Venerdi’ del libro: La vita in un giorno

Una bambina torno’ a casa da scuola con un disegno che aveva fatto in classe. Entro’ ballando in cucina, dove sua madre stava preparando la cena.

“Mamma, indovina un po’!” grido tutta eccitata, agitando il disegno

La madre non tolse gli occhi dai fornelli.

“Cosa?” disse, badando alle pentole sul fuoco.

“Indovina un po’!” ripetè la bambina, agitando il disegno.

“Cosa?” chiese ancora la madre apparecchiando.

“Mamma, non mi stai ascoltando.”

“Si’ che ti sto ascoltando, tesoro.”

“Mamma” disse la bambina “non mi stai ascoltando con gli occhi”

 

Questo è un piccolo brano tratto dal libro che vi presento oggi: “La vita in un giorno” di Mitch Albom.

Qualche tempo fa avevo letto un altro libro di questo scrittore (I miei martedi’ con il professore) e mi aveva colpito molto. Cosi’ quando ho trovato questo libro nella biblioteca del nostro ridente paesino svizzero, non ho potuto fare a meno di prenderlo al volo.

Il libro è scorrevole, piacevole da leggere e pieno zeppo di spunti di riflessione . Parla di vita e di morte, di religione e di fede, di disperazione e di speranza, di rispetto e dignità; parla della vita di due uomini che lo scrittore ha conosciuto e che lo hanno segnato profondamente. Unico neo : come I martedi con il professore, anche questo libro è la biografia dell’ultimo periodo di vita di uno dei due protagonisti. Il dubbio che, devo ammettere, mi è venuto è che il tema sia stato scelto in seguito al successo del precedente libro. Sempre a pensare male? Puo’ essere, ma questo non toglie nulla al valore del libro.

Ora aspetto con ansia i vstri suggerimenti! 😀 Eccoli:

Qui trovate tutti libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon weekend a tutti voi. Il nostro sarà sotto la pioggia e “molto movimentato”!!

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Ti potrebbero anche interessare...

38 commenti

  1. ciao Paola,
    ti scrivo dal Polo Nord 😉 qui nevica tantissimo, è tutto bianco!!!

    Mi ha fatto riflettere l’estratto del tuo libro, è vero che spesso non si ascolta con gli occhi e che i bambini se ne accorgono subito. Le nostre vite sono comunque troppo piene, anche quando hai fatto scelte per cui ti sembra di averle svuotate, deve essere una sorta di meccanismo perverso che ci fa poi prendere nuovi impegni fino a nuova saturazione … :/
    Ma… finchè c’è vita c’è speranza, mettiamola così, abbiamo spazio per migliorarci se vogliamo.

    Da me una seconda recensione su una saga di pirati e dinosauri, ammetto che ho un debole per il soggetto e per il suo autore che ha dichiarato di volersi impegnare per rendere felici i bambini ed infondere loro positività (ed è tra l’altro impegnato nell’ambito della cura delle depressioni infantili) e secondo me ci riesce bene 🙂 anche quelli cresciuti 😉

    http://ilmondodici.blogspot.it/2012/12/libri-avventura-pirati-dinosauri.html

    Un libro per sognare, pieno di avventure e voglia di vivere!
    Buona week end a tutti!

  2. non sapevo che libro leggere nelle vacanze imminenti (ho meglio, ne ho tanti non letti sul comodino… ma non so, li ho comprati tempo fa e ora sono di un umore diverso…), quindi mi hai dato un buon titolo…

    Oggi invece io partecipo con un libro per ragazzi, direi a partire dai sei anni (volendo), che è piaciuto ad Alice perché parla di piccoli misteri, avventure da ragazzi, perché si ride, nonostante vi imperversi il cibo… proibito per lei e temevo che questo aspetto ne scoraggiasse la lettura… e invece…
    Buon fine settimanaaaaaaaaaaaaaaa

    http://mimangiolallergia.wordpress.com/2012/12/14/libri-la-banda-delle-polpette-misteri-risate-ricette/

  3. Dimenticavo…
    – Mamma” disse la bambina “non mi stai ascoltando con gli occhi”

    Sai ho partecipato ad un convegno di recente in cui ha partecipato anche una neuropsichiatra infantile che metteva in evidenza l’importanza dello sguardo della madre come “cibo” fondamentale per il suo bambino tanto quanto il latte… nei primi giorni di vita, nei mesi seguenti.. poi ci dimentichiamo a volte, sopraffatti dalla fretta dagli impegni dall’ansia di prestazione di prenderci tempo per guardarci negli occhi, per lasciarci accarezzare dallo sguardo dei nostri figli, per accarezzarli con il nostro, … e sentire le emozioni di pace che affiorano grazie a quegli sguardi. Quella frase vale l’acquisto del libro, grazie Paola.

  4. Ciao Paola, ciao a tutti! Ho visto anche altri titoli di questo autore che sono già nella mia lista, anche se non ho mai letto niente di suo. Mi sembra una bella segnalazione, come sempre! Io non ho preparato la recensione per questa settimana, ma vi segnalo una bellissima iniziativa che è in atto oggi, ovvero: il Leave a Message Day, se volete saperne di più, vi metto il link dove ne parlo. Si tratta di lasciare messaggi positivi in giro, in luoghi dove possano esser trovati da sconosciuti, un modo grazioso di diffondere affetto e pensieri positivi. Se volete siete ancora in tempo per partecipare. Buon fine settimana e buone letture a tutti!

    https://frascafresca.wordpress.com/2012/12/12/leave-a-message-parte-prima/

  5. Buonanotte a voi tutte,

    la neve continua a cadere ed è un piacere leggere i vostri consigli di lettura nel tepore di questo dicembre.

    Mi associo a quanto detto da Cì a commento del tuo consiglio di lettura, Paola: rallentare e non ingolfare di impegni da propria vita è una buona abitudine da adottare per stare meglio con sé stesse e con le proprie famiglie.

    Come il VdL scorso, anche questa volta parlo di un libro illustrato che può aiutare ad arrivare più serenamente al Natale, una vera lettura da fare in famiglia per condividere valori e aspettative e ricordare l’importanza dello stare insieme.

    Il libro illustrato è Bastoncino, il mio post è qui:

    http://towritedown.wordpress.com/2012/12/14/io-sono-il-signor-bastoncino/

    Buon week end a tutte!

    Grazia

  6. Anche questa settimana non ho partecipato alla settimana del libro, ma è inutile rammaricarsi. I malanni di stagione non ci danno tregua e il piccolo diventa sempre più ingestibile…e che vogliamo farci?
    Questa volta, però, posso almeno concedermi il piacere di leggere qualche recensione.

    “Non mi ascolti con gli occhi”.
    Lo ripeto ogni tanto a mio figlio, per fargli capire che non può dire ciao, mentre è già andato via.
    “Devi salutare i suoi occhi…”.
    Cosa non si inventa una mamma…!

  7. Ciao a tutti!
    Benvenuti ai nuovi partecipanti e bentornati a tutti gli altri.
    Il weekend è stato impegnativo: abbiamo perfino fatto la maratona-familiare di Zurigo!? 😀

    Ora finalmente vi leggo con un po’ di calma e mi rilasso un po’!! Adoro i vostri post…

    @Letizia
    Spero che i malanni passino presto! da noi ci hanno appena lasciato e spero apsettino un po’ a tornare. Bellissima la tua “invenzione” la adottero’ anche con PF!!

    @Francesca
    Non sapevo nulla di questa inziativa!¨Splendida!! 😀

    @Ci’
    Quanto hai ragione! Mi riprometto sempre di rallentare e poi mi ritrovo sempre a fare un miliardo di cose :-S

    Un bacione a tutti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting