Venerdì del libro: “A modo loro” e “Sebastiano”

Esistono discipline che si studiano semplicemente per il desiderio di conoscere cose nuove; altre per apprendere a fare qualcosa o a utilizzare qualche strumento; e la maggior parte servono per trovare lavoro e guadagnarsi la vita. Ma di tutti questi studi si può tranquillamente fare a meno se uno non è portato per curiosità naturale o costretto da qualche necessità a dedicarcisi.

Fernando Savater

Ecco i libri di questa settimana:

A modo loro. Valorizzare le intelligenze multiple nel bambino – T. Armstrong

Date a vostro figlio infinite possibilità di divertimento. La lettura, la scrittura, la matematica e altre attività astratte spingono i bambini fuori dal giardino dell’infanzia con le sue gare spensierate, la sua meravigliosa vita creativa e i suoi giochi spontanei… Laciate che siano essi stessi a scegliere ma negli ambienti e con gli strumenti più consoni: campi da gioco, esperienze a contatto con la natura, strumenti per le attività artistiche, pupazzi e costumi, giocattoli e giochi di ogni genere.

 

Sebastiano – Rosy Gadda Conti

Che tipo strano Sebastiano! Gli succede sempre di voler bene alle cose più insolite.

Una volta durante una nevicata, un fiocco di neve cadde proprio sulla sua mano

Che Meraviglia! esclamò Sebastiano mentre già sentiva di volergli bene

Ecco  vostri suggerimenti di questo Venerdì:

Buon Venerdì e buon fine settimana a tutti!

Noi lo passeremo il weekend a festeggiare il Carnevale 😀 … sempre che io riesca a finire il mio costume in tempo 🙂

Ecco tutti i libri degli scorsi Venerdì

LEGGI ANCHE…

Partecipare ai Venerdì del libro è semplicissimo.

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio :roll: ) e ora che vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno. :-)

Le partecipanti possono scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post, ma questa è una scelta individuale.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

22 commenti

  1. ciao!
    Ho scoperto di questa iniziativa su Unconventional Mom: complimenti è una bellissima idea! Credo nessuno abbia ancora parlato di questo libro http://ilmondodici.blogspot.com/2011/03/libri-per-bambini-beeelinda-fuori-dal.html mi è piaciuto molto, chi di voi fa scelte un po’ fuori dal coro lo amerà particolarmente: Beelinda fuori dal gregge, storia di una pecora che non si accontetava di brucare a testa bassa tutto il giorno. E’ piaciuto molto anche alla mia piccina…

    ciao Cì

  2. Grandi! Quanti bei libri!
    @Monica MiMangio L’allergia
    Dai Monica che riusciamo a leggerli tutti questi meravigliosi libri. 😀 La mia lista dei desideri è lunghissima, ma confido nei molti impegni di PF l’anno prossimo 😉
    “A modo loro” da’ tanti spunti ed è veloce da leggere. Non mi ci ritrovo al 100% con le opinioni dell’autore, ma non mi ritrovo mai in un pensiero pedagogico al 100%… sono fatta così “a modo mio” 🙂
    Sebastiano è per bimbi e si legge in 5 minuti. La storia è davvero tenera e spiega il senso profondo del voler bene e dell’amicizia 😀

    @Ci
    Ciao e benvenuta tra noi! Sai che anche la mia serata tipo era simile alla tua ( “sniffare” i libri compreso 😉 ) prima dell’arrivo di Piccolo Furfante…
    Ora le cose sono, anche qui, cambiate, ma “sniffare” i libri mi piace ancora molto e non perdo occasione, come te, per farlo 😀
    Bellissimo il libro che suggerisci!

    Ora non riesco ad aggiungere i vosri link al post perchè devo scappare a recuperare Papà Ema in stazione, ma prometto che appena torno provvedo subito, anzi subitissimo!

  3. @tutte: finalmente ho potuto aprire tutti i link e i vostri libri sono tutti interessanti, alcuni li conoscevo come quelli di mammainverde, che vi consigliatisimi specie “Urlo di mamma”
    @paomise, in realtà piano piano conto di ritornare alle vecchie sane abitudini dei venerdì sera in libreria: le grandi librerie hanno dei corner per cuccioli e la mia ama gli aperitivi, qualche volta abbiamo già visto che l’unico ostacolo è la stanchezza! Ma con la bella stagione conto saremo tutti più carichi e invogliati a uscire la sera, perchè il vero problema è vincere la fatica e la pigrizia!
    ciao e grazie ancora per questa bella iniziativa che ci fa conoscere tanti bei blog…

  4. Eccomi…
    Scusate per il ritardo, ma ieri non ce l’ho proprio fatta a postare i vostri link. Avrei voluto lasciare un commento ad ognuna di voi, ma non ho avuto proprio il tempo di farlo.
    Quando arriva Papà Ema da Zurigo ci facciamo prendere dall’entusiasmo e tutto passa in secondo piano! 😀

    I vostri suggerimenti sono fantastici.
    Il libro/teatro di Coccole di Rugiada (alias Frida) non lo conoscevo proprio: semplicemente fantastico. Sono senza parole.

    Come Cì conto presto di tornare alle “buone abitudini”: aperitivo serale e scorpacciata di libri. Qui da noi (nel mio paesino di provincia italiano) purtroppo non ci sono librerie attrezzate…), confido in quelle di Zurigo anche se so che i loro orari di apertura sono molto diversi dai nostri…

    Un bacione e buon weekend a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting