Venerdi’ del libro: “La donna che si immerse nel cuore del mondo”

Finalmente Venerdi’! Finalmente libri…

Settimana scorsa ho finito il libro che vi propongo oggi. L’ho letto tutto d’un fiato (ritrovandomi poi al mattino con due bruttissime occhiaie e un sonno terribile). Alla fine ne ero entusiasta…tanto che settimana scorsa avevo preferito non fare la recensione piuttosto che farla male.

A distanza di una settimana ( e tante Tachipirine dopo) il mio entusiasmo si è un po’ affievolito. Il libro è scorrevole, scritto bene, piacevole da leggere, con tanti spunti di riflessione, la storia intrigante e strana al punto giusto. Forse è questo che ora, a mente fredda, mi lascia perplessa: troppo strana, troppo inverosimile a volte, troppo lontana dalla realtà, da come vanno realmente le cose…

No so che dirvi.Vediamo un po’…

  • Mi è piaciuto? Si’!
  • Lo rileggerei? Si’!
  • Allora che cos’è che non va? Non so… forse “l’innamoramento” è stato troppo veloce ed inaspettato e non è riuscito ancora a trasformarsi in amore.

Per ora ve lo consiglio e poi andro’ in cerca di libri della stessa autrice per capire se “è vero amore” e quindi sboccerà 😉

Qui trovate la recensione che ne aveva fatto Stefania (Libri ed emozioni) a suo tempo

Il libro in questione è…

La donna che si immerse nel cuore del mondo – Sabina Berman

Un giorno mi indico’ un libro enorme aperto su un leggio di legno. Li’ dentro ci sono tutte le cose del mondo, disse.

Era il gigantesco vocabolario del nonno, un vocabolario con la copertina di pelle marrone chiaro e pagine sottilissime strapiene di lettere minuscole. Non c’erano affatto tutte le cose del mondo, ma solo i loro nomi,e tanti disegni colorati.

Lo sottolineo perchè è sempre stata questa la grande differenza tra me e la zia: lei crede che le parole siano le cose del mondo, mentre io so che sono solo frammenti del suono, e che le cose del mondo esistono senza avere bisogno delle parole

Ora attendo di gustare i vostri suggerimenti! 😀 Eccoli:

Qui trovate tutti libri degli scorsi Venerdi’ del libro

Buon weekend a tutti voi. Il nostro sarà sotto la neve! :-D

Vuoi partecipare anche tu ai Venerdì del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. Non sono sempre collegata (e sono imbranata di mio ) e ora che nei fine settimana vado avanti indietro dalla Svizzera all’Italia ho sempre paura di dimenticarmi qualcuno.

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

 

 

Ti potrebbero anche interessare...

37 commenti

  1. Ciao! Ben tornata ufficialmente nel VdL, cara Poala! Felice che tu stia meglio 🙂
    Il libro che recensisci deve essere del genere che essendo strano, a tratti inverosimile, ma anche intrigante e coinvolgente, secondo me va accettato con tutti i suoi “limiti” irrazionali se lo si vuole amare, se no si finisce per interpretarlo razionalmente e di conseguenza svalutarlo.
    Si…va beh…non so se mi sono spiegata in modo comprensibile 😀

    Io oggi parlo di un libro che mi è piaciuto e che per me è stata una scoperta recente, nonostante fosse piuttosto famoso a quanto pare:
    http://caralilli.blogspot.it/2012/11/i-venerdi-del-libro-109-la-collina-dei.html

  2. Che sorpresa! Grazie per la citazione…. in effetti non è una storia usuale… ma è pur sempre una storia, no? Particolare… e un libro capace di tenerti attaccata alle pagine, come ben dici anche tu.
    Sono contenta di sapere che ti sei rimessa… e grazie per questo angolino che ci proponi sempre con la massima puntualità….

    La nostra proposta di oggi è per bambini curiosi e vogliosi d’imparare.
    http://libri-stefania.blogspot.it/2012/11/mi-vesto-da-solo-giunti-kids-venerdi.html

  3. Ciao Paola, ciao a tutti!
    Sono contenta che tu stia meglio.
    Non sembra male il libro che proponi, facci sapere poi se è vero amore. Non lontano da questo tema, c’è il libro di cui vi parlo io, un libro in cui la protagonista è in cerca di un marito e ripercorre le storie fallimentari della sua vita.
    http://frascafresca.wordpress.com/2012/11/30/il-venerdi-del-libro-un-libro-per-single-e-non/
    Ciao a tutti, a presto!

    P.s. in settimana ho riprovato a lasciare commenti a dei blog di blogspot e me li fa scrivere, poi quando clicco pubblica li fa sparire e non appaiono sulla pagina…mi dispiace, non so che farci, è da un po’ che mi dà questi problemi…boh! 🙂

  4. Ciao a tutti! lunedì sarà la giornata mondiale della disabilità. per voi e i vostri bambini un libro di straordinaria delicatezza e sensibilità “Mia sorella è un quadrifoglio”

  5. Ciao Paola,

    mi spiace per il tuo lungo periodo di malattia stagionale, spero davvero che tu ti sia ripresa.

    Noi purtroppo siamo caduti nella spirale da oggi: e stasera tutta la famiglia è mezza influenzata. Per fortuna è venerdì 🙂

    Grazie per il tuo suggerimento di lettura, è un libro che non conosco ma che ho la curiosità di provare a leggere.

    Il mio suggerimento oggi è per i più piccoli con un libro illustrato di Hervé Tullet, Come papà ha incontrato la mamma: lo avevo tenuto appositamente per questo weekend, in cui cade la data di anniversario tra me e mio marito (leggi: la data del nostro primo incontro).

    Nel post ho approfittato dell’occasione per parlare della mostra visitabile gratuitamente a Milano dedicata alla casa editrice Salani, che pubblica in Italia Tullet.

    Ecco il link, buon weekend:

    http://towritedown.wordpress.com/2012/11/30/come-papa-ha-incontrato-la-mamma/

    Grazia

    PS Volevo anche dare il benvenuto a Nadia!

  6. Per me questa settimana niente: questo venerdì ero impegnata al nord. Ma ora passo a leggere le proposte.
    Capisco quel che dici sugli innamoramenti librari rapidi: a volte capita anche a me!

  7. Ciao a tutti,
    dopo aver fatto l’albero di Natale e mezzo Presepe (che non sia mai finirlo tutto in una volta 😉 ) ho spedito maritozzo e figlio a far la spesa con la scusa di mettere a posto casa, ma in realtà volevo solo leggervi con calma 😀

    Prima di tutto benvenute alle nuove e bentornate a tutti gli altri.

    @’povna
    Non mi fido mai troppo dei colpi di fulmine 😉

    @Grazia
    Spero stiate meglio! Quest’influenza è un flagello :-C

    @Smile
    Vedi che non sei l’ultima? e poi “gli ultimi saranno i primi” … a cui rispondo 😉

    @Elena
    grazie per il suggerimento e per avermi ricordato quest’importante giornata

    @Francesca
    A me blogspot non da’ problemi… provo a richiedere al maritozzo (quando rientra) se ne sa qualcosa.

    @Isabella
    Un libro davvero bello. Le illustrazioni mi hanno incantata…

  8. Mi sono accorta adesso di aver dimenticato di inserire qualcuna di voi nella lista. Ho rimediato, ma se non vi trovate fatemi un fischio che vi inserisco subito…

    @Jessica
    Non so se è una questione di contenuti che non tenevano il passo. in effetti di contenuti ce ne sono… forse pure troppi!! E se fosse li’ il problema? Troppa carne al fuoco? :-S

    @Giorgia
    Grazie a te!

    Aaaaah SOno rientrati i due maschiacci… mi tocca lasciarvi
    A dopo

Rispondi a Francesca Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting