Venerdi’ del libro: Arabesque

Mi piace leggere i romanzi di Alessia Gazzola  perchè sono dei gialli ben scritti, per la trama coinvolgente e perchè sono piacevoli da leggere. Insomma quando voglio immergermi in un libro che sono certa mi piacerà, scelgo uno dei suoi.

Per il Venerdi’ del libro ne ho già recensito uno, “La lunga estate crudele”, che vedono coinvolta la simpatica dottoressa Alice Allevi.

Quello che vi presento oggi è il penultimo in termini di uscita, ma che ho letto solo qualche settimana fa.

Alice è una ragazza simpatica, ironica, pasticciona e con un gran senso dell’osservazione. Sempre incasinata sentimentalmente, ma ottima nel suo lavoro di medico legale e di detective per passione.

Come negli altri romanzi, anche in questo Alice sarà alle prese con una morte, apparentemente normale, che pero’ nasconde un omicidio (o piu’ di uno). Questa volta tutto ruota intorno al mondo della danza, come puo’ suggerire il titolo, dove alla fatica, all’amore e alla passione si affiancano anche gelosia e odio.

Il racconto è sempre appassionante e la parte “gialla” è ben equilibrata con quella “rosa” , dove  la vita sentimentale di Alice è caratterizzata da una storia finita da una parte e da una che stenta ad iniziare dall’altra.

Se conoscete i romanzi precedenti vi consiglio di cuore anche questo.

In caso contrario vi suggerisco di partire dal primo della serie, “L’allieva” , in modo da capire i personaggi  fino in fondo.

Arabesque di Alessia Gazzola

Quasi mai conosciamo la storia di chi ci sta di fronte, a volte i modi bruschi hanno una ragione che non possiamo sapere, ma cio’ non toglie che certa gente sia stronza.

 

alessia gazzola Arabesque

 

Vi auguro un meraviglioso weekend e letture piacevolissime.

Ecco i vostri consigli della settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Dieci piccoli infami

Di Selvaggia Lucarelli avevo già letto “Che ci importa del mondo, libro che mi era piaciuto.

Dopo la recensione di Mimma, avevo segnato nella mia ormai lunghissima lista dei desideri anche “Dieci piccoli infami”, ma non ero ancora riuscito a leggerlo. Questo fino a settimana scorsa quando, desiderosa di un libro piacevole e non troppo impegnativo, la mia scelta è ricaduta su di lui.

Il libro è composta da 10 storie. 10 spiacevoli storie raccontate con ironia e simpatia. 10 storie di 10 piccoli infami, appunto, che hanno intrecciato il cammino dell’autrice. Si tratta infatti di un libro autobiografico.

Brevi racconti che ci presentano la migliore amica capace di tradire la sua fiducia, il ragazzo ossessionato dalla pulizia e dall’ordine, la suora che insegnava usando il terrore e gli schiaffoni…

Insomma storie quotidiane, in cui ci si rispecchia, raccontate con tale ironia che sono capaci di rubare un sorriso.

Quello che mi ha lasciato questo libro non è stato solo un po’ di buon umore, ma anche la consapevolezza che condividere con altri le difficoltà ci fa sentire meno soli e che la leggerezza a volte aiuta ad affrontarle meglio.

Il libro di oggi è quindi…

Dieci piccoli infami di  Selvaggia Lucarelli

…in quei tre anni, non accaddero piu’ molte cose: non mi accadde piu’ di avere un’amica. Di capire matematica, perchè tanto non avrei piu’ dovuto fare lo scientifico. Di ricevere cartoline dal mare. E, soprattutto, di riaggiustare quella cosa che Susanna, il giorno in cui alle due e dieci il telefono di casa resto’ muto, aveva rotto: l’incanto di credere che se qualcuno smetterà di amarci, ci sarà sempre un perchè.

Susanna è stata l’incanto interrotto e quel perchè che non è mai arrivato. Il primo. Quello che ha fatto piu’ male di tutti.

 

10 piccoli infami recensione

 

Vi auguro un bellissimo weekend pieno di libri piacevoli e cioccolate calde.

Ecco i vostri suggerimenti di questa settimana…

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Tutto il bello che c’è

Per questo Avvento mi sono ripromessa di leggere non solo romanzi, ma anche qualche saggio che mi possa essere di ispirazione e motivazione.

Un’amica mi ha suggerito i libri di Alan Cohen. Dato che ne ha scritti parecchi, ho  scelto “Tutto il bello che c’è. Il miracolo della semplicità”: catturata soprattutto dal titolo.

L’autore mostra con umorismo e parole piene di calore un cammino spirituale fatto di semplicità e di esperienze quotidiane che ci fanno scoprire la bellezza e l’amore nelle piccole cose.

Si parla di gratitudine, ma anche di azione, di trasformare le nostre debolezze di punti di forza, di scelte, di semplicità e di intuito.

Un libro che si legge in un fiato. Perfetto per prepararsi al Natale.

Un consiglio: aratevi di matita che troverete molto  da sottolineare!

Tutto il bello che c’è di Alan Cohen

Non possiamo permetterci di usare il passato come riferimento per il futuro. La nostra storia non è il nostro destino. Quando subiamo il fascino di cio’ che è stato, perdiamo di vista cio’ che è e cio’ che potrebbe essere. Se paragoniamo il presente di adesso con il passato di allora, non vediamo chiaramente nessuno dei due.

 

 

tutto il bello che c'è Alla cohen

 

Non mi resta che augurarvi buon fine settimane pieno di letture interessanti e piacevoli.

Ecco i vostri preziosi suggerimenti di questa settimana:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La parola magica

Il libro che vi presento oggi è davvero particolare ed originale per la storia, per come è proposta e per il messaggio che l’autore vuole trasmettere ai lettori.

La Parola Magica racconta la storia di Leonard, esperto in persuasione linguistica e comunicazione non verbale, che un giorno riceve uno strano e remunerativo incarico da parte di Lisa, la quale ha bisogno del suo prezioso aiuto per decidere se distruggere o meno l’intero genere umano. Lisa afferma infatti di essere Dio.

Leonard accetta l’incarico certo che Lisa non sia altro che una persona fortemente disturbata. Sarà vero?

Tra un incontro e l’altro con la sua cliente, Leonard farà la conoscenza di altri curiosi personaggi: gli arcangeli e niente po’ po’ di meno che di Lucifero.

Il libro è divertente, ma offre in ogni pagina interessantissimi spunti di riflessione, inoltre spiega cosa sia e come funzioni la manipolazione verbale, come e quanto i nostri pensieri influiscano sulla nostra vita e sulle nostre scelte.

Paolo Borzacchiello, l’autore, dichiara apertamente grazie alla lettura di questo libro il lettore ne uscirà cambiato.

Per scoprirlo non resta appunto che leggerlo!

La Parola Magica di Paolo Borzacchiello

Che poi, se ci pensi bene, per essere felici basta poco: si comincia sempre con il sapere che cosa ci rende felici. Il che è tutt’altro che semplice: a volte sappiamo perfettamente cosa rende felici le persone che abbiamo intorno e ci dimentichiamo di cosa fa star bene noi… elenca quello che ti piace e poi fallo, a ripetizione. Prenditi il tempo per darti piacere, perchè si tratta del miglior investimento.

 

la parola magica libro recensione

 

Vi auguro un meraviglioso weekend pieno di piacevoli letture!

Ecco i vostri suggerimenti di questo fine settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Il tuo anno perfetto inizia da qui

Amo farmi catturare dai titoli dei libri: alcuni sono capaci di farmi innamorare subito, altri mi stuzzicano a tal punto che non riesco a resistere alla curiosità. Il libro di oggi fa parte della seconda categoria.

Sarà che manca poco piu’ di un mese al nuovo anno, ma il titolo mi è sembrato piu’ che perfetto per una lettura tranquilla e piacevole. Ed è stato proprio cosi’!

Jonathan N. Grief vive una vita monotona e noiosa, finchè il primo giorno dell’anno trova sul manubrio della sua bicicletta un’agenda molto particolare: le pagine sono tutte scritte, ma non segnano gli appuntamenti dell’anno passato, ma dell’anno che è appena incominciato. Appuntamenti davvero stravaganti e fuori dagli schemi della sua rigida vita.

Incuriosito da questo, incomincia la ricerca del proprietario dell’agenda e questo lo porterà a fare delle esperienze che gli faranno riprendere in mano i fili della sua vita e di tante situazioni irrisolte.

Il libro è piacevolissimo da leggere. L’autrice è bravissima sia nel tratteggiare i personaggi che a parlare di emozioni  in modo tutt’altro che banale.

Ve lo consiglio di cuore!

Il tuo anno perfetto inizia da qui di Charlotte Lucas

Niente è casuale nella vita… è tutto collegato, l’interiorità corrisponde sempre all’esteriorità

 

Il tuo anno perfetto inizia da qui di Charlotte Lucas

Vi auguro un bellissimo weekend pieno di letture piacevoli

Ecco i vostri consigli della settimana:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Nelle terre estreme

Ero dubbiosa se pubblicare questa recensione, perchè non mi piace parlare dei libri che non mi hanno convinto: Nelle terre estreme è uno di questi.

So di andare controcorrente, perchè si tratta di un romanzo acclamatissimo, ma mentirei nel dire che è mi ha conquistato. In realtà il romanzo è scritto molto bene, si legge in un fiato, ma è la storia in sè che mi ha infastidito. Sarà forse a causa della mia veneranda età.

Jon Krakauer, l’autore del libro, racconta la storia vera di Chris McCandless, un giovane che abbandonò ogni cosa – famiglia, beni, società  – per attraversare da solo  l’America del nord e vivere un’esperienza eccezionale in cerca di se stesso e della felicità. Troverà invece la morte.

Il libro descrive le scelte e le vicende di questo coraggioso e incosciente ragazzo attraverso il suo diario e i racconti di chi l’ha conosciuto.

Dal romanzo emerge il suo desiderio di libertà, il suo anticonformismo, il suo rifiuto della società moderna che lo portarono a scelte azzardate, tanto da costargli la vita.

E’ proprio il suo estremismo e la sua incoscienza, che supera il buon senso, che non mi sono piaciute. Ho apprezzato invece le sue profonde riflessioni e considerazioni sulla vita e sull’uomo.

Nel 2007 Seann Penn  decise di farne un film: Into the Wild – Nelle terre selvagge.

Tutti me lo hanno consigliato, ma non ho ancora avuto modo di vederlo.

Voi avete letto il libro o visto il film? Cosa ne pensate?

 

Il libro di oggi è quindi…

Nelle terre estreme di Jon Krakauer

… Chris intendeva inventarsi una vita nuova, una vita in cui fosse possibile immergersi nelle esperienze senza filtri di alcun genere. Simbolo della completa rottura col passato fu l’adozione di un nuovo nome: da quel momento non si sarebbe piu’ chiamato Chris McCandless ma Alexander Supertramp, il vagabondo padrone del proprio destino.

nelle-terre-estreme-libro

 

Vi auguro un bellissimo fine settimana e piacevolissime letture!

 


Ecco i vostri suggerimenti:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

 

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello

Di Oliver Sacks avevo già letto  “Vedere voci” e “Risvegli”, di cui conoscerete forse il film.

Quando il mio club del libro ha proposto per questo mese  la lettura de “L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello” devo dire che ho fatto un salto sulla sedia:  era da tantissimo che mi ero ripromessa di leggerlo, ma non ne avevo mai avuto il tempo e l’occasione.

Sacks è stato un medico, un chimico, uno scrittore, un accademico e un docente di psichiatria e neurologia. I suoi libri sono interessanti e toccanti, descrivono casi clinici, ma con toni delicati e contengono sempre riflessioni profonde sulla vita, sull’uomo e sulla malattia.

In questo libro l’autore descrive alcune sue esperienze cliniche come neurologo, presentando casi di pazienti con varie lesioni celebrali. I racconti sono toccanti e commoventi, sempre descritti con umanità e un po’ di umorismo e l’analisi clinica della malattia è accompagnata da considerazioni che non lasciano indifferenti.

Se vi state chiedendo il perchè di un titolo cosi’ bizzarro, sappiate che è la storia di uno dei pazienti descritti nel libro. Non vi svelo niente, perchè vi toglierei il piacere di scoprirlo.

Il libro che propongo oggi non è  certamente  facile da leggere, ma  ve lo consiglio di cuore.

L’uomo che scambio’ la moglie per un cappello di Oliver Sacks

Se vogliamo sapere qualcosa di un uomo, chiediamo “Qual è la sua storia, la sua storia vera, intima?”, poichè ciascuno di noi è una biografia, una storia. Ognuno di noi è un racconto peculiare, costruito di continuo, inconsciamente da noi, in noi e attraverso noi – attraverso le nostre percezioni, i nostri sentimenti, i nostri pensieri, le nostre azioni; e, non ultimo, il nostro discorso, i nostri racconti orali.

Da un punto di vista biologico, fisiologico, noi non differiamo molto l’uno dall’altro; storicamente, come racconti, ognuno di noi è unico.

 

L'uomo che scambio' la moglie per un cappello

 

Non mi resta che augurarvi buon weekend e buone letture! Ecco i vostri consigli di questa settimana:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte).

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Mindful eating

Malgrado il titolo sia in inglese, il libro di oggi è completamente in italiano. Non è un romanzo nè un giallo, ma un manuale che mi è stato consigliato qualche tempo fa da una cara amica.

Stavamo discutendo sul concetto di mindfulness, ovvero la consapevolezza di prestare attenzione al momento presente in maniera non giudicante, quando il discorso si concentra sul ruolo della mindfulness quando si mangia. Subito incuriosita, sono corsa ad  acquistare questo libro per saperne di piu’.

Il libro scorre veloce e offre degli spunti interessanti per approcciarsi al cibo in maniera piu’ attenta e consapevole. Non si tratta di un libro che presenta una dieta particolare, ma un testo pieno di riflessioni per rendere la nostra scelta alimentare piu’ salutare e piu’ vicina ai nostri reali bisogni.

Vengono presentati anche dei metodi di meditazione per renderci piu’ consapevoli dal momento della scelta dei cibi a quando li ingeriamo.

In pratica il libro ci spinge a pensare al nostro reale rapporto con il cibo e ci stimola a creare uno stile di vita  sano e duraturo.

Gli esercizi pratici proposti non sono semplici e a volte risultano noiosi, almeno per me, ma li ho trovati comunque utili.

Non penso di riuscire a praticare la mindfulness come proposto dal testo, ma di sicuro ora, ogni volta che stendo una lista della spesa, che scelgo il cibo dagli scaffali, lo cucino e lo mangio, sono molto piu’ consapevole ed attenta a come mi rapporto con esso.

Il libro di oggi è quindi…

Mindful eating: cambia il tuo modo di pensare il cibo di Andy Puddicombe

…la persona che siete non è l’aspetto che avete. Nè lo è il vostro peso, la taglia del vostro girovita o la misura del vostro petto.

 

mindful eating

 

Vi auguro un buon fine settimana pieno di buon cibo e fantastiche letture.

Ecco i vostri preziosi commenti:

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Momo

Tutti conoscono Michael Ende per “La storia infinita”, meno per “Momo”: un romanzo fantastico, in tutti i sensi.

Qui da noi è famosissimo e viene letto dagli insegnanti già alla scuola materna. PF lo ha amato subito e non solo gli è stato letto dal suo maestro in classe, ma lo ha voluto leggere anche lui e, dato che gli mancava qualcosa, ha visto pure il film.

Io personalmente non lo avevo mai letto, ma papà Ema ha lanciato  una sfida a tutta la famiglia: leggerlo in lingua originale! Cosi’ eccomi qui a raccontarvelo.

Momo è una ragazzina di origine misteriosa, analfabeta, incapace di contare e ignara della sua età. Ha pero’ una grande capacità: quella di saper ascoltare, ascoltare davvero.

Tutto andrebbe bene, se non fosse per la comparsa dei  Signori Grigi, che rubano il tempo degli uomini.

Cosa succederà a Momo? Riuscirà a recuperare il tempo rubato?

Il tempo è naturalmente il tema centrale di tutto il romanzo. Tra le righe si legge una forte critica al modo in cui viene usato nella società moderna, che nella sua frenesia perde di vista il bene piu’ prezioso: la felicità.

Un testo non facile da leggere in tedesco e ritengo impegnativo anche in italiano.

Ho visto pero’ che in italiano, vi sono anche delle edizioni scolastiche che risultano facilitate perchè contengono anche delle note per i termini piu’ difficili.

Un libro che vi consiglio di cuore, bello ed interessante sia per ragazzi che adulti.

Momo di Michael Ende

Se gli uomini sapessero cos’è la Morte, non ne avrebbero più timore. E se non la temessero nessuno potrebbe più rubare, mai più, il loro tempo.

momo michael ende

Vi auguro un fantastico weekend pieno di magnifiche letture.

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: La porta del tempo

Ulysses Moore è una serie di romanzi fantasy per ragazzi, pieni di misteri ed avventura. Ingredienti questi che si assaporano già dalla prima pagina quando l’autore, attraverso una mail indirizzata alla casa editrice, spiega di aver ritrovato dei quaderni  in codice, scritti da un certo Ulysses Moore. Compito della casa editrice sarà proprio quello di decifrarli e pubblicarli.

I protagonisti della storia sono tre ragazzi, Jason, Julia e Rick, che vivono  in Cornovaglia. In una villa sulla scogliera, piena di stanze misteriose, scoprono una porta nascosta dietro ad un armadio che non riescono ad aprire in nessun modo.

Questa scoperta li porterà a vivere delle meravigliose avventure, grazie al loro coraggio e al loro ingegno.

Questo primo libro della serie, che conta 18 volumi, introduce il lettore nel mondo dei 3 protagonisti. E’ un libro ben scritto, molto lineare e piacevole da leggere. Per catturare l’interesse e la curiosità del lettore, alla fine di ogni capitolo viene presentato un indizio utile per  risolvere il mistero. Una bella strategia per non far stancare i giovani lettori e farli rimanere incollati alle pagine.

Un libro e una serie che vi consiglio di cuore.

La porta del tempo di Ulysses Moore

Tre ragazzi, Jason, Julia e Rick, appassionati di avventura. Una villa a picco sulla scogliera della Cornovaglia, piena di stanze misteriose e chiuse a chiave. Una porta nascosta dietro a un armadio, che non si riesce ad aprire in nessun modo. Ma i ragazzi vogliono scoprire quello che nasconde. A tutti i costi…

ulysses moore serie

 

Non mi resta che augurarvi un buon weekend e tante letture interessanti e piacevoli! Ecco i vostri preziosi consigli:

 

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Continue Reading