Venerdì del libro: “Gourmet” e “Le prime leggendarie imprese di Topolino Kid”

Questo venerdì voglio presentarvi dei libri un po’ particolari: “dei romanzi a fumetti”. Il fumetto è un genere che ho amato molto, ma che da un po’ ho abbandonato e che grazie ad un regalo di mio fratello (Zio Ste’) ho recentemente riscoperto. Piccolo Furfante lo apprezza già parecchio, soprattutto i vecchi Topolino di Papà Ema datati 1970 😀 ben rappresentati dal libro che vi presento oggi.

Se sottovalutate il genere, ecco cosa afferma Rodari riguardo al  valore del fumetto per i bambini:

L’intero corso della storia è da ricostruire nell’immaginazione, combinando le indicazioni fornite dalla didascalie con quelle dei digloghi e dei rumori, con quelle del disegno e del colore, riunendo mentalmente in un filo continuo fili spezzati di cui consta la sceneggiatura, la cui trama rimane invisibile per lunghi tratti. E’ il  lettore che da’ un senso al tutto: ai caratteri dei personaggi, che non sono descritti ma mostrati in azione; ai loro rapporti, che risultano dall’azione e dai suoi sviluppi; all’azione stessa, che gli si svela solo per salti e frammenti.

Per un bambino di sei-sette anni mi sembra un lavoro sufficientemente impegnativo, ricco di operazioni logiche e fantastiche (…) La sua immaginazione non assiste passiva, ma è sollecitata a prendere posizione, ad analizzare e sintetizzare, classificare e decidere.

Gianni Rodari – Grammatica della fantasia

Certo io di anni ne ho più di sette ;-), ma una ventata di giovinezza non guasta mai 😆

Ecco allora le miei proposte:


Gourmet – Masayuki Qusumi, Jiro Taniguchi

Quando si entra in un ristorante nel quale non si è mai messo piede, per qualche motivo diventa necessaria una certa dose di coraggio.

 

Le prime leggendarie imprese di Topolino Kid – Tesori Disney

Topolino Kid e Pippo Sei-colpi

Se è vero che ogni epoca ha avuto il suo eroe, è naturale che il selvaggio west ne abbia avuti addirittura due!

 

Attendo ora con molta ansia i vostri consigli! 😀 Eccoli:

Qui troverete tutti i libri degli scorsi Venerdì.

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio :roll: ) e ora che vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno. :-)

Le partecipanti possono scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post, ma questa è una scelta individuale.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Ti potrebbero anche interessare...

20 commenti

  1. Ciao Paola, io da piccola adoravo i Topolino e li rubavo a mio fratello più grande che li collezionava. Che pazienza che ha avuto! Sono state le mi e prime letture: testi semplici con molte immagini.
    A casa nostra domani inizia l’avventura dell’orto quindi ho colto l’occasione per proporre alcuni testi su questo tema (sono diversi da quelli che avevi consigliato tu qualche tempo fa, altrmenti non valeva mica).
    http://suegiuperlapianura.blogspot.com/2011/04/i-venerdi-del-libro-iniziamo-lorto.html
    Buona lettura a tutti

  2. ciao, oggi vi parlo di alberi….
    http://ilmondodici.blogspot.com/2011/04/libri-per-bambini-lalbero.html
    due libri con disegni bellissimi di due grandi illustratrici (uno dei libri che propongo è di Rodari!): Iela Mari che racconta l’avvicendarsi delle stagioni con la sola sequenza delle immagini (un libro senza parole pensato per i preschoolers) e Silvia Bonanni che illustra “ci vuole un albero”.

    Fumetti: un tuffo nei ricordi, ero e sono tutt’ora amante dei Peanuts e anche la mia bimba di 3 anni li conosce ormai, a volte sfogliamo qualcosa insieme… Topolino lo vede qualche volta in piccoli spezzoni su youtub, a me invece ricorda le estati al mare quando me lo leggevo nelle ore troppo calde per stare in spiaggia… Bella la frase di Rodari.

    ciao!

  3. Ciao Paola, io non vedo l’ora che Edo provi interesse per Topolino, era la mia passione! Però ho provato con la versione fumetto di alcune fiabe classiche della disney e non ho avuto un gran successo 🙁 Mi sa che devo aspettare ancora un pochino…
    Oggi vi consiglio un libro per bambini che tratta il tema delle apparenze e quindi un po’ anche quello della diversità, a me tanto caro… http://eramegliounpescerosso.blogspot.com/2011/04/venerdi-del-libro-mi-fai-un-po-paura.html

    Ciao!!!

  4. Eccomi! Topolino! Ma lo sai che il papà di A. ha ancora i suoi degli anni ’70 e devo ammettere che c’è una differenza abissale, sia nella grafica sia nei contenuti, sia nelle modalità di dialogo, ossia 100 volte migliori quelli datati rispetto a quelli moderni, ma credo che mi avvicinerò a quello proposto da te. Mentre il primo sembra molto curioso…
    Ed ecco invece la mia proposta, dalla parte dei bambini…
    http://mimangiolallergia.wordpress.com/2011/04/08/la-zuppa-del-venerdi/ buon fine settimana

  5. fooorte topolino kid..anche per i miei figlioli i umetti sono ancora un po’ off limit…però ci stiamo avvicinando….
    io…in piena crisi con i genitori per via dei colloqui individuali, riflettendo ancora sul tuo post di ieri…propongo un libro alternativo…un catalogo per scegliesi NUOVI GENITORI….
    http://www.sly-lamiavitainunblog.blogspot.com

  6. Siete splendide. Anche questa settimana libri meravigliosi 😀

    Vedo che Rodari impazza 🙂

    E poi i libri sull’orto di Mammozza. Devo recuperarli dato che anche noi stiamo incominciando a piantare 😀

    E che dire delle ricette etiche di una Mamma(quasi)green, della zuppa di Monica di Mi mangio L’allergia (voglio al più presto la ricetta del tuo passato!) e i super Pancakes di UnconventionalMom. Ho già l’acquolina in bocca. Vergogna! Sono a dieta! 🙂

    Il magnifico libro di Stefania forte e bello come lo sono solo i libri che parlano della vita, quella vera, quella vissuta sulla propria pelle.

    I libri di MammaF, MammaC e di Stima che riescono sempre a stupirmi ed aprire i miei orizzonti… anche letterari. Grazie!

    Il libro di Baricco proposto da “tra le foglie del mio giardino” che non avevo apprezzato fino in fondo (il libro non il blog, intendiamoci! 🙂 ) e che ora andrò a rileggermi!

    Il libro di MammaMoglieDonne sulle competenze dei bambini. Un libro che mi è piaciuto e che consiglio ai genitori dei miei corsi, anche se a tratti l’ho trovato un po’ forzato come a voler dimostare a tutti costi la tesi di fondo.

    Il simpatico libro di Sly : dici che se stilo una lista per cambiare i miei genitori, alla mia veneranda età vale lo stesso? 😉

    E che dire del libro di “Era meglio un pesce rosso”: è proprio vero l’apparenza inganna ed è melgio impararlo fin da piccoli 😀

    Ed infine la magnifica proposte di MammainVerde con la sua strepitosa iniziativa. Ora devo pensare dove appendere il cartello. Aspetto con ansia di leggere la pagina sul progetto.

    Un garzie a tutte le partecipanti e buon weekend

  7. Ecco qui! Dovrei aver segnalato tutti i link. Se ne manca qualcuno fatemelo sapere 😀

    Bentornata Maris. Grazie per la proposta! Sai che giusto ieri mettendo inmordine la nostra libreria mi è capitato in mano Ibsen? Deve essere un segno: Dovrò rileggerlo 😀

    @Stella
    Anche noi ultimamente siamo sul tema piselli con “5 in un baccello” (la preferita da PF) e “La principessa sul pisello”. Stiamo pensando anche a una ricettina da abbinarci 😀

    @CioccoMamma
    W Nicoletta Costa. Noi la adoriamo letteralmente! 😀

    @MammaDiFretta
    Interessantissimo il tuo libro: risparmiare con testa pensando a cosa compriamo e cusiniamo è fondamentale.
    Ho provato ad andare al GAS della zona, ma sia per gli orari, per lo spazio dov’è allestito e le modalità di acquisto non è troppo comodo per noi. Per ora mi limito a rifornirmi di frutta e verdura al mercato, scegliendo le bancarelle dei prodotti locali 😀
    Devo scoprire a Zurigo come funziona, anche se lì la frutta dei supermercati è biologica e locale. Sarà per questo che costa il triplo che da noi :-S

    @MadreCreativa
    Belli i libri sulla mamma 😀 e poi la festa della Mamma si avvicina 🙂

    Bacioni e buona domenica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting