon rompicapo!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting