Venerdi’ del libro: Il furto delle banane arrosto

I libri sono specchi: riflettono ciò che abbiamo dentro.

Carlos Ruiz Zafón

 

Qualche giorno fa per la nostra serata cinema con pop corn, abbiamo visto “I Croods”. Vi confesso che ero un po’ scettica al riguardo ed invece sono stata piacevolmente sorpresa.

Sull’onda dell’emozione, dal cappello ho tirato fuori per PF un libricino simpatico e divertente proprio sull’età della pietra. Il racconto è veloce, avvincente (e anche divertente, tanto che PF me ne  ha chiesto subito un altro.

Perchè gli/ci è piaciuto:

  • è un giallo: chi sarà il misterioso ladro di banane?
  • le avventure raccontate sono mozzafiato ma anche molto buffe
  • le illustrazioni sono simpatiche
  • la storia va subito al dunque senza tanti preamboli; cosa questa molto apprezzata da PF
  • i personaggi hanno molte sfacettature: non solo sono coraggiosi, generosi e pieni di spirito, ma anche timidi, paurosi, antipatici.
  • parla di diversità, di accettazione, di amicizia
  • è adatto a chi deve affrontare le prime letture non troppo impegnative, ma non cosi’ semplici

Insomma il libro di oggi è…

Il furto delle banane arrosto – Andrea Pau

La preistoria è in subbuglio: un dinosauro ruba tutte le banane del deserto!

dino amici

Se volete dare un’occhiata al libro,  qui ne trovate qualche stralcio!

Ora non mi resta che aspettare con ansia i vostri suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi. Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Buon weekend! Il nostro è ancora tutto da progettare:che  emozione!

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Ti potrebbero anche interessare...

34 commenti

  1. Eccomi, buon venerdì a tutt*! 🙂
    Molto vera la citazione di oggi, è uno dei motivi per cui amo leggere, nei libri trovo sempre quel che cerco in un certo senso perchè mi ci rispecchio e mi portano lontano con riflessioni ed elucubrazioni varie…
    Anche noi avevamo apprezzato i Croods, pensa che io invece avevo ripescato i miei vecchi libri degli Antenati! Peccato che sappiano tantissimo si muffa, li ho tenuti a lungo al sole poi però è iniziata la stagione delle piogge … :/

    Oggi ho deciso di dedicare un post tributo alla grande Iela Mari che è scomparsa pochi giorni fa. Grazie a Mammozza e Jessica (w il VdL!) che l’hanno segnalato sui loro blog / pagine.

    http://ilmondodici.blogspot.it/2014/02/i-libri-di-iela-mari.html

  2. Dopo più di un mese d’assenza ritorno anch’io e, come Lucia di Malanotteno, oggi vi presento un libro per grandi e uno per piccoli:

    http://italianoamanoamano.blogspot.de/2014/02/che-si-mangia-oggi-per-pranzo.html

    Ma i Croods? Non li avevo mai sentiti… Si vede che la mia bimba è ancora piccola!
    A proposito Paola, c’è un modo per vedere i tuoi primi post? Non ho trovato un archivio nel tuo blog e mi piacerebbe leggere ciò che scrivevi quando il tuo piccolo furfante aveva pressappoco l’età della mia Fragola…

  3. Le storie dinosauresche appassionano sempre. Io parlo di un breve saggio di Michel Serres sull’approccio da tenere rispetto alla rivoluzione tecnologica e ai nativi digitali. Molto intelligente e volutamente provocatorio.
    nemoinslumberland.wordpress.com/2014/02/07/non-e-un-mondo-per-vecchi/

  4. E’ sempre bello vedere tutta questa partecipazione alla tua iniziativa.
    I dinosauri non sono ancora stati una passione della canaglietta, chissà se l’anno prossimo quando inizerà a studiare storia scatterà la scintilla.
    Io ho preso spunto dal laboratorio a cui abbiamo partecipato sabato scorso per illustrare l’albo che la canaglietta ha voluto far suo (in tutti i sensi, vieni a leggere e capirai).
    Buon weekend

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting