Venerdi’ del libro: uno disfa-libro per le vacanze

Le vacanze sono ancora un po’ lontane per noi, ma è già da un po’ che ho pensato al libro di esercizi da usare con PF, naturalmente per l’italiano, visto che per il tedesco ci pensa già la scuola!

Dato che quello di quest’anno non lo abbiamo ancora sperimentato e non posso recensirvelo, ho deciso di presentarvi quello dell’anno scorso.

A noi è piaciuto per vari motivi:

  • è stato divertente da fare
  • è un libro un po’ particolare
  • è un libro che si disfa  e si crea mentre si fa
  • le illustrazioni sono simpatiche
  • le attività sono diversificate e ben equilibrate per livello e difficoltà

Il libro è particolare perchè è tutto da disfare: una volta preparate le bustine che conterranno le varie attività, le schede del libro verranno ritagliate  ed inserite nei contenitori una volta completate.

Ci sono attività di matematica, di lettura, di comprensione, di logica. Noi di giorno in giorno sceglievamo le attività da fare, variando in base alla voglia e all’umore.

Unica pecca, secondo me, riguarda le schede d’italiano (materia che per noi è fondamentale esercitare parecchio perchè  viene utilizzata poco da PF): c’erano poche attività legate alla scrittura ed ho dovuto integrarle io. Penso pero’ che questo sia piu’ un problema legato alla particolarità della nostra situazione che ad un limite vero e proprio del libro.

Qui potete vedere un bel video che vi spiega come funziona questo testo!

Il libro che vi consiglio oggi è quindi:

I compiti vanno in vacanza  / Il disfa-libro per la primaria

i compiti vanno in vacanza lo disfa-libro della Erickson

Ora aspetto i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi. Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Buon fine settimana! Pensatemi perchè io saro’ di corsa!

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

35 commenti

  1. Noi siamo in vacanza e mentre la pricipessa di casa non ha un libro ma tante fotocopie e da terminare quelli che ha usato a scuola, per il piccoletto di casa l’insegnante ha suggerito un libro per esercizi di italiano ed un di inglese (per inglese ne abbiamo uno anche per la principessa di casa). Ancora non sappiamo come sono perchè non ce li siamo procurati. Per ora tutto divertimento! In compenso abbiamo preso in prestito un libricino molto istruttivo in biblioteca, una miniere di informazioni sulla natura: http://www.libri-stefania.blogspot.it/2014/06/nel-giardino-botanico-d-shulthess-f.html

  2. Ciao!
    Bella l’idea del libro da disfare per le vacanze!
    Io questa settimana vi propongo un romanzo che a me e’ piaciuto moltissimo: Qualcuno con cui correre, di David Grossman.

    “Qualcuno con cui correre” di David Grossman, ed. Oscar Mondadori, pagine 362, prima edizione 2008, Euro 9,00.

    L’autore e’ uno scrittore contemporaneo di Gerusalemme, dove e’ in gran parte ambientato il romanzo.
    Avevo già letto recensioni positive di questo libro e di altri dello stesso autore però per me era ancora uno sconosciuto.
    Ebbene, questo e’ uno dei più bei romanzi che ho letto negli ultimi mesi.

    Tamar e Assaf, entrambi sedicenni, Shay, diciottenne con problemi di droga, Leah e la piccola Noah, la tenerissima Teodora, l’ardito cancelliere di Tribunale in pensione, gli artisti di strada, l’innamorato senza speranza Karnaf, Matzilah, Pessah, i suoi bulldog umani, Idan e Adi: ciascun personaggio e’ indimenticabile ma i protagonisti……….ti entrano nel cuore come, naturalmente, la cagna Dinka, vero filo conduttore della vicenda, guida, amica, compagna di avventure.
    Un romanzo sull’amore, sull’adolescenza, sui rapporti famigliari, sulla droga e l’amicizia, che racconta quanto sia facile perdersi e quanto coraggio, determinazione e lealtà servano invece per ritrovarsi o trovarsi, soprattutto in quel difficile momento della vita in cui, disorientati e confusi ma anche coraggiosamente idealisti, da bambini si diventa adulti.

    Solo le prime 50 pagine sembrano scorrere un po’ a fatica, poi la storia prende ritmo, ci si abitua alla narrazione su due livelli temporali e da due punti di vista (quello di Assaf e quello di Tamar) e ci si fa catturare anche dai personaggi e passaggi più surreali.
    Bello, poetico, coinvolgente.
    Molto consigliato!

    http://www.mammavvocato.blogspot.it/2014/06/con-cui-correre.html

  3. Ciao Paola, come si dice…il tuo post capita a fagiuolo! Terro’ presente il tuo consiglio perche’ vorrei tanto far fare dei compiti in italiano ai miei due maschietti piu’ grandi!

    Venerdi’ scorso sono stata assente causa disconnessione da piccola vacanza ma oggi ritorno con un libro di un po’ di anni fa, ma che nella nostra biblioteca e’ sempre molto attuale e molto usato. Si parla di rispetto e buona educazione.
    Buon venerdi a tutti!
    http://mammafarandaway.blogspot.fr/2014/06/un-po-di-galateo-non-guasta-mai.html

    1. Libro interessante il tuo! Vedro’ di recuperarlo il prima possibile.
      Anche qui a volte sembra di combattere contro i mulini a vento, ma anche se barcollo, io non mollo.
      Rispetto ad altre parti,qui si ha la fortuna di incontrare persone molto educate e rispettose degli altri e delle cose. I casi come quelli che racconti tu sono rari, ma poi si esce dalla nostra “isola” e allora è dura tenere duro e spiegare che le buone maniere valgono ovunque!

  4. Buongiorno a tutti, che infinito piacere vedere consigliato il mio romanzo “La partita” fra le letture estive di amici così giovani. Riconoscente all’infinito, nonché felice di autopromuovermi a un pubblico così bello, segnalo che, nella collana “Kids”, Feltrinelli ha appena pubblicato il mio nuovo romanzo, scritto appositamente per i ragazzi, intitolato “Fino all’ultimo gol”. Buona estate e buone letture a tutti

    Stefano Ferrio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting