Uova di Pasqua per giocare con l’inglese

Easter Eggs

Five little Easter eggs, lovely colors wore,
Mother ate the blue one, then there were four.

Four little Easter eggs, two and two you see,
Daddy ate the red one, then there were three.

Three little Easter eggs, before I knew,
Sister ate the yellow one, then there were two.

Two little Easter eggs, oh what fun,
Brother ate the purple one, then there was one.

One little Easter egg, see me run,
I ate the green one, then there were none.

“Uffa! Anche questo l’ho già fatto!” Piccolo Furfante l’altra sera era un po’ indispettito: non trovava un disegnino da colorare sulla Pasqua che fosse di suo gradimento. Avrà brontolato per un’ora buona: quello era troppo piccolo, quello troppo semplice, quello troppo complicato, quello troppo grande, in quello non c’era Easter Bunny, in quello non c’erano pulcini… 😯

Presa dalla disperazione ho deciso di disegnargli io qualcosa ispirandomi alla filastrocca inglese Five little Easter Eggs. Ho creato allora 5 uova da colorare, che abbiamo poi ritagliato ed incollato ad un cartoncino per giocare.

Se volete giocare anche voi alle uova pasquali, ecco le uova da colorare ed il video per spiegarvi come fare a giocare con la filastrocca 😀

Per i più pigri ecco le uova colorate 😉

Altre idee in rete:

Buon divertimento! 😀

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

11 commenti

  1. WOW! Bellissimo progetto 😀
    Sia all’asilo che ora alla scuola materna PF fa qualche ora di inglese alla settimana: canzoncine, raccontini brevi, piccole attività di gruppo ma nessun DVD
    Lui si diverte un sacco, ma il suo vocabolario è minimo. La cosa però utile nel nostro caso è che si è avvicinato ad un altra lingua, ad altri suoni ed ora che siamo a Zurigo gli sembra normale che altre persone non parlino italiano 😀 Mi sembra già un bel successo!
    Un bacio

  2. Anche nella Scuola Materna di mia figlia fanno inglese quest’anno come attività. Il progetto sarebbe rivolto ai bambini di 4-5 anni, ma anche quelli di 3 possono partecipare. A lei sembra piacere, ma ancora è presto per pensare ad un apprendimento. Intanto si diverte a riconoscere le lettere dell’alafabeto italiano. Ne conosce già tante e ancora non ha 4 anni. Io non incoraggio e non ostacolo, seguo solo ciò che chiede. La cosa che mi diverte di più è quando mi chiede: “Mamma cosa facciamo? Io ho un’idea, facciamo le schede?”. Chissà da chi avrà imparato?

  3. Anche noi andiamo di schede. 😀
    Ha cominciato anche a fare le grechine nei quadretti: farfalline e fiorellini… mamma mia! Mi sembra di essere rtornata alle elementari quando decoravo i quaderni…
    Certe cose non cambiano mai!

    Baciiii

  4. Bella idea, Alice adora il rito della Caccia alle uova. Io le acquisto di polistirolo e lei le decora. Ora forse potremmo anche provare con quelle sode, ma quando era piccola non mi fidavo…

  5. @Monica
    Noi abbiamo provato giusto questa settimana con quelle sode: risultato ottimo, ma PF non le ha volute mangiare. Non si fidava di uova verdi e blu 😉

    bacioniii

  6. Ciao, carina la filastrocca e l’idea, ma scusa se mi permetto, nella scheda che hai messo ci sono errori, blu si scrive blue e giallo si scrive yellow. 🙂
    Ciao!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting