Piccolo Furfante alla scoperta della Svizzera

Come alcuni di voi sanno, noi abitiamo a Como  a soli 5 minuti di macchina dal confine Svizzero. E’ difficile per noi pensare alla Svizzera come un paese lontano: basta girare l’angolo e siamo già arrivati 😀

Le gite domenicali (e non) in Confederazione sono all’ordine del giorno. PF ha avuto la sua carta d’identità a 5 giorni (carta d’identità ancora valida e che porta una sua dolcissima fotografia che non so proprio come possano ritenere valida!)  e dopo una settimana eravamo a spasso per i parchi svizzeri 🙂

Lo scorso weekend ci siamo allontanati un po’ di più dal nostro comodo confine e siamo andati a visitare Zurigo, cogliendo l’occasione per conoscere di persona nuovi amici e ripescare vecchi ricordi.

Devo dire che questa gita è stata per noi ricca di sorprese: visitare la città con un bimbo  ce l’ha fatta riscoprire. Adeguarsi ai ritmi di PF e guardare il mondo dal suo  metro e 10 di altezza è stato divertente anche se a volte impegnativo, ma il regalo più bello che il nostro Piccolo Furfante ci ha fatto in questi 4 giorni è stato vivere insieme a lui la gioia della scoperta, l’emozione di trovare sorprese ad ogni angolo, il suo buonumore e la sua capacità di ridere degli imprevisti, di saper accettare il nuovo ed il diverso  con una tale facilità…

Vivi con i bambini e imperarerai ad amare.
Così diventerai tu un bambino e più ancora: un essere umano.
Georg Walter Groddeck

Un weekend magnifico  che per noi ha anche un significato particolare 🙂

Ecco un po’ di idee per giocare e conoscere la Svizzera:

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

16 commenti

  1. Io penso che dei momenti così ripaghino di tante giornate andate male, quando sei talmente stanca che sembra che tutto stia andando a rotoli. Sono tanto contenta per voi!!

  2. @Mammadicorsa
    Hai perfettamente ragione! Sono partita con tanti “pensieri” per la testa, molta stanchezza addosso…
    Passare 4 giorni cosi’ mi ha dato nuovamente un po’ di carica 🙂
    Mi accorgo che a volte devo proprio impormi di staccare la spina :-S
    Un bacione

  3. che bello…
    Noi abbiamo prenotato una gita a Venezia per l’immacolata. Tutti mi chiedono, ma porti anche Filippo? Come se fosse strano. Invece adoro vedere le cose con i suoi occhi, anche quando passeggiamo per Roma, vederlo così curioso, attento a certi particolari è stimolante, divertente, aiuta a vedere tutto da un altro punto di vista. Non vedo l’ora di andare…

  4. Bellissimo… Viaggiare con i bimbi è davvero un’esperienza unica e sono felice che vi siate divertiti! Peccato che tu non ci sei mai nelle foto che metti sul blog. Che dici… organizziamo un post collettivo da pubblicare in data “x” con foto di mamme e bimbi? 🙂

  5. @MammaMoglieDonna
    Sono d’accordo con te 😀 A volte può essere stancante stare dietro ai bimbi (PF non si ferma mai e io invece avrei bisogno di ritmi più lenti!), ma è meraviglioso viaggiare con loro.
    PF adora gli alberghi: quando entriamo in stanza è una gioia vederlo saltare sul letto ed aprire ogni cassetto per vedere “cosa hanno nascosto dentro” 🙂
    Le docce sono poi la sua passione: tirarlo fuori è impresa! L’altra sera c’è stato 1 ora, avevo paura che si sciogliesse!

    @Claudia
    Hai ragione: è che di solito sono io a scattare le foto per cui ne ho pochissime di me 🙂
    Non vedendomi mai nelle foto, una mamma mi ha perfino chiesto se volevo tenere nascosta la mia identità sul blog 😀 eh,eh,eh
    Ebbene sì, lo confesso: sono io la BloggerMisteriosa 😉
    Musichetta… dadaaaan…
    Attenzione a voi della rete: arriva la MammaBloggerMisteriosa!
    Pistaaaaaaa!

    Torniamo seri:
    Bella l’idea del post “mamme con bimbi”, devo però trovare delle foto… dammi tempo così ne scatto un po’ 🙂

    Un bacione

  6. Che bella gita!! bhè in fondo non siamo lontane! io sono di Lecco! e hai proprio ragione! La svizzera x noi è vicina e ci sono un sacco di cose belle da visitare! Con il monello non abbiamo ancora sperimentato…ma presto si farà! Ciao! vale

  7. bella la svizzera a me è piaciuta molto avete fatto proprio bene ad andare anche noi quando viaggiamo con i child ne rimaniamo sempre contenti e loro lo ricordano sempre con gioia

  8. Ah ecco… ti abbiamo scoperta! Sei la MammaBloggerMisteriosa! Lo sapevo che avevi qualcosa da nascondere 🙂
    Scherzo… per me è la stessa cosa, ho pochissime foto, ancora meno di me e Topastro insieme. Penso che per parecchie mamme sia uguale, scattiamo sempre foto ai nostri bimbi e noi niente. Quindi anche io mi devo impegnare per scattarne qualcuna con il mio bimbo!

  9. Ciao Paola!
    Io quando mio fratello dopo sposato ha abitato per 3 anni a Milano sono stata a trovare lui e sua moglie più volte e una di queste (ti parlo del 2000) mi hanno portato in gita a Chiasso, Campione d’Italia e Lugano…Bellissimi posti!!
    Piccolo Furfante è fortunato a fare tante belle gite fin da quando è piccolissimo 🙂

  10. ciao Paola
    viaggiare con i bambini è davvero un’esperienza unica. Noi, soprattutto mio marito, aveva paura che con un bambino non avremmo più potuto viaggiare e invece viaggiamo ancora di più di prima e Federico è un viaggiatore nato … per problemi organizzativi solo a 8 mesi abbiamo preso per la prima volta l’aereo e da allora non ci siamo più fermati!!!
    un abbraccio Patrizia

  11. @mami
    Lecco è magnifica: è una città che mi piace molto 🙂
    Vi auguro gite piacevoli nella Confederazione

    @Claudia
    Ho intimato al maritozzo di farmi foto insieme a PF . La “scusa” del blog sembra aver fuzionato 😉

    @Maris
    Ciao cara. Hai ragine Lugano è molto bella e a pochi km trovi Bellinzona che è semplicemente spettacolare 🙂 Provare per credere.
    Spero che la tua mamma stia un po’ meglio. Un abbraccione forte forte

    @Supermamma
    Hai ragione: sono ricordi speciali per noi e loro! 😀

    @Patrizia
    Quando si comincia, non si riesce a smettere 🙂
    W i viaggi con i bimbi!

    Un bacio

  12. Noi autoscatto! ieri sera ne abbiamo fatte diverse, in pigiama, che ridere! Ci siamo divertiti a correre dopo aver attivato lo scatto ritardato di 10 secondi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting