Il memory dell’inglese

Ho creato questo semplice memory per imparare nuove parole in inglese, per ripassare quelle già conosciute e per divertirsi.

Come si gioca: vi sono carte con le immagini e carte con i relativi nomi. Bisogna abbinare le due.

Mischiate le carte e distribuitele a faccia in giu’ sul tavolo. Giratene due alla volta cercando di abbinare l’immagine al suo nome.

Si puo’ giocare da soli o in gruppo.

Se si conoscono poche parole, è meglio iniziare con poche carte e poi aggiungerne pian pianino.

Creare il memory è molto semplice: stampate il file che trovate qui sotto e ritagliate la carte, dividendole in due. Vi troverete con 40 carte con immagini e 40 con parole.

Ora potete iniziare a giocare!

Qui sotto trovate la carte da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Idee in gioco: il libro delle idee creative e divertenti da fare a casa

100 idee ed attività da fare a casa con bambini lockdown

Passare le giornate in casa è lungo e spesso noioso, anche perchè non è facile farsi venire in mente cose da fare.

Ho creato questo libretto con piu’ di 100 attività creative e divertenti da poter fare, proprio per avere piu’ spunti possibili da cui poter attingere.

Questo libretto pero’ non solo è un promemoria per giochi e attività, ma anche una sorta di “sfida”: riuscirete a terminarlo tutto? Vi vengono in mente altre idee da poter aggiungere? Chi riuscirà a finirlo per primo?

Tra le attività ho inserito non solo giochi, ma anche lavoretti e compiti da poter svolgere facilmente.

100 idee ed attività da fare a casa con bambini lockdown

Al termine del libro troverete una pagina in bianco dove poter annotare le vostre idee e una in cui segnare le attività che sono piaciute di piu’.

Creare il libretto è facilissimo: stampate il modello che trovate qui sotto, ritagliatelo ed incollate le pagine tra loro usando la linea che c’è sulla parte sinistra dei fogli.

Ecco qui sotto il libretto da stampare:

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi da fare in casa

Per passare in allegria le giornata in casa, ho raccolto 6 divertenti giochi da poter realizzare facilmente.

  1. Attacca la molletta
  2. Twister fai da te
  3. La ragnatela delle parole
  4. Soffio al bersaglio
  5. La pista gigante delle biglie
  6. Il corridoio della spia

Tante altre idee le trovate sulla mia pagina Pinterest dedicati ai giochi da casa


Buon divertimento con questa e con tutte le altre idee prese in rete !

Post di Paola Misesti

Continue Reading

“Chi cerca, trova!” invernali

Tra i giochi veloci, che uso come riempitempo e che divertono sempre molto i miei bambini, ci sono i “trova le differenze” e i “chi cerca, trova!”: questi ultimi sono delle semplici schede, in cui i bambini devono trovare delle immagini in un disegno che ne contiene parecchie e tutte diverse.

Oltre ad essere molto divertenti, stimolano la concentrazione, l’attenzione ai particolari e alle differenze.

Ne ho creati alcuni a tema inverno.

Naturalmente si possono usare in varie occasioni, non solo in classe. Sono perfetti nelle attese al ristorante o dal dottore o semplicemente per divertirsi .

I disegni poi sono tutti da colorare!

Trovate le quattro schede da stampare qui sotto:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco dell’oca d’italiano

In questi ultimi giorni di scuola i miei alunni, come credo tutti, hanno solo voglia di rilassarsi e godersi la compagnia dei compagni prima delle vacanze.

Ho pensato allora a delle attività che siano divertenti, ma che ci permettano di ripassare quanto abbiamo fatto.

Per i miei ragazzi della quinta primaria ho creato un gioco dell’oca per rivedere le regole d’italiano fatte quest’anno.

Si tratta di un semplice gioco dell’oca in cui i giocatori si spostano di casella in casella con l’aiuto di un dado. Ogni volta che un giocatore si muove deve pescare una carta dal mazzo e rispondere alla domanda che contiene.

La carta potrà chiedere se una parola è scritta correttamente o di fare l’analisi grammaticale di un verbo o l’analisi logica di una frase, potrà chiedere di mettere la punteggiatura o di volgere in passiva una frase attiva.

Se il giocatore risponde correttamente alla domanda rimane su quella casella, in caso contrario dovrà tornare sulla casella precedente e passare il turno all’avversario.

Attenzione: quando il giocatore dà la risposta, il giocatore alla sua destra dovrà correggerlo. Se quest’ultimo sbaglia, affermando che la risposta è giusta quando sbagliata o sbagliata quando giusta, salterà il turno. In questo modo tutti i giocatori devono stare attenti alle risposte degli altri.

Bastano anche solo 2 giocatori.

Ho proposto questo giocato proprio ieri e i miei alunni si sono divertiti molto.

Qui sotto trovate il kit da stampare, formato da un cartellone, 48 carte e un dado:

Buon divertimento a tutti!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco dell’oca delle storie

Inventare storie è una delle attività piu’ amate dai miei alunni. Non è solo divertente, ma anche utile per ripassare regole grammaticali, arricchire il vocabolario e allenare la creatività e la fantasia.

E’ un’attività che propongo spesso, magari a fine lezione: a loro non pesa, ma in realtà rivedono tutto quello che hanno fatto durante l’ora e nelle lezioni precedenti.

Spesso uso i dadi delle storie, che avevo creato, ma ormai li conoscevano a memoria, cosi’ ho deciso di realizzare un’altra attività: un gioco dell’oca.

Si tratta di un cartellone in cui su ogni casella sono presenti indicazioni per creare la storia: un nome o un verbo da utilizzare.

Si tratta di un gioco cooperativo, perchè lo scopo è arrivare in fondo al percorso con una storia creata da tutti i giocatori, un racconto che abbia senso e in cui sono presenti tutti gli elementi indicati nelle caselle del gioco.

Come si gioca?

A turno i giocatori tirano il dado e si muovono di quante caselle indica.

Una volta sulla casella, il primo giocatore dovrà iniziare la storia, usando i nomi o i verbi (dovrà in questo caso scegliere tra due possibilità) indicati sulla casella. Terminata la sua parte del racconto, il secondo giocatore tirerà il dado e sarà il suo turno di continuare la storia in base all’indicazione contenuta nella sua casella. Il gioco prosegue fino a che il giocatore che per primo arriva alla fine del percorso dovrà terminare il racconto.

E’ fondamentale che…

  1. il racconto, anche se fantastico, abbia comunque un senso
  2. ogni giocatore si agganci al racconto dei giocatori precedenti
  3. ognuno arricchisca la storia di elementi
  4. il racconto abbia una conclusione plausibile

Qui sotto trovate i tabelloni (ne ho creatiti 2) da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giochi dell’oca fai da te

Il gioco dell’oca è quello con cui abbiamo giocato di piu’ in assoluto, anche perchè si presta ad essere usato in tantissimo modi: per imparare a contare, per ripassare le operazioni o le regole di grammatica, per muoversi, per divertirsi in compagnia.

Nel tempo ho raccolto un sacco di idee per realizzare sempre nuovi tabelloni, eccone qui alcuni che trovo davvero speciali…

  1. Gioco dell’oca da viaggio
  2. Il gioco di Nicoletta Costa da colorare
  3. Il gioco per imparare le addizioni e le sottrazioni
  4. Il gioco delle C
  5. Il gioco dell’oca personalizzato
  6. Il gioco dell’oca dei colorI

Tante altre idee creative le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata ai giochi fai da te

Qui trovate invece  tutte le idee prese in rete finora.

Buon divertimento!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle posizioni

Una delle attività che piacciono di piu’ ai miei studenti di italiano è quella che riguarda le coordinate spaziali.

Si possono usare schede o semplici attività. Una di quelle che propongo è quella con l’omino di LEGO. Porto in classe una scatolina e due dadi con indicate le posizioni e con questi “strumenti” ci divertiamo a ripassare i concetti di sopra, sotto, dietro, davanti, fuori, dentro…Qui vi spiegavo come realizzarla.

Un’altra idea che riscuote sempre molto successo tra i piu’ piccoli è quella che vi propongo oggi.

Vi servono 2 scatole abbastanza grandi e i dadi che trovate da stampare in fondo a questo post.

Disponete le scatole ad una certa distanza. Fate scegliere al bambino la sua scatola di riferimento (quella rispetto alla quale svolgerà le azioni) ed invitatelo a di tirare uno dei dadi. In base a quello che uscirà, dovrà eseguire l’azione indicata.

Per esempio se sul dado compare la scritta “davanti”, dovrà mettersi davanti alla scatola; se invece c’è la scritta “dentro”, dovrà entrarci; con la scritta “tra” dovrà porsi tra le due scatole e cosi’ via

Si puo’ giocare anche in due o piu’ persone, basta avere a disposizione piu’ scatole.

Ho creato due tipi di dado: uno con solo scritte e uno anche con immagini per aiutare i bambini piu’ piccoli.

Qui trovate i dadi da stampare ed assemblare:

Altre idee prese in rete…

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Il gioco delle ACCA

Giocare è un buon modo per imparare e ripassare la grammatica e l’ortografia. Il verbo avere  non è purtroppo facilissimo da imparare: i miei alunni impazziscono nel dubbio se mettere l’acca o meno. Ho creato allora questo divertente gioco dell’oca per i miei alunni per ripassare ed esercitarsi.

Come si gioca:

Le regole sono quelle tipiche del gioco dell’oca. Su ogni casella pero’ trovate, invece dei numeri, due frasi: una scritta correttamente e una sbagliata. I concorrenti, a turno, tirano il dado e si muovono di tante caselle  quante il numero uscito. Una volta che il giocatore è sulla casella, legge le due frasi e ne sceglie una.

Se è corretta puo’ rimanere sulla casella; se la risposta è sbagliata, deve ritornare alla casella precedente. In tutti e due i casi cede il turno all’avversario alla sua destra. 

Vince chi per primo arriva in fondo al tabellone.

Qui trovate il tabellone da stampare:

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

SCOPRI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… i giorni di pioggia

Se è vero che qui da noi la pioggia non ferma nessuno e che i bambini sono abituati a giocare all’aperto anche sotto gli acquazzoni, è anche vero che a me non piace proprio passare il tempo con i piedi a mollo.

Ecco allora che sono sempre in cerca di idee divertenti da fare in casa nei lunghi pomeriggi piovosi. Oggi ve ne presento alcuni facili da realizzare e di sicuro effetto:

idee per i giorni di pioggia

  1. Costruzioni reciclose
  2. Il labirinto di biglie
  3. Gare di aeroplani
  4. Labirinti da camera
  5. Costruire una tenda con i giornali
  6. L’hockey dei nomi

Sulla mia pagina Pinterest dedicata ai giochi da casa troverete tantissime altre idee!

Buon divertimento e che il sole ritorni presto!

Post di Paola Misesti

Continue Reading