Alberelli, candele, renne: vetrofanie natalizie fai da te

Io e Piccolo Furfante abbiamo scoperto da poco i colori per fare le vetrofanie. E’ stato amore a prima vista o meglio a primo segno.

Dato che era da un po’ che li desideravo, non ho esitato quando ho visto sullo scaffale del supermercato la super offerta di un set completo. Erano in offerta semplicemente perchè le decorazioni che il set conteneva si referivano ad Halloween, ma tant’è che sono finite subito nel carrello 😀

Fare le vetrofanie è un gioco da ragazzi, anzi da bambini  visto che PF ne va matto e gli riescono molto bene.

Cosa serve:

  1. un disegno , abbastanza grande e con pochi particolari
  2. i colori per vetrofanie
  3. un foglio di lucido (o quelli che si vendono con i colori che non sono altro che fogli di lucido)

Se avete tutte queste cose il gioco puo’ avere inizio…

Noi avevamo la seconda  e la terza cosa, ma ci mancava la prima: disegni  semplici  a tema natalizio. Un po’ li abbiamo trovati su internet, ma molti erano troppo complessi o richiedevano troppo colori o erano cosi’ ricchi di particolari che sarebbe stato impossibile per PF decorarli seguendo le linee.

Non mi sono data per vinta: armata di carta, matita  e penna ho messo giu’ dei disegni  da colorare semplici semplici. Eccoli qui!

Creare la vetrofania è semplice:

Mettete il disegno su un piano e fissatevi sopra con l’adesivo il foglio di lucido. Ripassate i contorni del disegno con il colore nero specifico per contorni e una volta asciutto (ci vorranno almeno  30 minuti) potrete colorare il disegno con gli altri colori facendo ben attenzione di non lasciare spazi vuoti. Piu’ colore mettete, piu’ la vetrofania sarà resistente e bella da vedere. E’ possibile unire anche colori diversi: noi abbiamo provato con il bianco e gli altri colori e l’effetto marmorizzato non è per niente male 🙂

Una volta terminato di colorare, lasciate asciugare per almeno 12 ore (di piu’ è meglio!).

Quando il colore è ben asciutto per staccare la vetrofania facilmente dal lucido, conviene dapprima sollevare una piccola aletta della vetrofania, appoggiarla ben bene ad un vetro e e pian piano staccarla. Appongiandola al vetro è piu’ facile separare il lucido dalla vetrofania che rimane appiccicata al vetro stesso.

Piccolo Furfante ha poi inventato una variante che a me non dispiace per nulla. Le istruzioni suggeriscono di fare il contorno nero e poi riempire gli spazi, ma PF nella foga di fare un albero di natale si è dimenticato e ha colorato il tutto senza fare i contorni. Si è accorto dell’errore solo a metà e c’è rimasto un po’ male. L’ho spinto comunque a finire il disegno vedendo che  i colori non si mescolavano tra loro e l’alberello sembrava davvero carino. Il risulato in effetti è molto particolare e ora il nostro alberello fa bella mostra di sè:-D

E grazie a Voglio Una Mela Blu e a Unconvemtional Mom, ecco due modi per fare i colori per vetrofanie in casa:

Altre idee facili ed originali per abbellire le finestre per Natale:

LEGGI ANCHE…

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

13 commenti

  1. Un paio di anni fa avevamo fatti questi addobbi per il vetro, abbiamo avuto l’accortezza di metterli via su un bel foglio piano senza schiacciarli e il risultato è stato che li utilizziamo ancora adesso, alcune non si attaccano più ma i restanti fanno ancora il loro dovere, ogni anno ne aggiungiamo di nuovi, finché i colori durano noi li usiamo.

  2. Anche noi riprendiamo le attività con questo materiale sempre nel periodo prenatalizio. Grazie per avere utilizzato (ed avermi suggertito) un termine italiano: fino ad oggi per me erano infatti “Windowcolor”. Sulle finestre delle camere dei miei cuccioli abbiamo ancora i primi “esperimenti” risalenti al 2004…sono un po’ sbiaditi ma: guai a levarli!

  3. Io ho preso ispirazione da Vogliounamelablu che li aveva fatti con colla vinilica e colori a china e li ho fatti con una tecnica leggermente diversa utilizzando colla e colori acrilici.
    La differenza sta nel fatto che lei colora il disegno e io faccio le colle colorate, i suoi sono più trasparenti i miei puù opache.
    Comunque costano pochissimo e danno molta resa.

  4. Bellissimo poterli riutilizzare 😀 Pensavo che si seccassero e non si potessero piu’ attaccare!! Mi piace questa cosa!

    @VoglioUnaMelaBlu e UnconventionalMom
    Mi ricordavo un post che parlava di colori per vetrofanie fai da te, ma non mi ricordavo dove l’avevo visto…
    Salvo i link sul PC e poi non li ritrovo piu’!! Son stordita!! 😛
    Ora vado a cercare tutta la procedura sui vostri siti 😀
    Grazie della dritta

    Baci baci

  5. Che bello!Ho comprato l’occorrente e stampato i tuoi disegni,oggi proverò con i miei bimbi,poi ti faccio sapere!Grazie e complimenti per il sito che regolarmente visito silenziosamente 😉 Buona giornata!

  6. Ho pubblicato sul mio blog alcune vetrofanie fatte con i miei bimbi.Ti ringrazio per la simpatica e idea,non le avevo mai fatte,ci stiamo divertendo tanto!Se ti fa piacere puoi venire a dare un’occhiata!Buona giornata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting