Buste di plastica per personalizzare le magliette e non solo…

Qualche giorno fa, avevo trovato questo post di Filth Wizardry che mostrava come personalizzare le magliette usando i ritagli delle buste di plastica. Guardando il tutorial mi era sembrato tutto troppo facile e, se devo essere sincera, tutto troppo bello. Mi sono detta: “Basta davvero cosi’ poco?” e la mia faccia era piu’ o meno questa 😯

Dato che ero un po’ scettica, ho fatto un po’ di  ricerche in rete per vedere se c’era qualcun’altro che aveva provato. Ho scoperto che questa tecnica è conosciutissima e sfruttata in vari modi: per creare borse bavagline, lampade. Cosi’ dato che nei cassetti ho un sacco di buste di plastica carinissime e con disegni pazzeschi ho deciso di provare.

Cosa serve?

  • Buste di plastica (ovviamente)
  • Cartaforno
  • Stoffa da personalizzare
  • Ferro da stiro

Come fare:

Io ho deciso di iniziare da qualcosa di piccolo: un sacchetto portagiocattoli di Piccolo Furfante. Se il risultato fosse stato pessimo, non si sarebbe lamentato: quel sacchetto a PF non piace perchè è tutto verde e poco “simpatico” 🙄

Per prima cosa ho ritagliato l’immagine di un cavallino a dondolo da una busta che mi piaceva tanto. Ho dato una stiratina alla bustina di tela, vi  ho appoggiato sopra il ritaglio e sopra ancora un pezzetto di carta forno. Ho stirato il tutto, premendo leggeremente il ferro soprattutto sui bordi. Ho usato il ferro a vapore e una temperatura alta (su cotone). Dopo qualche secondo ho rimosso la carta forno e ho notato, con mia grande sorpresa, che l’immagine era rimasta perfettamente incollata alla stoffa, senza pieghe o grinze. Anche i bordi erano perfettamente uniti alla stoffa. Ho aspettato che si raffreddasse per verificare la tenuta e ho potuto constatare che l’esperimento era riuscito 😀

Non so quanto il disegno possa resistere ai lavaggi (questo lo sperimentero’ a breve), ma il risultato mi ha molto soddisfatta… e ora nessuno potrà piu’ fermarmi 😀

Borse di plastica a meeeeeeeeee!

Non ringraziero’ mai abbastanza Filth Wizardry per avermi aperto questo meraviglioso mondo 😀

Ecco qui tante altre idee creative :

Dimenticavo di dirvi che Piccolo Furfante quando ha visto il suo sacchetto nuovo ha provato a togliere via il cavallino con le unghie. Eh,eh: non ce l’ha fatta! Se l’immagine resiste a PF, puo’ ben resistere ad un lavaggio in lavatrice 😉

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

18 commenti

  1. nemmeno io cinoscevo questa tecnica…favolosa…..forse mi ha fatto venire un’altra idea…..appena proverò farò sapere il risultato
    Jessica

  2. Devo confessarvi che è la prima volta che mi sono divertita a stirare 😀
    Ora pero’ ho la sindrome da buste di plastica: sto rovistando tutti cassetti di casa 😉

    @Monica:)
    Ma quanto sono belle le vostre magliette. Troooooppo brava! 😀

  3. Che bello!!!! Sai che avevo visto questa tecnica in qualche blog in lingua inglese e avevo provato.. ma a me l’esperimento non era riuscito! Il mio pezzo di busta di plastica si era sciolto, aveva fatto le grinze e non si era incollato sul tessuto. Forse dipende dal tipo di sacchetto?? Penso che riproverò!

  4. @Claudia
    Era quello che temevo anch’io ed invece il pezzetto di plastica si è appiccicato senza problemi e senza grinze.
    Il ferro era ben caldo e la plastica abbastanza spessa… non so se questo ha inciso sul risultato 🙂

    @Mammozza
    Eh,eh… mai io ne avevo una scorta segreta 😉

    Baciiiii

  5. Sono in piena dipendenza:-D
    Ora sto provando a personalizzare la borsa di tela del mare! Vediamo come viene 😀

    @Ivana
    Mmmm… con le carte delle uova di Pasqua! Non saprei…
    Ma sono plasticose?
    Fammi sapere come vengono!

    Bacioniii

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Subscribe without commenting