6 idee prese in rete per… giochi in inglese

Imparare una lingua straniera divertendosi, facilita e velocizza l’apprendimento. E’ per questo che nei miei corsi d’italiano cerco sempre di rendere le lezioni piu’ divertenti possibili, anche quando mi tocca affrontare la grammatica.

Questo vale per ogni lingua straniera: la mia migliore insegnante di tedesco è stata un’arzilla sessantenne che proponeva alla classe tanti giochi e faceva un sacco di battute, anche se io ne capivo la metà.

Per questo motivo quando mi avete chiesto attività d’inglese per i bambini, ho pensato subito a giochi. Ne ho raccolti alcuni per voi…

idee per giochi in inglese per bambini

 

  1. Imparare i numeri con “il piccolo bruco mai sazio”
  2. Il divertente gioco del corpo
  3. La tombola dei vestiti
  4. Le schede dei colori
  5. 15 divertenti canzoni in inglese da ascoltare ed imparare
  6. Le carte per costruire frasi

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’inglese

 Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

 

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con l’inglese

Quest’anno a scuola PF ha iniziato inglese, ma è già da un anno che frequenta un corso Helen Doron. Siamo molto soddisfatti dei risultati: PF ha imparato un sacco di parole, senza stress e soprattutto divertendosi. Il metodo ci piace parecchio soprattutto perchè è interamente incentrato sul gioco e l’interazione.

Anche a scuola il metodo usato è simile: molte canzoni ed attività divertenti abbinate ad esercizi di scrittura e memorizzazione.

L’anno prossimo le attività scolastiche saranno piu’ impegnative, ecco perchè sono in cerca di giochi ed idee per accrescere il suo vocabolario in modo giocoso e divertente. Eccone alcune…

6idee per giocare con l'inglese

  1. Il gioco delle forme
  2. Giocare con le emozioni
  3. Il gioco delle parole
  4. Le carte delle rime
  5. I puzzle delle parole
  6. I fogli delle parole segrete

Sulla mia pagina Pinterest dedicata all’inglese troverete tantissime altre idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Uova di Pasqua per giocare con l’inglese

Easter Eggs

Five little Easter eggs, lovely colors wore,
Mother ate the blue one, then there were four.

Four little Easter eggs, two and two you see,
Daddy ate the red one, then there were three.

Three little Easter eggs, before I knew,
Sister ate the yellow one, then there were two.

Two little Easter eggs, oh what fun,
Brother ate the purple one, then there was one.

One little Easter egg, see me run,
I ate the green one, then there were none.

“Uffa! Anche questo l’ho già fatto!” Piccolo Furfante l’altra sera era un po’ indispettito: non trovava un disegnino da colorare sulla Pasqua che fosse di suo gradimento. Avrà brontolato per un’ora buona: quello era troppo piccolo, quello troppo semplice, quello troppo complicato, quello troppo grande, in quello non c’era Easter Bunny, in quello non c’erano pulcini… 😯

Presa dalla disperazione ho deciso di disegnargli io qualcosa ispirandomi alla filastrocca inglese Five little Easter Eggs. Ho creato allora 5 uova da colorare, che abbiamo poi ritagliato ed incollato ad un cartoncino per giocare.

Se volete giocare anche voi alle uova pasquali, ecco le uova da colorare ed il video per spiegarvi come fare a giocare con la filastrocca 😀

Per i più pigri ecco le uova colorate 😉

Altre idee in rete:

Buon divertimento! 😀

LEGGI ANCHE…

Continue Reading

Canzoncine in inglese per bambini

PolliPer  far partecipare Piccolo Furfante alla vita dei suoi amichetti stranieri (soprattutto americani) abbiamo  deciso di fargli conoscere filatrocche, canzoncine, cartoni animati (come Super Why) , personaggi, fiabe e storie  di altre culture. La cosa ci ha un po’ preso la mano e ben presto ci siamo trovati ad organizzare feste  ed eventi per celebrare ricorrenze proprie di altri paesi, come il Giorno della marmotta o quello del Ringraziamento.

Per rendergli familiare la lingua e la cultura inglese, inoltre, abbiamo riempito la casa di libri per bambini in lingua che, naturalmente, non manchiamo di leggergli: alcuni tematici come i testi su Halloween o sul Giorno di San Patrick, altri di narrativa. La sua autrice americana  preferita è Sandra Boynton. Tra i  libri più gettonati ci sono “Pajama Time!” (un libro sulla buona notte) e un  testo di canzoncine  “Philadelphia Chicken” (reintitolato da noi “Il libro dei polli” per via della sua copertina, che potete ammiarare nella foto!).

A peggiorare questo “delirio inglese” hanno contribuito anche i suoi amichetti (e le rispettive mamme) che, durante il nostro soggiorno a San Francisco,  hanno introdotto Piccolo Furfante nel mondo delle filastrocche, insegnandogli mosse e balli legati alle più classiche canzoni per bambini. Tra tutte quelle imparate, tre sono le sue preferite: Itsy Bitsy Spider, Humpty Dumpty e The wheels of the bus ( potete trovare i testi in questo file). La prima è la più osannata e ne conosce ogni mossa. E’ uno spasso vederlo in azione! Su questo splendido blog (No time for flash cards) trovate il video in cui la mammablogger canta (e mima) proprio Itsy Bitsy.

Ecco alcuni siti e blog interessanti per chi vuole, come noi, addentrarsi nel mondo delle filastrocche e canzoncine  in inglese:

  • No time for flash cards (il già citato blog che dedica una sezione intera alle canzoni per bambini. Si trovano testi e video)
  • NIEHS Kids’ Pages (dove si trovano, in ordine alfabetico, testi e relativi accompagnamenti delle canzoni più popolari)
  • SuperSimpleSongs (in cui si trovano i testi, le attività correlate ed anche qualche video esemplificativo. E’ possibile inoltre acquistare il relativo CD on line).
  • MamaLisa’sWorld (spendido sito che contiene testi e qualche accompagnamento relativo a canzoncine e filatrocche  di tutto il mondo. corredate anche da spiegazioni e cenni storici. E’ possibile, inoltre, contribuire ad arricchire il sito con ulteriore materiale)
  • Kididdles (con testi e qualche accompagnamento delle più classiche canzoncine per bambini)
  • LanternTree.com (con testi di canzoni, poesie e filastrocche)
  • Bussongs.com (con una ricca raccolta di testi)


LEGGI ANCHE

Continue Reading