Sculture di ghiaccio

In questi giorni qui a Zurigo fa davvero freddo si raggiungono i 12-13 gradi sotto lo zero e la temperatura non sale mai oltre i -4 gradi!

Sentendo amici e parenti, mi rendo conto che anche da voi, laggiu’ in Italia, la situazione non è migliore.

Da noi le scuole non hanno chiuso e Piccolo Furfante in questi giorni si è divertito con i suoi compagni a giocare con la neve. Infatti, malgrado la temperatura polare e la neve caduta, i bambini escono ugualmente per la ricreazione. Le maestre si sono solo raccomandate di vestirli adeguatamente. Cosi’ se passate in qualsiasi scuola, ma anche al nido, potrete vedere tanti bambini con le loro tute da sci coloratissime rotolare nella neve. Uno spettacolo bellissimo!

Ieri e l’altroieri pero’ le temperature sono state particolarmente basse e non hanno permesso ai bambini di giocare come avrebbero voluto: la neve si è ghiacciata e fare pupazzi o tirarsi palle di neve è diventato impossibile e pericoloso. Le maestre di Piccolo Furfante ( ma da quello che vedo è una cosa comune) hanno pero’ inventato un gioco altrettanto divertente: le sculture di ghiaccio!

L’altra mattina all’uscita  di scuola ho visto, ben in fila davanti alla porta, dei catini pieni d’acqua. Erano proprio tanti, di ogni forma e dimensione. Devo essere sincera che non capivo a cosa servissero, ma come si dice “son passata oltre”.

Ieri  pero’ ho capito: servivano a creare una scultura di ghiaccio!

I bambini della scuola di Piccolo Furfante hanno creato con il ghiaccio una scultura bella alta, semplicemente togliendo l’acqua congelata dai catini ed impilando i blocchi l’uno sull’altro. Per rendere piu’ allegra la scultura l’hanno poi colorata con le tempere.

Andando a prendere PF sono rimasta senza parole. Semplicemente stupenda.

Cosi’ mi sono detta: “Perchè non farla anche noi??” E cosi’ ieri sera abbiamo messo i nostri contenitori d’acqua fuori dalla finestra e oggi creeremo la nostra scultura.

Eccola qui in anteprima 😀

Altre idee ghiacciate:

 LEGGI ANCHE:

 

Ti potrebbero anche interessare...

16 commenti

  1. I miei colleghi dicono che i bambini delle medie fanno invece cosi’: lanciano gavettoni alla maestra quando arriva a scuola. A -12C l’acqua gela istantaneamente e, a seconda della reazione dell’insegnante, si possono ottenere statue di varie forme.

  2. A VoglioUnaMelaBlu

    Qui li fanno uscire con qualsiasi tempo e temperatura. L’altro giorno con -12 io avrei sinceramente evitato, ma PF si è divertito… e quindi ben venga!

    A Kemate
    Che belle le stalattiti 😀
    Devo studiare come farle…

    Baci baci

  3. Vero Titti? Una gran bella idea!
    Ieri sera poi Papà Ema si è prodotto in varie pose plastiche per mostrarci le possibili sculture-maestre!
    Ho sposato un buffone!! 😀

    Baci baci

  4. bellissima idea, noi invece abbiamo giocato con le figure geometriche, abbiamo preso diversi contenitori e abbiamo fatto cerchi, quadrati, triangoli…e poi abbiamo scoperto che se si butta l’acqua calda la neve si scioglie!!!!

  5. ma che bella idea! in montagna alice aveva deciso di “fare il ghiaccio”, ma non ci era venuto in mente di poter utilizzare i blocchi per delle sculture:)
    p.s. oggi sono malata anch’io… non so lì, ma milano è un lazzaretto!

  6. Questo freddo ha però dei lati bellissimi, per esempio le sculture di ghiaccio (qui si è tentato anche di dare una forma scalpellando….non ho parole), la possibilità di vedere TANTO ghiaccio che si scioglie (G. che ha due anni non apprezza molto il gioco all’aria aperta quando si scende sotto zero , ma adora il ghiaccio nel lavandino), ma anche passeggiare nel bosco e tornare poi a scaldarsi (la cellulite è l’ultima a farlo! che male) , slittare per ogni dove e domenica direi andare in cerca dei laghetti ghiacciati (ma quindo ci ricapita?)
    Comunque, da quello che ho capito è inusuale anche qui, scendere cosi’ tanto sotto zero.
    Buone giornate congelate…

  7. A Laura
    Bella l’idea di giocare con il ghiaccio e la gemetria 😀

    A Monica
    Noo! Mi spiace che ora sia tu la malata.
    Qui settimana scorsa a scuola di PF molti bimbi avevano tosse e febbre. Questa settimana sembra che “tengano” 😉

    A Gaia
    WOW! Si va pure di scalpello!!
    Anche noi pensavamo di andare in cerca di laghetti ghiacciati 😀 Mi sa che non è difficili trovarli!
    Una mamma oggi al Kindergarden mi tranquillizzava dicendo che “non è mica sempre cosi’ freddo qui!”
    Speriamo 😉

    Baci baci

  8. Ma che meraviglia!!! Da noi oggi non nevica ma pare che da domani ricominci a scenderne tantissima! Noi oggi abbiamo fatto dei finti gelati di neve, ci siamo armati di coloranti alimentari, coppette, dosagelato e cannucce per decorare 🙂 !

Rispondi a Laura Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting