Venerdi’ del libro: “A che libro giochiamo?”

E’ da qualche mese (da quando è iniziata la nostra homeschooling part time) che ho ripreso in mano un po’ di vecchi libri che usavo quando facevo gli incontri nelle classi. Tra questi mi è ricapitato in mano il libro che vi propongo oggi. In realtà pensavo di avervelo già suggerito per il Venerdi’ del libro… e cosi’ curiosa di vedere cosa vi avevo scritto, sono andata a controllare ed invece nulla, nulla! Proprio nulla ha trovato! Non ve l’ho mai nemmeno menzionato! Questo mi preoccupa perchè è un libro non solo carino, ma anche molto utile.

Scusatemi: sarà l’età! Quindi oggi rimedio e ve lo propongo dicendovi che:

  • offre un sacco di suggerimenti su possibili letture “accattivanti” per bambini/ragazzi
  • da’ un sacco di spunti su come presentare i libri e la lettura ai bambini
  • propone giochi ed attività da fare con grandi e piccini per avvicinarli ai libri, alle librerie/biblioteche, alla lettura

Un libro tra l’altro scritto in maniera scorrevole e, a volte, ironica che rende la lettura per nulla pesante!

Quindi il libro di oggi è…

A che libro giochiamo? – Eros Miari

…e sempre in questa ottica dobbiamo immaginare il ruolo dell’educatore impegnato nella promozione della lettura: non un educatore che fa leggere o che lascia leggere, piuttosto un educatore che regala occasioni di incontro con i libri, capace di trasmettere il proprio piacere, la propria gioia di leggere, come se si trattasse (e probabilmente davvero si tratta) di una sorta di malattia contagiosa.

Mi auguro dunque di saper essere contagioso, affinchè anche voi, lettori, possiate esserlo, affinchè anche altri possano…

Ecco qui i vostri CONTAGIOSISSIMI suggeriemnti:

Qui trovate tutti libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon weekend a tutti voi. Il nostro sarà sotto la neve e girovago! :-D

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

33 commenti

  1. Ciao Paola! Ciao Cì! Mattiniere quest’oggi!
    Sono di corsa, e nella giornata sarà lenta pubblicare commenti, ma lo farò di certo, come mi andrò a leggere tutti gli altri post nei prossimi giorni.
    Cara Paola, mi sembra un ottimo suggerimento. Ma potrei anche regalarlo alla maestra secondo te?

    Qui il link al mio post odierno con una recensione, una presentazione di una associazione, e una brevissima storia breve, che attingi ai racconti dei vecchi…

    http://mimangiolallergia.wordpress.com/2012/12/07/libri-un-asino-per-amico/

    un caro saluto 🙂

  2. E’ già contagiosa la tua descrizione……l’ho appena cercato e prenotato in biblioteca (ne avevo a disposizione 15 copie….)!

    Io oggi vi parlo di un libro e della sua illustratrice. Ho voluto farle il regalo di raccontare del suo lavoro e di lasciare che si raccontasse perchè mi piacciono le sue illustrazioni (naturalmente) ma soprattutto perchè chi merita va sottolineato!

    Spero piaccia anche a voi.

    http://ilmiograndecaos.blogspot.it/2012/11/mio-nonno-e-una-formica.html

    http://ilmiograndecaos.blogspot.it/2012/12/francesca-quatraro-si-racconta.html
    alessandra

  3. Per noi bibliotecari per bambini il tuo suggerimento è imperdibile. Ho avuto occasione di partecipare a corsi organizzati da Miari e lui è un mago dei libri (non c’è altra definizione). Eros Miari si rinnova continuamente e ti fa venire la voglia di giocare sempre con i libri.
    Io invece riprendo un sempreverde: è già stato recensito tante volte, ma credo che vada riproposto ogni tanto.
    Si tratta di Che rabbia http://www.lasolitamamma.it/2012/12/lava-la-solita-rabbia.html
    Ciao e felice weekend!

  4. Corro in libreria…il tuo suggerimento, potrebbe darmi le risposte che cerco!!! chè dici?
    La mia di oggi, non è una proposta..in realtà è una richiesta di spegazioni(sono mamma da poco e l’estratto della”fiaba” è tratta da un libro che è stato regalato al mio bimbo di due anni..meglio omettere da parte di chì 🙂 )
    Secondo te/voi,è una fiaba per bambini 0-6 anni?
    Se si,come raccontarla??
    http://www.dispariepari.it/giufa/

  5. @Ci’
    Il libro sullo smalto deve essere MIO!! Lo adooooooro 😀

    @Monica Mimangio l’allergia
    Penso sia un bel regalo per una maestra. Se me lo avessero regalato, avrei fatto salti di gioia! Certo non deve prenderlo come “me l’ha regalato perchè pensa che non sappia fare il mio mestiere!” 😉

    @Noemi Letizia
    davvero nessuno lo ha letto. Che tristezza :-C

    @Diario di…
    E’ davvero molto ricco di spunti…

    @La solita Mamma
    Cavolo, quanto mi piacerebbe partecipare ad uno dei suoi incontri. Deve essere fantastico!! E chissà quante idee…

    @Danila
    Mi hai fatto trooooooppo ridere! Soprattutto l’immagine finale 😀 Ah,ah,ah!
    Anche noi abbiamo questa fiaba in un libro di “Fiabe classiche”, non lo stesso che hai tu, pero’.
    Da noi termina con la frase:”Povero Giufà, sopporta con rassegnazione perchè degli altri si perderà la memoria, di te no” E bè allora… giu’ di randellate 😉

    @Natascia
    Belloo!¨Noi di Stilton abbiamo appena finito Robinson Crusoe: è piaciuto un sacco!! 😀

    Baci baci e a dopo

  6. Ciao carissima!
    Bello il libro che hai proposto!! Non lo conosco, ma devo assolutamente leggerlo, visto il progetto sulla lettura che abbiamo quest’anno a scuola.
    Questa settimana partecipo con la recensione di un libro abbastanza conosciuto, ma ho deciso di usare la recensione per mandare una lettera virtuale alla piccola V., che per un soffio manda in crisi la magia del Natale di Bambino.
    Un abbraccio,
    Monica

    http://thebookthecatandthetable.wordpress.com/2012/12/07/polar-express-and-the-magic-of-christmas/

  7. Ciao Paola e ciao a tutti, questa volta non ce l’ho fatta a fare la recensione…Carino il libro che proponi tu! Buon fine settimana, buona Immacolata e buone letture a tutti.
    Se volete passare a vedere le scorse recensioni, frascafresca è sempre aperto! 🙂 ciao ciao

  8. Che bella la tua proposta di oggi, grazie Paola!

    Il tema di come favorire la passione per la lettura nei piccoli, per farli crescere lettori, è uno dei miei principali interessi: non posso perdermi questa lettura.

    Oggi parlo di un libro molto interessante, che parla di Natale, di alberi di Natale, di famiglia, tradizione e di rispetto per la natura: testi molto intensi, ilustrazioni davvero belle.

    Lo consiglio con il cuore:
    http://towritedown.wordpress.com/2012/12/08/storia-di-un-albero-di-natale/

    Buon week end
    Grazia

  9. Pingback: Coraggio «

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting