Caccia al tesoro di Halloween

Io adoro le cacce al tesoro, sia farle che realizzarle. Ne ho create tantissime alcune solo per divertimento, altre legate alla didattica come per esempio la caccia al tesoro delle sillabe.

Facendomi prendere dai festeggiamenti per Halloween ne ho realizzata una a tema.

I bambini dovranno trovare tante carte raffiguranti i personaggi tipici di questa festa: ragni, mostri, teschi, fantasmi, pipistrelli…

Per custodirli ho creato anche una scatola porta-mostri: ovvero una scatolina dove inserirli in base alla tipologia. I bimbi infatti dovranno recuperare solo i personaggi indicati nella scatola.

Oltre a divertirsi quindi alleneranno anche la concentrazione, l’attenzione e si eserciteranno a categorizzare elementi diversi dato che dovranno inserire negli spazi corretti le carte che trovano, scartando quelli che non sono indicati nella loro scatola.

Realizzare il gioco è facilissimo!

Vi serve:

  • una scatola delle uova
  • il modello che trovate da stampare più sotto
  • colla
  • forbici

Per creare la scatola porta-mostri stampate il modello e ritagliate i due riquadri ” caccia al tesoro” e” cosa devi trovare” (di questi ce ne sono 5 tipi diversi). Il primo incollatelo sul coperchio davanti ed il secondo all’interno.

Ritagliate i cerchi contenenti le immagini da trovare e incollateli all’interno degli spazi che di solito sono occupati dalla uova. Fate attenzione che i disegni siano gli stessi che sono riportati nel riquadro “cosa devi trovare”. Create tante scatole quanti sono i partecipanti alla caccia al tesoro.

Ora non vi resta che ritagliare le carte da cercare. Potete scegliere voi la quantità di immagini da cercare.

Come si gioca:

Una volta nascoste le immagini (potete anche sparpagliarle sul pavimento per rendere più semplice il gioco) consegnate ad ogni partecipante la sua scatola porta-mostri e date il via alla ricerca. Vince chi per primo ha trovato tutte le immagini contenute nella sua scatola.

Si può giocare

  • uno conto l’altro
  • a squadre
  • tutti insieme per riuscire ad acchiappare tutti i mostri.

Attenzione:

Nel modello le immagini da cercare si ripetono più volte. Sta a voi decidere se utilizzarle tutte per rendere la caccia al tesoro più lunga o se scegliere solo quelle sufficienti per riempire le scatoline.

Troverete anche 2 tipi di cerchi da incollare all’interno della scatola: uno più piccolo e uno più grande. Questo perché le dimensioni delle scatole delle uova sono diverse, così ho deciso di creare due modelli in modo che possiate scegliere la dimensione giusta.

Trovate il kit da stampare qui:

Non mi resta che augurarvi buona caccia e in bocca al lupo mannaro!

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte degli indovinelli mostruosi

La curiosità è un importante stimolo per imparare.

Una divertente attività quotidiana che faceva PF alla scuola primaria erano le carte degli indovinelli.

L’insegnante prima di iniziare la lezione poneva alla classe un indovinello sui più disparati argomenti: il significato di un nome, la capitale di una città, la torre più alta del mondo, come si chiamavano gli abitanti di un paese, le abitudini di un animale, cosa significava un modo di dire…

Insomma curiosità di ogni tipo. I bambini cercavano di rispondere e alla fine l’insegnante spiegava loro la risposta.

Per i bambini non era solo un’attività divertente, ma anche molto stimolante. Confesso che ho scoperto anch’io un sacco di cose grazie ad essa, dato che PF quando rientrava a casa era eccitatissimo di raccontarci la nuova scoperta.

Facendomi ispirare da questa attività ed essendo vicini ad Halloween, ho creato 20 carte di curiosità “mostruose, paurose, schifide” o semplicemente particolari: i bimbi scopriranno così di che colore è la lingua della giraffa, cosa usavano in India nell’antichità per produrre il giallo, quant’è alto l’uomo più alto del mondo, quanto muco si produce in un giorno, cosa mangia la rana…

In basso ad ogni carta trovate anche la risposta corretta, scritta in piccolo e capovolta.

Come si possono usare:

  1. COME GIOCO DI GRUPPO: mischiate le carte, mettetele sul tavolo sul dorso. A turno un giocatore ne pesca una e pone al gruppo la domanda riportata sulla carta. Il primo che indovina la risposta, guadagna la carta. Se nessuno indovina, la carta rimane a chi l’ha pescata. Vince chi guadagna più carte.
  2. COME INDOVINELLO DELLA GIORNATA: ogni giorno prendete una carta a caso e ponete un indovinello.
  3. PER ANIMARE LA FESTA DI HALLOWEEN: mischiate le carte, mettetele sul tavolo sul dorso e dividete i bambini in squadre ponete le domande ad una squadra alla volta. Vince chi risponde correttamente a più indovinelli.
  4. PER ASPETTARE HALLOWEEN: proponete ai bambini una o più carte al giorno da qui fino ad Halloween.

Trovate le carte da stampare qui sotto:

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Coloriamo Halloween: un gioco per imparare numeri e colori

Halloween si avvicina e ho realizzato una divertente attività per giocare con numeri e colori.

Le regole del gioco sono semplicissime: i bambini dovranno colorare dei disegni in bianco e nero in base al numero uscito su di un dado.

Il kit del gioco comprende:

  • una leggenda in cui per ogni numero corrisponde un colore
  • 4 disegni in bianco e nero a tema halloween
  • Un dado da costruire

Naturalmente usando la legenda potete colorare i disegni che vi piacciono e non solo quelli che vi propongo io.

Il gioco è utile per

  • Imparare i colori
  • Imparare i numeri
  • Imparare a leggere una legenda abbinando numero, quantità, colore
  • Allenare la manualità

Trovate il kit qui…

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Continue Reading

I numeri mostruosi

Per i bimbi più piccini ho creato un libretto di numeri mostruosi tutto da colorare. In verità poi il libro si è trasformato in un poster murale di Halloween, perchè i bambini hanno voluto usare i numeri per decorare l’aula.

In ogni scheda trovate un numero mostruoso in formato A4 tutto da colorare. Oltre la cifra in alto si trova anche la parola relativa al numero a cui è dedicata la pagina.

I bimbi si sono divertiti a colorare i numeri e poi a ritagliarli per appenderli alle pareti. Colorandoli, attività che richiede parecchio tempo, hanno memorizzato la loro grafia ed allenato la motricità.

Le schede si possono usare anche per

  • giocare ad un memory gigante
  • giocare a mettere in sequenza i numeri
  • giocare con somiglianze e differenze: ogni bambino ha un numero a disposizione, l’insegnante nomina un colore che i bimbi devono utilizzare per colorare una parte del disegno a piacere. In questo modo lo stesso numero avrà tantissime variazioni e bimbi potranno divertirsi a trovare somiglianze e differenze.

Trovate i numeri da colorare qui:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il memory magico di Halloween

Halloween si avvicina e sto preparando un po’ di giochi ed attività divertenti. Tra queste il memory magico di Halloween.

Perchè magico?

Perchè per giocarci e scoprire i disegni da abbinare serve una torcia. Le immagini infatti compaiono sono se le carte vengono illuminate.

Le regole del gioco sono le stesse del classico memory: a turno i bambini pescano due carte da abbinare. Se le indovinano, le vincono e continuano a giocare. In caso contrario passano il turno. Vince chi ha guadagnato più carte.

In questo memory però si aggiunge un pizzico di mistero perchè per scoprire se l’abbinamento è giusto, bisogna illuminare le carte sul retro.

Crearlo è davvero semplice:

Ho realizzato 10 carte a forma di bottiglia (di veleno o pozione magica, scegliete voi!), 10 carte con disegni colorati e 10 da colorare, tutte a tema Halloween.

Scegliete se volete utilizzare le prime o le seconde. In caso usiate quelle in bianco e nero, dovrete colorarle prima. Io mi sono divertita anche a colorare le bottiglie avendo cura pero’ di non colorare la parte centrale che contiene l’immagine.

Una volta che avete stampato il tutto due volte (ricordate: è un memory quindi servono doppie carte!), incollate un foglio bianco sul retro del foglio con le bottiglie di pozione magica per evitare che l’immagine sotto si intraveda.

Ritagliate il tutto ed incollate le bottiglie sulle immagini, facendo attenzione a fare combaciare il tutto. Ritagliatele nuovamente!

Io per incollare i fogli ho usato la colla stic UHU ReNature che non sporca, è pratica da usare, resistente e non contiene solventi.

Ora vi ritroverete in mano con 20 carte a forma di bottiglia con cui giocare. Mischiatele e ponetele sul tavolo con una torcia. Il gioco può iniziare e a me non resta che augurarvi buon divertimento!

Qui trovate il file con le carte da stampare:

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. 

Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Decora la zucca: un divertente gioco di pregrafismo

Halloween si avvicina e per i bambini più piccoli ho creato un divertente gioco per decorare le zucche e allo stesso tempo allenare la manualità.

Il gioco è composto da:

  • alcune immagini di zucche che devono essere decorate
  • un dado contenente 6 colori
  • un dado con forme e linee

I bambini devono tirare entrambi i dadi e riprodurre sulla zucca la forma e il colore usciti. Man mano che tireranno i dadi, decoreranno i disegni in tanti modi e colori diversi.

Questo gioco può essere svolto da soli oppure in gruppo, in questo caso i bambini potranno tirare a turno i dadi e decorare le loro zucche in base a quello che esce in sorte.

Questa semplice attività è utile per

  • allenare la motricità fine,
  • giocare con i colori
  • riprodurre forme e linee

Una volta decorate le zucche potranno essere utilizzate come decorazioni o come un biglietto di auguri.

Nel file da stampare trovate:

  • alcune immagini di zucche
  • un dado con dei cerchi da colorare , in modo che i bambini stessi possano scegliere i colori che vogliono utilizzare
  • un dado con forme e linee

Qui sotto trovate il file da stampare per creare il vostro gioco:

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. 

Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

I dadi di Halloween per inventare storie divertenti e paurose

Inventare storie è sempre divertente e cosa c’è di meglio che farlo durante la notte di Halloween?

Per rendere i racconti ancora più emozionanti ho creato 6 dadi con delle immagini a tema.

Personalmente trovo questo strumento molto utile e versatile perché permette a tutti di partecipare, aiuta chi è più timido o a corto di idee di inserirsi nel racconto e nel caso sbloccano la storia se non si sa come proseguirla. Inoltre trasformano il racconto in un’attività cooperativa.

Avevo già creato dei dati simili, ma senza nessun tema particolare (li trovate qui) e ho potuto constatare che oltre a divertire molto, aiutano i bambini a creare gruppo, ad allenarsi con le descrizioni, ad ampliare il vocabolario e diventare più fluenti e sicuri nel raccontare.

Costruirli è molto semplice: stampate il file che trovate sotto, ritagliate i dati e incollate seguendo le istruzioni.

I dadi si possono usare in vari modi:

1: a turno ognuno dei partecipanti sceglie un dado e lo tirao. In base all’immagine che compare dovrà raccontare un pezzo della storia che dovrà collegarsi a quella del giocatore precedente. Prima di iniziare si fissa un tempo massimo sia per finire il turno (1,2 o 3 giri di clessidra) sia per finire la storia. Naturalmente il primo e l’ultimo giocatore del gioco avranno il compito di iniziare e finire il racconto.

2: i dadi vengono lanciati tutti insieme e a turno ogni giocatore deve scegliere un dado e raccontare una storia collegandosi a quella degli altri partecipanti. Quando tutti i giocatori hanno finito il proprio turno, i dadi verranno rilanciati e così via fino al completamento del racconto. Anche in questo caso viene fissato un tempo massimo sia per terminare il proprio turno che la partita.

Qui sotto trovate i 6 dadi da stampare e le istruzioni per costruirli:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Continue Reading

5 libretti in rima per Halloween

Per prepararsi ad Halloween ho creato 5 simpatici librettini in rima per scoprire i protagonisti di questa festa: i fantasmi, i mostri, le zucche, le case stregate, i pipistrelli.

I libretti sono a fatti a fisarmonica, pieni di immagini divertenti. I bambini possono divertirsi a leggerli e ad aprirli.

Sono perfetti anche da inserire nel calendario “conto alla rovescia” che trovate in questo post.

Creare i libretti è facilissimo:

Stampate il file che trovate sotto. Per prima cosa ritagliate la copertina in due. Ripiegate il fogliettino che contiene le storie a fisarmonica e incollate le due parti della copertina sulle pagine bianche, rispettivamente la prima e l’ultima. Il libretto chiuso farà vedere l’immagine del personaggio protagonista della storia.

Qui sotto trovate tutti i libretti da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Chi cerca, trova!” speciale Halloween

Tra i giochi che propongo ai miei alunni ci sono i “chi cerca, trova!”: delle semplici schede, in cui i bambini devono trovare delle immagini in un disegno che ne contiene parecchie e tutte diverse.

Oltre ad essere molto divertenti, stimolano la concentrazione, l’attenzione ai particolari e alle differenze, inoltre avvicinano i bambini più piccoli ai numeri e alle quantità.

Ne ho creati alcuni a tema Halloween, perfetti sia in classe che per la festa.

Sono tutti in bianco e nero, così i bambini possono anche divertirsi a colorarli.

Qui sotto trovate i 4 giochi da stampare:

CHI CERCA, TROVA! IL GIOCO DI HALLOWEEN

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Halloween creativo con Roberta – Mammacreativa

Ho conosciuto Roberta su Facebook grazie alle bellissime attività creative che fa con i suoi bimbi e che mostra sulla sua pagina “Roby Mammacreativa”.

Le ho chiesto di condividere qui sul sito delle decorazioni per Halloween belle e facili da fare. Sono contenta che abbia accettato e quindi ecco qui per voi “la ragnetela di lana” e un simpatico “vampiretto”.

Lascio ora la parola a lei…

Ciao a tutti, sono Roberta, mamma di Giulia di 5 anni, una bimba tranquilla ,che ama i libri ed il disegno, e Marco di 3, molto vivace e dinamico.


Da sempre amante di tutto ciò che riguarda la manualità e la creatività, ho cercato di avvicinare i miei figli a questa mia passione proponendo spesso loro attività creative, educative e divertenti per trascorrere piacevolmente del tempo di qualità assieme. Insomma loro si divertono, ma la verità è che mi diverto tanto anche io.

Durante il lockdown, ho spesso sentito amiche e mamme in difficoltà su come intrattenere i propri figli e da qui l’idea di rendere le “nostre” attività disponibili per tutti, aprendo una pagina facebook ed una pagina instagram con il nostro #crearein3, così da poter essere utile anche io, nel mio piccolo a tutti quelli che hanno voglia di fare, ma poche idee.

Utilizzando la manualità, la fantasia, l’inventiva e tanto materiare di recupero (prima di buttare qualcosa, mi chiedo sempre se possa tornarci utile in qualche attività), siamo spesso riusciti ad impegnare interi pomeriggi senza nemmeno rendercene conto. Spesso le cose che realizziamo si potrebbero tranquillamente comprare già fatte, ma così…che gusto ci sarebbe?

A tal proposito, visto che si avvicina Halloween, vi voglio mostrare due semplicissime idee per realizzare delle simpatiche e semplici decorazioni insieme ai vostri bimbi.

La prima è la RAGNATELA DI LANA

Avevamo già creato dei buffi ragnetti di lana, che soprattutto a Giulia sono piaciuti tantissimo, cosí tanto da volerne creare un’intera famiglia. Ma non c’è ragno che si rispetti che non abbia una super ragnatela ..ed eccoci all’opera!!!

Occorrente:
• 8 bastoncini di legno per spiedini
• filo di lana bianco
• colla a caldo

Ponete gli 8 bastoncini come a formare una stella con le punte verso il centro, a contatto tra loro.
Riempite il centro con abbondante colla a caldo così da fissarlo.
Ora usate il filo di lana, fissandolo con una goccia di colla a caldo, su ogni bastoncino e completate ogni circonferenza della vostra ragnatela. Tagliate di volta in volta il filo e cominciate la successiva circonferenza.
Terminato, girate il lavoro a “faccia in giù” e riempite anche il centro del retro con abbondante colla a caldo.
Lasciate asciugare e…la ragnatela è pronta ed è anche abbastanza resistente

In pochissime mosse abbiamo realizzato una cosa davvero carina…e loro sono stati davvero super soddisfatti del risultato.

 

La seconda idea è un VAMPIRETTO , che io trovo davvero adorabile


Occorrente
• Contenitore di plastica della sorpresa degli ovetti
• Un bastoncino di legno per spiedini
• Occhietti di plastica ( o in alternativa potete disegnarli voi)
• Cartoncino bianco
• Colla a caldo
• Tempera nera o, meglio ancora, pennarello indelebile nero
• Gomma eva rossa
• Forbici
• Cordino

Per prima cosa praticate un piccolo foro al centro della metà superiore del contenitore della sorpresa degli ovetti ed infilateci la punta dello spedino così da tenerlo fermo e poterlo dipingere senza difficoltà.
Dipingetelo all’interno ed all’esterno di nero. Noi lo abbiamo dipinto con la tempera, ma se avete un pennarello indelebile il risultato sarà sicuramente migliore e più duraturo.
Lasciate asciugare e nel frattempo ritagliate dal cartoncino bianco due piccoli dentini aguzzi, e la sagoma delle ali . Per poterle fare speculari, piegate il cartoncino e disegnate solo un’ala. Ritagliate il cartoncino ancora piegato, ed avrete due ali perfettamente uguali.
Dipingetele di nero, avanti e indietro, e lasciatele asciugare.
Nel frattempo ritagliate con la gomma eva un “mantello” della dimensione adatta al vostro pipistrello.
Quando sarà tutto asciutto, staccate il contenitore di plastica dallo spiedino ed inserite nel foro le due estremità del cordino. Fate dall’interno un nodino e se volete fissate con un po’ di colla a caldo.
Ora assemblate tutti i dettagli che avete creato, incollate i dentini, il mantello, gli occhietti ed infine le ali.
Ed ecco un simpatico pipistrello pronto a “svolazzare” in casa vostra.

Ringrazio di cuore Roberta per aver condiviso con noi queste splendide attività.

Per non perdere nessuna delle sue idee creative seguitela sulla sua pagina FACEBOOK e INSTAGRAM.

SCOPRI ANCHE…

Se siete in cerca di  libri per Halloween, li potete trovare nella mia bacheca di Amazon dedicata proprio a questo tema. Nelle altre bacheche troverete i miei consigli d’acquisto su libri, materiali e strumenti didattici.

Continue Reading