Venerdi’ del libro: Bees la fortezza delle api

bees-la-fortezza-delle-api-001

Oggi vi voglio presentare uno dei migliori libri letti quest’anno. Stranamente non è un giallo, ma un romanzo davvero particolare. Mi è stato prestato da una cara amica e questa cosa mi ha molto sorpreso: non essendo io amante degli insetti, ho pensato inizialmente ad uno scherzo, ma in realtà aveva azzeccato perfettamente i miei gusti.

La trama è molto semplice: la storia di una piccola ape, Flora, all’interno del suo alveare. Tutto qui? In teoria si’, in pratica no: attraverso il suo racconto scopriamo i meccanismi di una società che puo’ essere anche la nostra e riflettiamo su temi delicati come la paura della diversità, il razzismo, l’anticonformismo, la solidarietà, l’abnegazione e il sacrificio, l’amore materno, la morte.

Flora prova sentimenti forti che la porteranno a scelte anche molto difficili, molte volte in contrasto con i valori che le hanno insegnato. Una storia che a prima vista puo’ sembrare banale, ma che offre cosi’ stimoli che  tra una pagina e l’altra ho dovuto fermami per poter riflettere con tranquillità.

Ci si potrebbe limitare a seguire le vicende della vita di Flora e il libro sarebbe comunque ben scritto e molto piacevole da leggere: lo stile è fluido ed avvincente e non mancano certo i colpi di scena.

Insomma un libro che mi ha entusiasmato e che giunta alla fine mi è proprio dispiaciuto abbandonare.

Ve lo consiglio davvero di cuore.

Bees. La fortezza delle api– Laline Paull

Nel bosco si diffuse una Devozione nuova, il profumo di una regina giovane e impetuosa, vigorosa e fertile. la gioia delle sorelle echeggio’ tra le foglie e richiamo’ il nettare dei fiori. Le api scesero dall’aria luminosa e s’infilarono nella fessura buia del faggio. Flora non riusciva più a muoversi, ma senti’ l’aroma della veronica, della campanula e del ciclamino, e la soffice freschezza delle foglie dell’aconito che avvolgevano il suo corpo. Si cinse del ricco profumo della terra del bosco e resto’ a guardare, finché l’ultima ape fu volata dentro al tronco. E infine riposo’.

Ora aspetto i vostri preziosi consigli! Eccoli:

Buon fine settimana!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Ti potrebbero anche interessare...

42 commenti

    1. Mi piace un sacco questa collana di Editoriale scienza. Mi ero segnata già dei titoli e ora mi segno pure il tuo. Grazie!

    1. Controllare il respiro è stato sempre un mio problema quando facevo yoga. Ero troppo concentrata sulle posizioni e mi dimenticavo il respiro.
      Mi segno il tuo libro!

  1. In effetti sembra una proposta molto particolare! Io di libri con protagonisti animali, per adulti, ricordo “La collina dei conigli”, di Adams, che mi incantà, oltre ai classici come la “La fattoria degli animali”.
    Grazie del consiglio!
    Io oggi parlo di un albo per mamme che vanno sempre di corsa, una delle avventure del tenero orso polare Piuma, un pop-up decisamente invernale con Poppy Cat, l’albero delle stagioni e, per gli adulti, il seguito di “L’istinto del lupo”, di cui ho parlato qualche venerdì fa: “La legge di lupo solitario”.
    Insomma, libri per tutti!
    http://mammavvocato.blogspot.it/2016/11/le-lettura-del-ricciolino-biondo-e-di.html

    1. In effetti Bees si avvicina molto a “La fattoria degli animali”!

      I tuoi libri sono splendidi, come sempre! Mi piace parecchio quello sulla mamma: sarà che mi rivedo molto! 😉

    1. Grazie per la recensione: molto utile. Era tra i libri consigliati da Amazon e me l’ero già messo tra i preferiti. Ora vado a recuperarlo subito.

    1. Ho letto “Il fu Mattia Pascal” all’inizio del liceo, per una verifica di classe, praticamente costretta dall’insegnante. Non l’ho apprezzato molto sia per la giovane età sia perchè i libri “imposti” difficilmente piacciono. Sarebbe il caso di rileggerlo, ne ho sicuramente una copia nella casa in Italia. 😀

    1. “Animalfabeto” è libro che anch’io straconsiglio. PF lo ha usato tantissimo e lo ha letteralmente adorato. Pensa che si ricorda ancora dell’upupa!!

    1. Ancora una volta il titolo mi aveva tratto in inganno. Mi sono imbattuta in questo libro e pensavo fosse un romanzo rosa. Confesso che mi sono fermata al titolo e non ho letto la trama.
      Dalla tua recensione mi sembra davvero interessante (anche con il refuso 😉 ). Lo segno in lista.

  2. Non capisco perché si è mangiato il mio commento (spero almeno lo abbia trovato buono): era un po’ che ogni tanto mi imbattevo in segnalazioni su questo libro, sempre molto vaghe sul contenuto. Adesso che ne so di più voglio cercarlo, perché sembra molto interessante.
    Grazie della segnalazione ^__^

    1. A volte wordpress fa un po’ di testa sua: cancella commenti o li mette direttamente in spam senza nessun motivo. Si vede che anche lui/lei ha giornate no! 😉

      Sono curiosa di sentire il tuo parere su Bees. Aspetto recensione! Buon fine settimana

  3. Non avrei mai pensato di leggerlo, in effetti, non essendo neanche io una grande amante degli insetti. Ma da quello che dici sembra interessante, invece, grazie per il consiglio! Accidenti, non ho mai partecipato così in ritardo (è quasi mezzanotte!), ma il bimbo non va a scuola e ormai scrivo e leggo solo la sera…o la mattina all’alba, come ho raccontato nel mio post per il Venerdì del libro, in cui parlo della routine legata a “Miracle Morning”. Cambiare la vita mattino dopo mattino, ma sempre prima delle 8:00 😉 http://www.mammaorachefaccio.com/2016/11/miracle-morning-routine-libro-hal-elrod.html

    1. Penso che la difficoltà stia nella costanza. Non ho letto il libro ma mi incuriosiva molto, perchè io stessa ho riscontrato grossi benefici nell’alzarmi presto. Da Agosto una volta a settimana tutta la famiglia si sveglia alle 6:30, perchè PF inizia scuola quel giorno alle 7:30. Devo dire che malgrado la difficoltà nell’essere attivi cosi’ presto, la giornata pero’ scorre vie meglio: sono piu’ attiva, piena di energia, piu’ rilassata e alla sera sono molto soddisfatta di tutte le cose che sono riuscita a fare.
      Grazie quindi del suggerimento, penso proprio che lo acquistero’!

Rispondi a mamma Luna Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting