Venerdi’ del libro: il tuttomio

Talvolta penso che il paradiso sia leggere continuamente, senza fine.

Virginia Woolf

Questo Venerdi’ del libro cade proprio nel giorno di san Valentino, quindi auguri… comunque… a chi è pro, a chi contro e a chi sta nel mezzo!

All’inizio avevo pensato di postare un libro che parlasse d’amore, quello con la A maiuscola, ma poi mi è capitato in mano (o tra gli occhi) questo di Andrea Camilleri e cosi’ oggi dovrete sopportarmi.

Di sicuro non è un libro che parla d’amore, anzi è a tinte nere, nerissime.

L’ho apprezzato non solo perchè amo i noir ma anche (e soprattutto) perchè amo come scrive (questa volta in italiano) l’autore; mi ha lasciata un po’ perplessa invece il fatto che la storia non porti a nulla, non lasci nulla, una specie di “gioco di scrittura”di quelli che piacciono ora a PF: scrivere per il gusto di scrivere.

Un libro sicuramente per chi ama il genere!

Il mio suggerimento di oggi quindi è…

Il-tuttomio-CamilleriIl tuttomio – Andrea Camilleri

Il tuttomio era una specie di buca in un masso grossissimo, rotolato giu’ chissàquando dalal vicina montagna. L’entrata era invisibile perchè completamente coperta da una macchia d’erbaspada.

Dentro ci aveva portato una candela e una scatola di cerini rubate a nonna, anche se ci si vedeva benissimo, ma faceva segreto e magia, e il libro degli gnomi che le aveva regalato lo zio Arturo.

Ora aspetto con ansia i vostri consigli! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi. Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Buon fine settimana! Il nostro sarà tutto itliano!

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Ti potrebbero anche interessare...

49 commenti

  1. Non ho mai letto nulla di questo autore anche se ne ho sentito parlare spesso. Il nostro libro invece è “Tutto dal principio” e narra l’interessante storia della vita sulla Terra! Molto bello: attraverso semplici frasi e illustrazioni carine spiega come è nata la prima forma di vita, come si sono evoluti gli animali, come sono scomparsi i dinosauri…
    http://pollon72.blogspot.it/2014/02/venerdi-del-libro-tutto-dal-principio.html

    1. Il vostro libro é diventato il primo della lista di PF: appena ne hai parlato su FB, me l’ero segnata! Grazie Claudia i tuoi consigli sono sempre preziosissimi per noi!!

    1. Sono arrivata alla conclusione che mi leggi nel pensiero! Questa settimana io e PF abbiamo iniziato un lavoro sulle stelle e le costellazioni.Il tuopost capita a fagiolo!

      1. Non ci posso credere! Ho preso il libro dell’Oggero mercoledi’ in biblioteca!! Questo si’ che vuol dire essere in sintonia!!!

        In questo caso Camilleri scrive in italiano e in un bel italiano. E’ la trama che é un po’ dura da digerire.

  2. I libti di Camilleri, compresa la serie di “Montalbano” non mi piacciono molto, ma se trovo questo in Biblioteca, ci ri provo. 🙂

    Io, invece, sono riuscita a presentare un libro anche questa settimana (tra cose da fare, bimbi e bisnonni ammalati e Pc rotto, quasi un miracolo) 😉

    Un libro, ma anche una serie, i racconti di una detective donna, africana, molto in carne, molto simpatica . . . almeno, a me! 😉
    http://hovogliadichiacchiere.wordpress.com/2014/02/14/le-lacrime-della-giraffa-venerdi-del-libro-7/

  3. Voglio andare in quel paradiso!!! 🙂
    Passo sul tuo libro, non sono da noir in questo periodo, semmai avrei bisogno di un testo in stile fantozziano (potrei scriver piccole note autobiografiche e riderci su), ma passiamo ad altro (ho il collo bloccato mi fa male ridere ;))
    Guidata dalle scelte di eSSe, ho scritto un post con ben 3 libri pieni di cuoricini. Un albo illustrato per piccoli, un fumetto 0-99 anni, un romanzo per lettrici romantiche. Ce ne è per tutti… http://ilmondodici.blogspot.it/2014/02/libri-per-san-valentino-per-grandi-e.html
    Buon fine settimana a tutte!

    1. Amo le canzoni di Guccini, ma non i suoi libri!
      Invece Papà Ema lo apprezzerà molto. Presto se lo troverà sul comodino. Grazie della dritta.

  4. Oggi baro un po’ e per il venerdì del libro condivido due post pubblicati in realtà non di venerdì… ma parlano pur sempre di libri: uno per piccolissimi in italiano e uno per meno piccoli in tedesco.

    http://italianoamanoamano.blogspot.de/2014/02/non-e-mai-troppo-presto-per-un-libro.html

    http://italianoamanoamano.blogspot.de/2014/02/cera-posta-per-noi.html

    Ora scappo (ché oggi pomeriggio abbiamo la prima lezione di acquaticità della Fragola)ma stasera con più calma tornerò a leggervi tutte!

    1. Non é che mi hai fatto proprio venire voglia di leggere il libro che proponi: 2 suicidi, una storia che non decolla, l’antipatia per uno dei protagonisti…
      Dieri che me lo segno, ma con riserva!

      1. A dirla tutta i suicidi sono ben 4!! E ho scoperto che un paio di anni fa anche la nostra ‘povna ne ha parlato in termini poco entusiatici. Però c’è a chi è piaciuto tantissimo….si sa che i gusti son gusti 🙂

  5. Ciao, oggi ho pensato di proporre un libro illustrato per bambini che è diventata anche un’app. Per me è un mondo nuovo quello dei libri digitali interattivi ed è stato interessante ricostruire la storia di.. una storia! E’ una storia sull’inclusione e sulla diversità che è molto utilizzata nelle scuole materne all’estero per lavorare con i bambini su questi temi. Ecco il link alla mia “recensione”..
    http://vogliounamelablu.blogspot.it/2014/02/four-little-corners-un-libro-digitale.html

    Di Camilleri ho amato Montalbano, non l’ho mai letto in italiano e non mi piacciono in genere gli esercizi di scrittura.. però però magari mi tenti…
    Ciao!!!

  6. Arrivo al pelo, puff, puff. Mi incuriosisce l’esercizio di stile di Camilleri, devo dire. Anche perché il meta-noir è abbastanza conforme alla sua scrittura e al poliziesco contemporaneo.

    Io parlo di Ieri di Agota Kristof, e lo faccio anche per parlare di uno spettacolo in scena ora al CRT di Milano, L’insonne, che invito tutti, se hanno occasione, ad andare a vedere, perché davvero bello.

    http://nemoinslumberland.wordpress.com/2014/02/14/ieri/

    1. Avevo segnato il libro già al tempo della recensione fatta da Towritedown, ma non ho ancora avuto il coraggio di prenderlo in mano: troppo tosto per il periodo.

      Per il teatro invece sono un po’ lontana :-C Peccato!

      P.S.
      E’ da due settimane che mi riprometto di scriverti in privato per “Harry Quebert” ma non ho ancora trovato un attimo. Ma ce la faro’… prima o poi!

  7. Ciao, dopo diversi venerdì in cui non sono riuscita a partecipare mi ripresento con una carrellata di titoli dedicati alla festa che meno amo dell’anno, ma sempre festa è,. mi dicono.
    Letture romantiche, quindi, l’amore da leggere. Se conoscete qualche titolo ne discuto volentieri con voi. Ecco il link:

    http://towritedown.com/2014/02/14/lamore-da-leggere/

    Bella la tua proposta Paola: la tengo da parte per una lettura estiva, se non altro per quel che mi ispira la copertina.

    Buona serata

    Grazia

    1. Bello il libro sul consumo critico dell’acqua e bella l’idea di donare il libro in biblioteca. Io ho un sacco di libri in italiano che ormai pF non legge piu’ perché sorpassati come età: potrei regalarli alla nostra biblioteca svizzera!

  8. è da un po’ che prendo spunti e suggerimenti in giro per il web grazie a questa tua iniziativa, e alla fine mi sono decisa…domani arrivo anch’io!
    premetto già che non so quanto costante ed assidua riuscirò ad essere perchè gli appuntamenti fissi non sono il mio forte.
    ma mi pare di capire che in questo senso regni una certa libertà..e la cosa mi piace ancora di più!
    a domani allora!

  9. Pingback: Ieri | Slumberland

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting