Venerdi’ del libro: Il mago di OZ

C’è un libro che mi è rimasto nel cuore dall’infanzia. Mi è talmente piaciuto che appena ho potuto l’ho letto perfino in versione originale, curiosa di scoprire se vi fossero delle diversità.

Ho raccontato a Piccolo Furfante questa storia cosi’ tante volte che ormai la conosce a memoria, ma appena ce l’occasione la riprendo in mano.

A PF a volte piace lo spaventapasseri, a volte il taglialegna; ancora ride della povera strega finita sotto la casa e si spaventa al pensiero delle terribili scimmie volanti. Da parte mia non finirei mai di rileggerglielo perchè mi sembra sempre di tornare bambina e mi rivedo nella mia cameretta a sognare di un mondo magico e di un potente mago che poi cosi’ potente non è!

La versione che leggo a Piccolo Furfante è questa: è un po’ semplificata e con illustrazioni simpatiche ed accattivanti adatte ai bambini. Ve la consiglio…

Come avrete capito il libro di oggi è…

il mago di oz edizioni mursia Il mago di Oz – L. Frank Baum

(versione per i bambini di Mia Peluso – illustrazioni di Raffaella Zardoni)

Dorotea credeva di sognare e continuava a pizzicarsi qua e là, cercando di svegliarsi, ma mentre si sforzava di capire se quello che le stava capitando era vero o finto, ecco apparire all’orizzonte un gruppetto assai strano…

Qualcuno di voi ha visto “il grande e potente Oz” al cinema? Com’è? E’ adatto ai bimbi?

Qui trovate tutti libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Ora non mi resta che aspettare tutti i vostri consigli. Eccoli::-D

Buon fine settimana. Da noi è prevista neve, ma spero di cuore che sia lo scherzo di qualche metereologo burlone. :-S

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

96 commenti

  1. Presente! Buongiorno Paola!
    Oggi parlo di un breve romanzo poliziesco italiano di un giovane autore (Claudio Ruggiero) che però non mi ha convinto del tutto, chissà se qualche altra amica del VdL lo conosce e sa dirmi che ne pensa:
    http://caralilli.blogspot.it/2013/04/i-venerdi-del-libro-125-una-cornice.html

    Il Mago di Oz mi manca, dovrò leggerlo prima o poi. Ho comunque visto il film con la Gardland, però tanti anni fa.
    Buon weekend a tutte 🙂

    1. Il film della Gardland mi era piaciuto, ma ero piccola e ancora in pieno “trip” da Mago di Oz. Non so se a PF piacerebbe…
      Magari me lo rivedo e poi deciso 😉

  2. Ciao Paola!
    Come promesso oggi recensione leggera, seguirà atro nelle prossime settimane.
    http://ilmondodici.blogspot.it/2013/04/libri-regalo-di-nozze.html

    Proprio ieri ero in libreria (sorprese dalla pioggia dove andare a ripararsi il giorno prima del VdL per far scorta di ispirazioni? 😉 ) e adocchiavo una delle versioni più recenti, ma punterei anche io all’originale. Noi ne abbiamo una molto bella pop up, recensita per il VdL di qualche mese fa, per è quella di riferimento.

    Non so del film ma da quel che ho capito è per ragazzini/ragazzini dentro, ho visto il promo era abbastanza inquietante 😉 per una cinquenne (e un 6enne idem, credo) ma se diversamente fosse tanto meglio, ci son pochissimi film adatti ai bimbi (piccoli)!

  3. Buongiorno Paola!Il Mago di Oz rientra fra le passioni di mia figlia, io non mi ricordavo bene neanche la storia, adesso la sappiamo a memoria, abbiamo la stessa versione pop-up di Cì, ma l’originale non l’ho mai letto. In particolare adora l’uomo di latta e i Mastichini. Per noi è troppo presto per andare a vedere il nuovo film al cinema, ho faticato molto a trovare questa versione adatta anche a bimbi più piccoli. Noi oggi parliamo di una storia di Ramos: http://www.lamiadolcebambina.blogspot.it/2013/04/venerdi-del-libro-sono-io-il-piu-forte.html
    e su Le Nuove Mamme, sotto il tuo suggerimento di qualche venerdì fa “Io vi maledico”: http://www.lenuovemamme.it/lopinionedellemamme/io-vi-maledico/
    Buon weekend!

    1. “Sono io il più forte” è davvero molto carino e simpatico, le mie piccole l’hanno letto e riletto più volte. Leggere subito dopo anche “Sono io il più bello”

    2. Come ti dicevo su FB, alcune parti di “Io vi maledico” mi sono pesate terribilmente: troppo forti! Un libro sicuramente da leggere!

    1. Nooo! Non ci posso credere! Abbiamo degli amici che prima di trasferirsi qui a Zurigo vivevano a Venezia e PF é rimasto tanto colpito dai loro racconti di questa città che ci ha chiesto di andare a visitarla! Il tuo libro casca a facìgiolo 😀

  4. Cara Paola,
    Alice adora il film del Mago di Oz e le ho sempre promesso di leggerle il libro, ma poi… dopo l’esperienza della bella addormentata in originale ho sempre rimandato e forse oggi potrei leggerglielo… ma questa versione avrebbe risolto il problema, mannaggia! Ti avessi conosciuta prima;)
    Oggi invece io partecipo con un libro molto speciale per i piccoli nati prematuri e non, per i loro genitori e con l’intervista all’autrice: Emanuela Nava, scrittrice molto sensibile e intelligente.
    Passerò a trovarvi tutti in giornata. Grazie Paola di questo spazio e… una RICHIESTA che ti prego di girare a tutti partecipanti a questa tua splendida iniziativa. Poiché talvolta io torno a cercare libri che ho visto nei blog partecipanti al tuo VdL, io digito quello che ricordo del titolo e le parole venerdì del libro, se però chi partecipa non indica nel suo post che partecipa al VdL seppure lo fa lasciando qui il link… quei libri sono persi… ed è un peccato… se ti va, ovviamente, se no lo faccio io per te 😀
    A tutti buon fine settimana:
    http://mimangiolallergia.wordpress.com/2013/03/28/emanuela-nava-recensione-di-cera-una-volta-un-delfino-piccolo-piccolo-e-intervista-allautrice-terza-puntata-2/

    1. Ti capisco: anch’io ho provato a fare questo tipo di ricerca in cerca di libri che mi interessavano, ma non li ho trovati! Lancio l’appello nel prossimo VdL 🙂

    1. WOW! Hai dato un nome alle fasi che sono anche mie: ora io sono in pieno “lutto letterario” e non vedo l’ora di rientrare nella fase “filotto fortunato”! Speriamo arrivi presto! 🙂

      Anch’io ho notato questa tendenza “amore/malattia”, personalmente mi convince poco… Vedremo!

    1. Un’amica é in pieno “trip” da questo genere e cerca di convincermi a buttarmici. Non so, per ora prenso tempo… non mi attirano per nulla! ;-P

  5. No niente cinema ancora per noi!! Ma in casa abbiamo una piccolo libro che riassume questa avventurosa storia.
    Il libro di cui ho scritto oggi nel blog invece parla di come nascono i bambini…nel vero senso della perola. Infatti in modo molto delicato e sempatico affronta agregiamente il momento dei concepimento, quando spermatozi e ovulo si incontrano.
    http://mammagiochiamo.blogspot.it/2013/04/venerdi-del-libro-e-io-dove-stavo.html
    Buon fine settimana

    1. Perfetto! Stavo cercando proprio un libro del genere. Ora stiamo leggendo “Esplorando il corpo umano” i libri sulla nascita, ma sono troppo tecnici. Cercavo qualcosa di diverso. Grazie della dritta!

    1. Visto che McCall Smith non mi ha convinto (ne parlavo settimana scorsa), perché non riprovarci e riprenderlo in mano? Magari questa volta non mi deluderà? 🙂

  6. Ciao! Non ho visto il film ma seguirò volentieri la discussione per un consiglio per la bimba. Nella nostra biblioteca hanno in mostra tantissimi libri sul multiculturalismo, ne abbiamo trovato uno perfetto per i bambini di sei anni circa e l’abbiamo un po’ adattato per la piccina di casa:

    Un mondo di altre storie. Perché le fiabe hanno le gambe lunghe lunghe
    http://www.babytalk.it/wordpress/un-mondo-di-altre-storie-perche-le-fiabe-hanno-gambe-lunghe-lunghe/

    Buon fine settimana a tutti!

    jessica

  7. Oh, che bello il mago di Oz! Pensa che non l’ho ancora letto ad Alice… devo rimediare! Io oggi parlo di un libro dedicato all’arrivo di un nuovo bimbo in famiglia e in particolare al rapporto fra fratelli/sorelle: Benvenuto fratellino, benvenuta sorellina di Giorgia Cozza. Ciao e buon fine settimane, speriamo non piovoso!

  8. Cara Paola
    super wooooow … mi hai dato la spinta per leggere il mitico Mago di Oz.
    io invece questa settimana vi parlo di un libro di Fabio Volo sapendo già che susciterò critiche e perplessità, essendo uno degli autori italiani più discussi degli ultimi anni
    Vi parlo de “Il tempo che vorrei” che personalmente è il libro che più mi è piaciuto della sua bibliografia
    http://happymummy-silvy71.blogspot.it/2013/04/il-venerdi-del-libro-il-tempo-che.html

    1. Sai che é da un po’ che ci penso: mi piacerebbe proprio leggere qualcosa di Fabio Volo. Mi piace molto come “personaggio” e quindi sono curiosa di vedere com’é come autore di libri. Ti faccio poi sapere come mi sembra! 🙂

    1. Da noi Hansel e Gretel é un mito, ormai da anni! La canzoncina in tedesco poi é un tormentone… tanto che a me esce dalle orecchie :-S Mannaggia!

  9. Credo di non averlo mai letto in versione integrale, ma prima o poi dovrò cercarlo perché è un must della letteratura fantastica. Le ie simpatie sono sempre andate al leone, naturalmente: adoro i personaggi coraggiosi che non sanno di esserlo 🙂
    Questa settimana partecipo anch’io con un classico per ragazzi che ha, come dire, “illuminato” la mia infanzia, anche se con una luce inquietante:
    http://ildiariodimurasaki.blogspot.it/2013/04/il-gran-sole-di-hiroshima-karl-bruckner.html

    1. O mamma, che tuffo nel passato! Nella nostra biblioteca scolastica (tanti tanti tanti anni fa) noi avevamo la stessa edizione: mamma mia quanto ho pianto quando l’ho letto! :-S

    1. Mi fai morire! 😀 Io che non sopporto gli insetti, ho fatto perfino a leggere Kafka… Altro che disinfettanti mi comprerei!
      Mi ritrovo nelle tue paorle: certe librerie sono luoghi di perdizione! 😀

  10. Ciao Paola,

    sono off da tutto causa anemia inattesa e stanchezza “oltremisura”. Naturalmente ne risente anche il blog e dintorni.
    Non mancherò di leggere le vostre proposte (ne ho già addocchiate tre) e del mago di Oz siamo stati, per ora, solo spettatori di un vecchio dvd.
    Abbiamo in scaletta ancora un paio di letture per la sera, potrei cercare la versione originale in biblioteca e metterlo in lista!

    1. Eccomi, ancora una volta quasi fuori tempo!!
      Sai Paola che io e Bambino stiamo leggendo proprio Il Mago di Oz prima della nanna?!? La nostra edizione è quella del Battello A Vapore, che trovo meravigliosa. Abbiamo anche visto il film con Judy Garland (adoro la canzone Over the Rainbow!!!) qualche tempo fa.
      Il libro che suggerisco oggi, però, è per “ex ragazze che amano mantenersi in forma, ma non amano indossare tutine aderenti e scarpe griffate, né vogliono arrendersi alla chirurgia e al silicone” (dalla quarta di copertina).
      Un abbraccio e buona domenica.
      Monica
      http://thebookthecatandthetable.wordpress.com/2013/04/05/and-birthdays/

      1. Primipara attempata, a rapporto!
        Ma come si dice: “barcollo, ma non mollo!” 😉
        Il tuo libretto sarà mio!

  11. Ciao Paola e ciao a tutti!
    Ammetto di non ricordare la storia del mago di oz, mi ricordo di aver visto anni fa il film in tv, ma lo vorrei rivedere. Quello che si trova ora al cinema, non l’ho visto, quindi non saprei dire se è più o meno adatto ai bambini.
    Io questa settimana propongo un classico…tra l’altro anche economico!
    http://frascafresca.wordpress.com/2013/04/05/venerdi-del-libro-lady-susan-di-j-austen/
    Buon fine settimana a tutti! ciao ciao 🙂

    1. Ho appena visto un simpatico film che parlava dei libri della Austen. Il tuo consiglio quindi capita a fagiolo: avevo voglia di rileggerla! 🙂

    1. Che splendidi suggerimenti! Come dicevo qualche Vdl fa, i libri degli esploratori qui vengono divorati (ora stiamo leggendo un libro di Walter Bonatti)… le esploratrici pero’ ci mancano ed é una lacuna che dobbiamo assolutamente colmare!

  12. Che bello. E’ un libro che anche io amo molto, e che ho anche studiato dal punto di vista della letteratura giovanile. Il tuo post mi ha spinto a decidere l’oggetto della mia recensione di oggi, alla quale arrivo come sempre in ritardo, che è, per una volta, su una serie di libri illustrati per bambini, quella di Petzi. Immagino che tu lo conosca, perché è molto amato nel mondo germanofono, ma forse, poiché è purtroppo uscito di produzione anni fa, in Italia, per qualcuno potrebbe essere una bella (ri)scoperta.
    http://nemoinslumberland.wordpress.com/2013/04/05/petzi/

    1. Noooo! Questi libri non li conosciamo! :-S
      Oggi dobbiamo andare in biblioteca qui a Zurigo, ne vado in cerca e poi ti dico se li trovo. Speriamo!

    1. Come dicevo sopra, sono sempre in cerca di libri sulla divesrità e la multiculturalità. Il tuo sembra proprio bello! Sarà nostro!

  13. Ho appena visto “il grande e potente Oz” con i miei ragazzi di 8 e 11 anni. All’inizio poco convincente ma poi…bello!! E’ piaciuto soprattutto al piu’ piccolo, è un po’ lunghino pero’. E adeso ci leggeremo il libro. Buona notte e complimenti

    1. Mi tenti! Piccolo Furfante di anni ne ha 6, ma i film con atmosfere un po’ “dark” lo mettono in ansia e gli fanno paura. Che dici, puo’ andare bene per lui?

  14. Paola, è da un po’ che manco, mi spiace, la settimana scorsa ero presissima per la preparazione della festa di Sofia e mi sono persa questo post!!!

    pensa che io invece il mago di oz l’ho letto per la prima volta qualche mese fa! era una versione integrale ma per Sofia ho cercato una versione più adatta a lei e alla fien ho scelto proprio quella che presenti tu!!!

    per il compleanno le ho regalato il DVD classico e l’altra sera ce lo siamo gustato tutto, anche per me era la prima volta!

    🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting