Venerdi’ del libro: “Mostri da disegnare”

Il libro è una delle possibilità di felicità che abbiamo noi uomini.
Jorge Luis Borges

Quello che vi propongo oggi non è un vero e proprio libro. Mi spiego meglio: lo trovate in libreria ed è distribuito da una casa editrice, ma non si tratta di un libro in senso convenzionale, ma di schede desinante ai bambini, ma che vi confesso divertono tanto anche a me. :mrgreen:

Qualche tempo fa zia Lalla ci aveva regalato le schede da fare in treno e ci erano piaciute molto, tenendoci compagnia nei nostri viaggi Como/Zurigo. Settimana scorsa ne abbiamo ricevute altre in regalo (un grazie a Yaya e Luna): questa volta sui mostri. Tema che “intrippa” molto Piccolo Furfante.

E  cosi’ da una settimana siamo qui a disegnare mostri bavosi, mostri squamosi, mostri a pois, mostri dai piedi grossi e dalle orecchie piccole. Insomma: chi piu’ ne ha piu’ ne metta!

Queste schede/libro ve le consiglio soprattutto come giochi da viaggio: sono davvero l’ideale perchè pratiche e comode da usare e soprattutto riutilizzabili dato che sono plastificate 😀

 Mostri da disegnare – Schede creative Usborne

 

Ora attendo i vostri suggerimenti… Che curiosità! 😀 Eccovi:

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Steve Jobs”

Le persone cosi’ pazze da pensare di cambiare il mondo… sono quelle che lo cambiano davvero”

Think Different, spot pubblicitario Apple (1997)

Oggi vi parlo di un libro che mi ha regalato Papà Ema. Era da un po’ che parlavamo di leggerlo, ma non essendo personalmente una “sfegatata” di Steve Jobs ho tergiversato per un po’. Curiosa si’, ma smaniosa di leggerelo proprio no!

Poi mi sono bloccata con la schiena e passare ore ore ore sdraiata senza poter far niente mi stava facendo uscire matta (piu’ del solito intendo! :mrgreen: ). Cosi’ Papà Ema mi ha detto: Ti regalo un bel “malloppone” da leggere … per tenerti  occupata. E cosi’ è comparso il libro in casa nostra: 690 pagine erano piu’ che sufficienti per pasasre il tempo e non stressare marito e figlio 😉

Con mia sorpresa è un libro che scorre veloce, che mostra la persona Jobs a tutto tondo, con i suoi problemi e le sue scelte (non sempre felici) e mostra una generazione, un tempo e un luogo cosi’ vicini e cosi’ lontani da me. E’ stato sconcertante per me (ri)scoprire posti dove ho vissuto e conosco bene (San Francisco, Palo Alto, Mountain View, Cupertino…) sotto una luce nuova. Ho passeggiato in quei viali, ho giocato con PF in quei parchi , ho fatto quelle passeggiate, ho mangiato in quei fast food e conosco molti degli uffici menzionati perchè ho seguito per lavoro Papà Ema proprio là…

E’ stato per me davvero strano ritrovarli nel libro e scoprire che in quei luoghi, per me cosi’ familiari, si è fatto un pezzo di storia. 😯

Il libro ve lo consiglio non tanto perchè vi rivela chissà che cosa del personaggio Steve Jobs, ma perchè è un libro piacevole da leggere che vi svela un pezzo di storia e un modo di essere creativi che puo’ anche non piacere.

Il libro in questione è…

Steve Jobs  di Walter Isaacson

Se vuoi vivere la tua vita in maniera creativa, come un artista, non bisogna guardare troppo indietro: devi essere disposto a prendere tutto quello che hai fatto e tutto quello che eri e lasciartelo alle spalle.

 

Aspetto come sempre i vostri preziosi suggerimenti! Eccoli…

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Il silenzio dell’onda”

Scoprire è la capacità di lasciarsi disorientare dalle cose semplici.
Noam Chomksy

Papà Ema ha colpito ancora!! L’altra sera era li’ che leggeva seduto sul divano, tutto assorto, concentrato, un libro. Cosi’ mi è venuto naturale chiedergli “Allora com’è?” “Mmmmmm! Da leggere…” “Si’, ma com’è?” “Da leggere!” “Sai che non mi ispira per niente, dimmi com’è, cosi’ decido se leggerlo o no!” “Mmmm!Da leggere…”

Mannaggia! Se magari mi avesse detto qaulcosa di piu’. 😈 Cosi’ ieri sera gliel’ho rubato e ora sono qui con questo libro in mano con la voglia pazza di leggerlo e senza il tempo per farlo.

I “Mmmm!” di Papà Ema valgono piu’ di mille parole e cosi’ ora ve lo propongo a scatola chiusa… poi ne riparliamo con calma!

Il libro in questione è…

Il silenzio dell’onda – Gianrico Carofiglio

E il perdono – anche quello piu’ difficile, che chiediamo a noi stessi. E il cerchio della vita, e le storie dei padri e dei figli, e della loro disperata ricerca gli uni degli altri.

 

Ora attendo come sempre i vostri preziosi suggerimenti!

Continue Reading

Venerdì del libro: “Il segreto del Castoro Dentone”

Questo Venerdi’ io e Piccolo Furfante vogliamo proporvi un libro per chi non ama tanto lavarsi i denti (PF , ahimè, é uno di questi  😥 ).

Ho trovato questo libro sugli scaffali del supermercato e non me lo sono fatta scappare. La lettura é stata apprezzata anche se il problema lavaggio denti non é stato del tutto risolto e ora abbiamo anche la voglia di avere un dentifricio che fa diventare i denti blu  😯

Il libro in questione é…

Il segreto del Castoro Dentone – Tony Wolf

Dalla Val di Mela fino a Colle Bigio, ben oltre i confini di Bosco Grande, ormai non si parla d’altro: la fama della Crema Spazzoladenti Splendenti e del suo inventore si é diffusa ovunque.

 

Aspetto come sempre (e questa volta con internet a portata di mano) i vostri suggerimenti. Eccoli:

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Dove si nascondono i bambini?”

Questo Venerdi’ io e Piccolo Furfante vi proponiamo un bel libro per scoprire da dove vengono i bambini, una delle tante domande che ultimamente ci assillano 😉

Il libro in questione é…

“Dove nascondono i bambini? – Emanuela Nava

Dove si nascondono i bambini prima di nascere?

Nelle custodie dei violini?

Nei cassetti delle calze?

Nelle pance delle trottole?

Nelle tasche dei koala?

 

Scoprite anche voi dove si nascondono veramente! 😉

Ora aspetto con ansia i vostri suggerimenti! Sperando di riuscire a leggervi prima di domani 😀

Mannaggia: riesco a legervi solo ora :-S

Spero di non essermi dimenticata nessuno.

Qui trovate tutti i libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon fine settimana! Noi ci godremo caldo e sole ancora per qualche giorno per poi tornare a casa.

 

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice

Continue Reading

Venerdi’ del libro: Tattam e l’orso bianco

Tutte le arti contribuiscono all’arte più grande di tutte: quella di vivere.

B. Brecht

Il libro che vi presento questa settimana è veramente un sacco di tempo che ci tiene compagnia : PF l’ha ricevuto in regalo quando non aveva nemmeno un anno. Un’amica glielo aveva regalato perchè all’epoca Piccolo Furfante stravedeva per gli orsi.

Il libro, sebbene non adatto ad un bambino piccolo (anche se le pagine sono plastificate), è stato la gioia di PF per lungo tempo. Poi è stato accantonato e da poco riscoperto.

Il libro non contiene una storia vera e propria, bensi’  è la presentazione (messa in modo accattivante e simpatico) della vita degli orsi bianchi. E’  una sorta di  “documentario fotografico” che ci fa scoprire per esempio che un orso bianco pesa come 2 gorilla ed è alto, quando in piedi, come un elefante, che ha lingua viola e che ha le zampe pelose per non scivolare nella neve…

Se quando era piccolo piccolo PF amava questo libro perchè era pieno di foto di orsi, ora lo ama perchè gli fa scoprire tante cose interessanti!

Il libro in questione è…

Tattam e l’orso bianco

Il documentario fotografico tenero e divertente

Ora non mi resta che aspettare di leggere tutti i vostri post! 😀

In un ritardo spaventoso dovuto alla mancanza di collegamento internet, riesco solo oggi a postare finalmente tutti i vostri suggerimenti:

QUi trovate tutti i libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon fine settimana! Noi domani iniziamo le Sportferien, vale a dire 2 settimane di vacanza che passeremo un po’ in giro ! Aspettate nostre notizie 😉

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice

 

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Apri gli occhi sul mondo: Bosco”

Ogni cosa che puoi immaginare, la natura l’ha già creata.
Albert Einstein

Questa settimana ho letto poco, piu’ che altro ho leggiucchiato qua e là. Io e Papà Ema ci siamo messi a studiare insieme tedesco e cosi’ tra una declinazione e una frase interrogativa la sera passa in fretta e il tempo per leggere è poco.

In vista di settimane migliori (in fatto di lettura), oggi vi propongo un libro che a Piccolo Furfante è piaciuto tanto, per vari motivi:

  • è un regalo di due suoi carissimi amici e solo questo lo fa balzare nella top ten dei suoi libri preferiti
  • è un libro con tante finestrelle da aprire che scoprono un modo segreto e misterioso fatto di orsi e tassi, di funghi e sequoie…
  • è un libro che parla della natura che ci circonda qua in Svizzera, di piante che vede ogni giorno, di animali che ha scoperto nel vicino parco
  • è un libro che parla di animali e natura, i temi che ultimamente lo prendono di piu’

Il libro in questione è… dadannnn…(suspance ;-))

Bosco  della collana Apri gli occhi sul mondo -Dami editore

 

Ora aspetto con ansia le vostre proposte. Son già qui con la tastiera pronta per allungare la mia lista dei desideri, già chilometrica 😀

Eccoli:

Qui trovate tutti i libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon fine settimana… Noi non abbiamo ancora fatto programmi per il fine settimana: pattinaggio, slitinno, piscina, ronfate solenni… Chissà! Vedremo al momento! 😀

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Il tao di Silicon Valley”

Quando un uomo vuole qualcosa, deve essere consapevole di stare correndo un rischio. Ma è proprio questo a rendere la vita interessante.

Paulo Coelho

Quello di questa settimana è un libro che, normalmente, non rientra proprio nel mio genere. Girava per casa da un po’, uno dei tanti acquisti di Papà Ema. Lo aveva comprato qualche tempo fa  e l’aveva liquidato con un “Mmmm! Comunque prova a leggerlo e poi ne parliamo”.

Di provare a leggerlo non ne avevo nessuna voglia e cosi’ è rimasto per molto tempo sugli scaffali arrivando perfino qui a Zurigo. Il “mmmmm!” di Papà Ema pero’ mi incuriosiva parecchio: i “mmmm!” di Papà Ema sono di solito ricchi di significato…

L’altra sera mi ricapita in mano il libro e cosi’ mi sono detta : “Ma si’… vediamo un po’!”

Devo essere sincera: non è un libro che mi ha entusiasmato particolarmente, ma tra una riga e l’altra, tra un aneddoto e quello successivo qualcosa mi ha colpito. Alcune  riflessioni dell’autore sul cambiamento, la passione, il rischio, il successo e i fallimenti devo ammettere che mi hanno presa.

Come ripeto non è proprio il mio genere, ma questo libro lo consiglierei a chi si trova ad un bivio, a chi ha una passione e non sa se assecondarla o meno . Qualche riflessione in piu’ non gusta mai! E una volta che l’avrete letto “Mmmmm! Poi ne riparliamo” 😉

Il libro in questione è…

Il tao di Silicon Valley – Randy Komisar

Per la gente la possibilità di lavorare a una grande idea è una formidabile fonte di passione e d’impegno. La grande idea è il collante che ci lega alla nostra passione e ci vincola agli scopi di un’organizzazione. Per essere grandi, per ottenere l’impossibile, abbiamo bisogno d’ispirazione piu’ che di un incentivo economico.

Ora aspetto con ansia tutti i vostri suggerimenti 😀 WOW! Interessanti e tantissimi:

Continue Reading

Venerdi’ del libro: “Come siamo fatti…”

Dai libri che leggi, posso giudicare la tua professione, cultura, curiosità. Dai libri che rileggi conosco la tua età, la tua indole, quello che hai sofferto, quello che speri.

Ugo Ojetti

Piccolo Furfante come tutti i bambini è curioso, molto curioso e ultimamente mi sta bombardando di domande che riguardano il proprio corpo: “cosa c’è in pancia?”, “se mangio un panino poi diventa pipi’?”, “perchè le bambine non hanno il pisellino?”, “se mi riempio tanto di aria poi scoppio?”

Abbiamo cosi’ incominciato a “informarci”  su come funziona il corpo umano. Abbiamo anche realizzato un bambino gigante con tanto di scheletro e organi interni (ci mancano ancora le gambe pero’ :-D) e naturalmente abbiamo comprato libri.  Quello che piace di piu’ a Piccolo Furfante è questo:

“Come siamo fatti…” Edizioni la Coccinella”

Piace a PF perchè:

  • le illustrazioni sono simpatiche e divertenti
  • le brevi filastrocche lo fanno ridere
  • le immagini e i testi sono chiari e semplici
  • è un libro con i buchi ed è possibile vedere in sovrapposizione le varie parti del corpo umano

Ora attendo con ansia i vostri post… WOW! Siete tantissime oggi!  😀

Continue Reading

Venerdi’ del libro: ” I cento linguaggi dei bambini”

Questo Venerdi’ voglio proporvi un libro non facile da leggere per varie ragioni: a volte perchè troppo tecnico, a volte perchè va contro corrente, a volte perchè un po’ ripetitivo… ma sicuramente è un libro da leggere e rileggere.

E’ stato per me molto stimolante e lo considero uno dei miei libri ispiratori: mi ha portato ad un sacco di riflessioni sul mio ruolo sia di pedagogista sia di mamma. Un libro che consiglio di leggere con una buona dose di senso critico, di pazienza e di apertura mentale. Io l’ho dovuto digerire lentamente, lasciare e riprendere. Solo cosi’ ho saputo apprezzarne gli stimoli e darne una mia interpretazione.

Il libro in questione è…

I cento linguaggi dei bambini – C. Edwards, L. Gandini, G. Forman

Diceva Ferrière “Il bambino ama la natura e fu messo in stanze chiuse; gli piace dare scopo alle sue attività e gli fu sottratto lo scopo; gli piace muoversi e fu reso immobile; gli piace parlare e fu costretto al silenzio; vorrebbe ragionare e ci si rivolse solo alla sua memoria; vorrebbe seguire la sua fantasia e venne indotto a fuggirla; vorrebbe essere libero e gli fu insegnato a ubbidire passivamente”

 

Come ogni venerdi’ non vedo l’ora di leggere i vostri suggerimenti! Eccoli… e sono tantissimi:

Nell’attesa vi auguro un buon fine settimana! Noi aspettiamo la neve. Chissà… vi sapro’ dire 😀

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice

 

 

 

Continue Reading