Decorare la casa per Halloween: tante idee fai da te dall’America

casa 5Io e Piccolo Furfante camminiamo molto qui negli States. Abbiamo lasciato la macchina a Papà Ema e, utilizzando al meglio il nostro abbonamento dell’autobus, ci aggiriamo per stradine (a 4 corsie ) e viali (a 12 corsie) per raggiungere i nostri parchi gioco preferiti. Nei nostri tragitti a piedi, non passano certo inosservate le case addobbate per Halloween. Ce n’è di tutti i tipi: umoristiche, terrificanti, ridicole, eleganti, improponibili…

Piccolo Furfante ne rimane letteralmente estasiato e, immancabilmente, ci fermiamo per casa7commentare, per scattare qualche foto e trarre, perchè no, un po’ di idee…

Naturalmente qui  i negozi sono piani zeppi di addobbi a prezzi abbordabili (mica come da noi! 🙁 ). Sugli scaffali si trovano scheletri, zucche di plastica, ragni giganti, lapidi di cioccolato, ragnatele gigantesche, mummie, mani mozzate e ogni altro genere di diavolerie. Oggi al supermercato Piccolo Furfante, mentre io stavo recuperando un cartone di latte, andava in giro trascinandosi dietro uno scheletro di 1 metro e mezzo urlando beato:”Maaaaaaamma lo portiamo a casa. E’ un mio amico!!” Meno male che qui non capiscono l’italiano!!

Senza comprare nulla ed usando tanta fantasia e creatività,  è però possibile costruire delle simpatiche decorazioni per abbellire l’esterno della casa, il balcone o il giardino.Ecco alcune idee:

  • Kaboose (con una simpatica bandiera-fantasma ricavata da un busta di plastica)
  • BetterHomesandGardens (con un paurosissima cariola di ossa)
  • AllFreeCrafts.com (per creare, con qualche asse di legno e dei pennarelli, dei cartelli “raccapriccianti”)
  • ManolofortheHome (per abbellire la porta di ingresso con tanti pipistrelli di carta)
  • AllYou.com (con tante idee “paurose”. La mia preferita è il portascope -volanti!)
  • ThriftyFun (per creare teste davvero mostruose. Forse un po’ troppo!)
  • Decor Village (con molte belle proposte. Tutte molto sobrie)
  • MarthaStewart (sempre ricchissima di idee. La mia preferita è il gufetto di zucca. Cliccando sulle freccette in alto potrete scorrere tutti i 36 suggerimenti. Cliccando “get the how-to” invece accederete alle istruzioni per creare i craft).
  • FaveCrafts.com (per realizzare una campanella-pipistrello ricavata da un vasetto)
  • Family.go.com (per creare un simpatico scheletro da tubi e bottiglie di plastica)
  • SWFLMoms (con una zucca ricavata da una bottiglia di plastica)
  • WomansDay.com (per realizzare una divertente mummia di legno)
  • Family.fun.go.com (per creare una gigantesca faccia di Frankenstein)

casa 3 casa8

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

5 commenti

  1. Vi stò seguendo nel vostro viaggio, questo amo dei blog: l’informazione ma anche sapere cosa fanno le persone, Un pò come guardare nei cortili delle case con discrezione e capire qualcosa di come è chi vi abita dentro.

    Un saluto
    Rosalba

  2. Salutino! che bello chissà che reportage stai facendo 🙂 io constrinsi il maritino a fermarsi davanti a ogni casa per scattare una foto, col risultato che la polizia si fermava a sua volta dietro di noi per controllare che intenzioni avessimo!!! sulla proprietà privata non scherzano… mi hai fatto pensare che decorazioni sulla nostra porta non ne ho mai messe e che quest’anno rimedieremo, grazie dei link pian piano me li spulcio!

  3. @ Rosalba
    Sono prerfettamente d’accordo con te riguardo ai blog…
    Un bacione

    @ Francy
    Anche per noi la polizia si è fermata un paio di volte (qui non scherzano proprio!), ma avere dietro un bimbo hai suoi vantaggi 😉
    Un abbraccio

  4. Ciao Monica…
    per prima cosa auguri per il tuo compleanno, anche se un po’ in ritardo. Scorpione anche tu, eh??? 🙂
    E’ stato davvero un caso essere qui per Halloween: non era previsto nessun viaggio per papà Ema in questo periodo. Siamo stati davvero fortunati!!!
    Oggi siamo andati ad una parata in maschera un po’ particolare: te la racconterò nei prossimi giorni! Così sarà come se fossi qui con noi 🙂
    Un bacione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting