Il barattolo delle attività

In questi giorni varie mamme mi hanno detto che i loro bambini malgrado amino fare semplici attività-gioco proposte loro, come trovare il numero mancante di una sequenza o seguire una strada di lettere o ricostruire puzzle e frasi, sono poco motivati anche perchè questi giochi sono presentati sotto forma di libretti o schede piene di attività.

Ho pensato di ovviare a questo problema creando delle mini carte-gioco che i bambini possono pescare a sorte da un barattolo quando ne hanno voglia. In questo caso si elimina lo stress da “foglio da dover finire”.

Sulle carte si trovano dei semplici giochi di logica, di sequenza di numero o di lettere, disegni da colorare o da completare, strade di pregrafismo da seguire, sudoku...

Le attività proposte sono pensate sia per bambini della scuola dell’infanzia che per bimbi dei primi anni della scuola primaria.

Ogni carta è diversa e sono tutte in bianco e nero cosi’ i bambini possono divertirsi a colorarle.

Come si creano:

E’ sufficiente stampare il foglio che trovate qui sotto e ritagliare le carte seguendo la linea tratteggiata

Come si usano:

Recuperate un vasetto o una scatolina, riponete all’interno le carte e dite ai bambini che quando vogliono, quando sono annoiati o non sanno cosa fare, possono pescare una carta e giocare.

Qui sotto trovate le 48 carte da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte delle prime letture facili facili

Per aiutare i bambini piu’ piccoli ad avvicinarsi alla lettura in maniera giocosa, ho creato delle carte speciali.

Su ognuna 3 immagini ed una frase che spiega quale delle 3 è quella che deve essere evidenziata.

Le carte sono tutte in bianco e nero, cosi’ i bambini possono anche divertirsi a colorare l’immagine corretta.

Ho realizzato due tipi di carte: una in stampato maiuscolo e uno in minuscolo.

Come crearle:

E’ sufficiente stampare i fogli che trovate qui sotto e ritagliare le carte.

Come usarle:

Potete proporne poche alla volta ogni giorno, cosi’ da rendere costante la lettura. Prima in stampato maiuscolo e poi in minuscolo oppure se i bambini sono già un po’ esperti proporle entrambe.

Per evidenziare l’immagine potete farla colorare o semplicemente cerchiare. In quest’ultimo caso potete anche far colorare tutte le immagini e poi plastificare le carte per utilizzarle piu’ volte.

Qui sotto trovate le carte da stampare nelle due versioni:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Alla scoperta di -CQU

Dopo il video e le schede per scoprire come usare CU e QU , ho preparato quelle per imparare quando utilizzare -CQU

Per aiutare i miei alunni a districarsi con le regole , ho creato una serie di video e delle schede collegate da poter usare per la didattica a distanza.

Qui trovate le schede sulla -CQU che potete consultare anche online:

E qui il video relativo alla regola:

Se siete curiosi di scoprire gli altri i miei video, li potete trovare sul mio CANALE 

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… imparare a leggere l’ora

Imparare a leggere l’ora non è per nulla semplice.

Ho raccolto alcune simpatiche idee per aiutare i bambini…

  1. L’Orologio umano
  2. L’Orologio semplificato
  3. Orologio fai da te
  4. Schede per giocare con le ore
  5. Imparare le ore con i LEGO
  6. L’orologio di piatti

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicata alla matematica


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Alla scoperta di CU e QU

L’ortografia non è per nulla facile da imparare.

Perchè scriviamo scuola con la C, ma poi quadro con la Q? Perchè cucina vuole la C, mentre quaderno la Q?

Per aiutare i miei alunni a districarsi con le regole dell’uso di CU e QU, ho creato un video e delle schede da poter usare per la didattica a distanza.

Qui trovate le schede che potete consultare anche online:

Ecco invece il video, tratto proprio dalle schede:

Se siete curiosi di scoprire gli altri i miei video, li potete trovare sul mio CANALE 

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il trenino dell’analisi logica

Per i bambini di madrelingua tedesca l’analisi logica non è per nulla semplice. Essendo una lingua con i casi, il concetto di complemento non è immediato da comprendere.

Una cosa pero’ aiuta tanto i miei alunni: porsi domande.

Utilizzo quindi le domande per far capire loro i complementi italiani. Evito cosi’ che si perdano tra le preposizioni.

Spezzettano una frase nelle varie parti e si pongono le domande per classificare il complemento corretto. Ecco perchè ho creato la tabella e il ventaglio dei complementi.

Per allenarsi ho realizzato poi un gioco che si divertono un sacco a fare: il trenino dell’analisi logica.

Una locomotiva trascina parecchi vagoni che rappresentano le varie parti della frase: il soggetto, il predicato e i vari complementi. Su ogni vagone viene indicato il nome del complemento e naturalmente la domanda a cui risponde: “con chi?” sarà un complemento di compagnia, “a chi?” di termine e cosi’ via.

Ho creato tante frasi già spezzettate, cosi’ i bambini possono divertirsi ad assemblare il loro treno dell’analisi logica, mettendo in sequenza le parti delle frasi secondo i vagoni/complemento.

E’ un modo divertente per allenarsi nell’analisi, senza troppo stress.

Come si crea il gioco:

Stampate il modello del treno che trovate nel file sotto, ritagliate la locomotiva e i vari vagoni. Se volete potete anche colorare i vagoni con colori diversi a seconda del complemento.

Stampate e ritagliate anche le frasi che trovate nel file.

Come si gioca:

Inizio sempre con frasi molto corte, per poi aggiungere via via pezzi. Sono gli stessi bambini che si divertono poi ad allungare le frasi, aggiungendo complementi. Un bel modo non solo per allenarsi nell’analisi logica, ma anche per lasciare libera la propria fantasia.

Qui sotto trovate il trenino e le frasi da stampare:

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Alla scoperta di HO HAI HA HANNO

Stavo preparando delle schede per aiutare i miei alunni – non madrelingua – a capire la differenza tra HO, HAI, HA, HANNO e O, AI, A, ANNO, quando mi è venuto in mente di creare un breve video per rendere il tutto piu’ chiaro.

Voglio condividere con voi sia il video che le schede che ho realizzato, perchè magari potrebbero essere utili anche a voi.

Qui sotto trovate le schede da consultare o stampare:

Ecco invece il video:

Se siete curiosi di scoprire gli altri i miei video, li potete trovare sul mio CANALE 

SCOPRI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Arriva la primavera: il libretto da leggere e colorare

Per esercitare i miei bambini nella lettura e nella comprensione del testo ho creato un libretto a tema primavera tutto da colorare.

Molte volte i miei alunni non vogliono leggere, trovandolo inutile e noioso, ma amano molto colorare e fare attività legate al disegno. Ho cosi’ deciso di creare questo libretto per farli divertire con i colori e nello stesso tempo stimolarli a leggere.

Su ogni pagina c’è un disegno e le istruzioni per colorarlo. I bambini devono leggere le istruzioni e colorare il disegno di conseguenza.

Realizzare il libro è molto semplice:

Stampate il file, che trovate qui sotto, e ritagliate le pagine del libro seguendone il perimetro. Vi troverete con 8 pagine con disegni e testo e  una copertina.

Incollate le pagine fra loro nella parte alta, dov’è presente una linea tratteggiata.

Trovate il libretto da stampare qui sotto:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giochi in tasca

In questi anni ho creato parecchi libretti gioco per divertire PF e i miei alunni.

Si tratta di mini quaderni con giochi di logica, di attenzione, di matematica, italiano, disegni da colorare...

Ho creato questo post per raccoglierne alcuni, in modo da poter passare le ore in casa con attività divertenti e stimolanti.

Crearli è davvero semplice: basta stampare i modelli che trovate qui sotto, ritagliarli ed incollare le pagine tra loro.

Qui trovate alcuni dei libri da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

La tabella dei complementi

Adoro l‘analisi logica. Mi è sempre piaciuta e l’ho sempre preferita a quella grammaticale. Non è cosi’ pero’ per molti miei alunni, anche perché in tedesco si parla di casi e non di complementi e per loro non è sempre facile entrare in questa logica.

Per aiutarli ho creato un po’ di materiali, tra cui la tabella che vi mostro oggi.

Ne avevo vista una simile in internet (purtroppo non riesco piu’ a recuperare il link, nel caso fatemi sapere che aggiungo i riferimenti qui), pero’ non solo era colorata, ma alcuni dei complementi riportati non li avevo ancora trattati.

Ne ho creata allora una che facesse al caso mio. L’ho realizzata in bianco e nero in modo che i bambini, mentre la colorano, possono anche riflettere sul complemento stesso. Per ognuno di essi un disegno esplicativo e le domande che ne semplificano la comprensione.

Si puo’ usare cosi’ com’è per avere sott’occhio i complementi principali oppure ritagliare i singoli quadratini per presentare un complemento alla volta.

Qui sotto trovate la tabella da stampare:

Altre idee prese in rete:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading