Venerdi’ del libro: 20.000 leghe sotto i mari

I libri di Jules Verne piacevano un  quando ero piccola, le sue avventure mi entusiasmavano parecchio, cosi’ ho deciso di presentarlo anche a PF.

In una delle mie ultime visite in Italia ho trovato il libro che vi suggerisco oggi e mi è sembrato adattissimo: un libro a misura di bambino alle prime armi con delle letture “lunghe” da fare da solo.
E’ tuttavia risultato un po’ troppo complesso per essere letto da PF tutto da solo: ad oggi infatti preferisce leggere, per le sue letture “lunghe”, i libri in tedesco. Io comunque ci ho provato! E ve lo suggerisco di cuore per vari motivi:

  • la storia
  • i disegni sono accattivanti. Il preferito da PF è una ricostruzione del Nautilus: ormai è sgualcita a furia di essere consultata!
  • il formato è adatto, come dicevo, per le prime letture “lunghe”
  • il linguaggio usato è ricco ma non ostico, perfetto per accrescere il vocabolario

Il libro di oggi quindi è…

20.000 leghe sotto i mari – Jules Verne – DAMI editore

20.000 leghe sotto i mari jules verne

Ora attendo come ogni venerdi’ i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. Qui trovate le istruzioni per accedervi. Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Buon weekend a tutti voi! Noi lo passeremo tra una caccia al tesoro natalizia e una corsa al freddo! 🙂

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

27 commenti

    1. Questa versione mi sembra ancora un po’ complessa per una bimba di 3 anni. Magari esistono altre versione piu’ semplici.
      Bello il vostro libro: adoro Tognolini

  1. Un classicone per voi questa settimana. Sai che io credo di non aver mai letto l’originale, ma solo aver visto il film da bambina? Dovrei rimediare e potrei anche cercare per eSSe, magari il prossimo anno, quello che suggerisci tu.

    Oggi recensione in collaborazione con eSSe 🙂 vi consiglia un libro su una delle paure più classiche, quella del buio, che ormai a lei fa un baffo 😉 (…dall’alto dei suoi quasi sei anni 😉 ) ma è un bell’albo illustrato perfetto per prime letture in autonomia. http://ilmondodici.blogspot.it/2013/12/libri-ballando-con-il-buio.html

    1. Ciao, vicina di casa! 😀
      Non conoscevo questo libro. Me lo sono segnato dato che sono entrata nel periodo da “voglia di viaggi”!

  2. Mai letto nulla di Verne, da bambina presi proprio 20.00′ leghe sotto i mari e, alla fine del primo capitolo, scoprii che l’oggetto tanto insolito che sbalordiva tutti era un (per me) banalissimo sottomarino. Solo qualche anno dopo capii che all’epoca in cui era stato scritto il libri, tanto banale un sottomarino non era. Evidentemente all’epoca ero ancora troppo piccola 🙂
    Adesso, nella biblioteca di St. Mary Mead abbiamo un sacco di libri suoi e proverò di nuovo – magari cominciando proprio da questo, che è veramente un classico.
    Questa settimana presento un bel volume illustrato legato a una delle mie fissazioni: lo Schiaccianoci di Chaikowski
    http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2013/12/lo-schiaccianoci-una-fiaba-di-natale.html

  3. Un po’di fretta(purtroppo)ma partecipo anch’io oggi con due estratti, tratti da altrettanti libri scoperti proprio grazie al venerdì del libro e conservati per il momento giusto, quello in cui avrei potuto dedicare quelle parole alla mia Amica e la sua bimba, nata proprio oggi:

    http://italianoamanoamano.blogspot.de/2013/12/il-regalo-di-santa-lucia.html

    Inoltre, per gli interessati,cliccando sul link “Gocce di voce” dovrebbe aprirsi la pagina per scaricare l’e-book gratuito dal sito regionale di Nati per leggere Piemonte.

  4. Ciao Paola e ciao a tutti!
    Onestamente non ho mai letto 20.000 leghe sotto i mari, ma immagino che sia interessante e abbastanza avventuriero!
    Questa è la mia proposta per questo venerdì: Facciamo finta che non sia successo niente, un romanzo che sonda le relazioni e le sensazioni dei personaggi.
    http://frascafresca.wordpress.com/2013/12/13/venerdi-del-libro-facciamo-finta-che-non-sia-successo-niente-m-dawson/
    Buon fine settimana a tutti! ciaoooooo

  5. Della stessa collana abbiamo letto e recensito “Il giro del mondo in 80 giorni”. A Simpatica Canaglia è piaciuto molto ma ho voluto spingermi un pò oltre e ho comprato la versione integrale di “20.000 leghe sotto i mari” da leggergli la sera. Però questa versione è ancora troppo complessa per il mio 7enne. La tengo sul comodino, prima o poi arriverà anche il suo momento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting