Le carte delle consonanti

carte consonanti corsivo homemademamma

Quando avevo pubblicato le carte delle vocali vi avevo raccontato del corsivo che ha imparato PF qui a scuola a Zurigo, che è diverso da quello usato in Italia.

Affinchè PF potesse riconoscere la grafia di amici e parenti italiani, abbiamo dovuto esercitaci con giochi e schede per fargli riconoscere le lettere. E’ inutile infatti per lui imparare a scriverlo visto che non l’userà mai, me è importante che lo sappia leggere.

Ho creato allora delle schede gioco per divertirlo e riconoscere le lettere sia minuscole che maiuscole. Vi avevo presentato le nostre schede delle vocali, oggi invece vi mostro quelle delle consonanti.

16 schede con un’immagine centrale che rappresenta la parola la cui iniziale è da trovare: il bambino deve semplicemente cerchiare tutte le lettere, minuscole e maiuscole, che riconosce nella schede.

Qui trovate le carte delle consonanti da stampare e ritagliare.

Buon divertimento!

LEGGI ANCHE...

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Le carte delle vocali

schede imparare vocali in corsivo homemademamma

Nella scuola di PF introducono il corsivo solo in seconda elementare, tra l’altro non per scrivere normalmente, ma come attività di calligrafia. Il carattere utilizzato per ogni cosa (compiti, temi, test, lettura…) è lo stampatello minuscolo e maiuscolo.

Il corsivo, che è  diverso da quello utilizzato in Italia, è un puro esercizio di calligrafia con quaderni pieni di lettere da ricopiare. L’attività viene svolta solo poche ore a settimana e ha fondamentalmente lo scopo di migliorare la grafia, di stimolare la concentrazione e le capacità di motricità fine.

Non usando lo stesso corsivo utilizzato in Italia, ci si è presentato subito un problema: capire cosa scrivevano i nostri amici, gli zii e nonni. In seconda elementare ho cosi’ introdotto anche il corsivo italiano, ma non scritto: PF doveva riconoscere le lettere, ma non scriverle. Esercizio per lui inutile visto che non l’avrebbe mai usato!

Ho creato allora delle schede gioco per divertirlo e riconoscere le lettere sia minuscole che maiuscole. Quelle che vi preseno oggi sono quelle che avevo creato per imparare le vocali.

10 schede con un’immagine centrale che rappresenta la parola la cui iniziale è da trovare: il bambino deve semplicemente cerchiare tutte le lettere, minuscole e maiuscole, che riconosce nella schede.

Qui trovate le le carte delle vocali da stampare e ritagliare.

Qui trovate anche le carte delle consonanti

Buon divertimento!

Altre idee prese in rete:

LEGGI ANCHE:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Alfabeto in gioco stile Montessori

Schede alfabeto stile montessori

Quando penso alle attività di pregrafismo, penso alle tantissime schede utilizzate da PF negli anni: linee, forme e lettere da riscrivere o ricalcare.

In stile Montessoriano avevo già creato questo gioco, ricavato dalla custodia di un vecchio CD: delle semplici immagini da riprodurre sulla farina.

Partendo da questa idea ho realizzato anche il gioco delle lettere dell’alfabeto.

Realizzarlo è molto semplice, prima di tutto vi serve:

  • una custodia per CD
  • una penna o un bastoncino
  • della farina di semola
  • forbice

A questo punto stampate le schede che ho realizzato e ritagliarle. Vi ritroverete in mano 26 lettere in stampatello minuscolo, 26 in stampatello maiuscolo, 26 in corsivo minuscolo e 26 in corsivo maiuscolo  piu’ 1 copertina.

Inserite la copertina nel porta CD in modo che sia visibile dall’esterno e poi inserite alle schede le schede, in modo che le lettere siano rivolte all’interno della custodia. Nella parte che vi rimane libera inserire la farina, che non uscirà perchè la custodia ha i bordi un po’ rialzati. Considerate comunque che un po’, inevitabilmente, andrà in giro, ma questo è il bello!

A questo punto il vostro gioco è pronto!

Invitate il bambino a riprodurre sulla farina – con l’aiuto di un bastoncino, una penna o semplicemente con il dito – la lettera riportata nella scheda, che troverà nella parte sinistra della custodia. Una volta riprodotta, la scheda potrà essere tolta e lascerà il posto ad una nuova, che si trovava sotto la precedente.

schede alfabeto da stampare per scrivere sulla farina o sabbia

Scegliete voi la sequenza delle schede: potrete presentare  solo lo stampatello maiuscolo e poi introdurre quello minuscolo oppure presentarli entrambi contemporaneamente; inserire il corsivo solo successivamente e seguire o meno l’ordine alfabetico.

Per la mia esperienza, vi consiglio inizialmente di seguire l’ordine alfabetico usando le lettere in stampatello maiuscolo, una volte apprese potrete inserire il minuscolo e poi  sbizzarrirvi.

Qui trovate il file con le lettere e la copertina da stampare !

LEGGI ANCHE...

Post di Paola Misesti

Continue Reading

6 idee prese in rete per… giocare con l’alfabeto

Imparare l’alfabeto puo’ è essere facile e divertente. Con PF ho sempre utilizzato giochi, schede ed attività che lo aiutassero a memorizzare suoni e segni senza stress e quindi piu’ facilmente.

Nel tempo ho raccolto parecchie idee. Eccone qui alcune per voi:

2

  1. Un alfabeto tutto da scrivere
  2. I libretti delle lettere
  3. Lettere di LEGO
  4. L’alfabeto tattile da creare con le spugne
  5. Lettere 3 D tutte da stampare
  6. Le lettere – marionetta

 

Tante altre idee le trovate nella mia pagina Pinterest dedicata all’alfabeto, con piu’ di 300 splendide idee!

Qui invece  tutte le idee prese in rete finora!

Post di Paola Misesti

Continue Reading

A caccia di sillabe: le schede-gioco per imparare le sillabe

carte gioco per imparare le sillabe ghe ghi che chi ce ci ge gi

Alcune sillabe italiane come ge e gi per PF sono state un po’ difficili da imparare: in tedesco sono suoni duri e la differenza tra le due lingue ha generato a volte qualche confusione.

Quando abbiamo introdotto la lettura e la scrittura in italiano, gli avevo preparato molte attività che potessero aiutarlo ad affrontare alcune sillabe che gli potevano creare qualche problema.

Tutte le attività erano sotto forma di gioco, in modo da poterlo divertire favorendo l’apprendimento senza alcuno stress.

Le schede che vi presento oggi sono una rivisitazione di quelle che ho utilizzato con PF.

Sono delle semplici carte in cui sono raffigurati degli oggetti o degli animali (9 per scheda). Su ogni carta è rappresentata una sillaba. Il gioco consiste nell’individuare l’immagine o le immagini (qualche volta è solo 1, altre volte di piu’) il cui nome inizia con la sillaba indicata.

Il gioco ci è stato utile anche per accrescere e consolidare il vocabolario: per riconoscere l’immagine giusta PF doveva pronunciare prima il nome dei vari oggetti/animali e poi indicare quelli corretti.

Qui trovate le carte da stampare e da ritagliare e qui le relative soluzioni.

Spero che il gioco vi piaccia e vi sia utile quanto lo è stato a noi!

Altre idee prese in rete per giocare con le sillabe:

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

I puzzle delle parole per imparare le sillabe

IMG_5463

Esistono varie metodologie per insegnare a leggere e a scrivere ai bambini. Essi si possono in riassumere, molto schematicamente, in questo modo:

  • si puo’ partire dalle lettere per passare poi agli elementi piu’ complessi quali le sillabe, le parole, le frasi
  • si parte da parole o frasi per passare poi, con o senza la scoperta spontanea del bambino, ad analizzare sillabe e lettere per poi ricostruirle in parole e frasi

Ognuno di questi metodi ha molte varianti e utilizza strumenti diversi.

Con PF io ho utilizzato la prima metodologia: sono partita cioè dalle lettere (dal loro suono) per poi passare agli elementi piu’ complessi: le sillabe e le frasi.

Ogni metodo ha i suoi pro e i suoi contro, ma quello che accomuna tutti, o dovrebbe accomunarli, è il riuscire a creare, stimolare e mantenere nel bambino la gioia della scoperta, la voglia di apprendere e il desiderio di imparare.

Attraverso il gioco è possibile fare questo, affrontando anche argomenti molto complessi o che creano nel bambino qualche difficoltà. Per PF, che tra l’altro non aveva il supporto e lo stimolo di una classe, l’elemento gioco è stato determinante. Ho creato per lui tantissime schede, attività e giochi partendo da un tema per lui appassionante: lo spazio. Ancora oggi a distanza di anni (3 per l’esattezza) si ricorda  dei nostri pomeriggi passati a far scoppiare palloncini in cerca di lettere nascoste o a risolvere complicate cacce al tesoro per scoprire frasi misteriose.

Quando qualche settimana fa una maestra mi ha chiesto se potevo creare dei mini puzzle per far esercitare i suoi alunni con le sillabe , le ho risposto subito di si’: realizzare nuove attività per facilitare l’apprendimento è per me sempre molto stimolante.

 Su sua indicazione ho creato 3 tipi di puzzle:

  • con parole bisillabe
  • con parole trisillabe piane
  • con parole contenenti lettere-ponte

Per ogni tipologia di parole ho realizzato 20 puzzle.

L’attività è molto semplice:

Ogni puzzle contiene l’immagine dell’oggetto e la parola divisa in sillabe. Al bambino non resta che ricostruire la parola e l’immagine. In questo modo ha la possibilità di esercitarsi in maniera divertente sia con le sillabe che con l’ortografia.

Per le parole con le lettere-ponte ho creato 2 tipi di puzzle: una scheda con la separazione sillabe/consonante ponte e una scheda, utilizzando le stesse parole, rispettando la corretta divisione in sillabe. Il primo tipo di puzzle serve per mettere in evidenza la consontante-ponte, il secondo per imparare la corretta divisione sillabica.

Qui trovate i mini puzzle da scaricare, stampare e ritagliare:

Spero vi piacciano e vi possano essere utili.

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Azzecca la lettera: il gioco per imparare l’alfabeto

schede gioco per imparare l'alfabeto

Imparare l’alfabeto puo’ essere faticoso per un bambino piccolo: ricordare il nome di tutte quelle lettere puo’ essere davvero impegnativo.

Prima di imparare i nomi quindi risulta piu’ utile insegnarne i suoni. In questo modo il bambino imparerà a riconoscere il suono all’inizio o all’interno di una parola, senza la fatica di dovere ricordare anche il nome della lettera. Una volta appreso questo, il passaggio all’alfabeto diventa piu’ semplice.

Inoltre il modo migliore per avvicinare i bambini, anche molto piccoli, alle lettere  è quello di usare il gioco.

Abbinare il suono ad un’immagine e poi al segno grafico, sarà semplice se il tutto viene presentato in maniera giocosa e divertente.

Ecco perchè ho creato un semplicissimo gioco di abbinamenti per insegnare ai bambini ad abbinare il suono di una lettera (l’iniziale in questo caso) ad un’immagine e al relativo segno grafico.

Le schede che ho realizzato sono autocorrettive. Su ogni finestrella del tabellone sono rappresentate 21 immagini, una per ogni lettera dell’alfabeto. Il bambino dovrà dire il nome dell’oggetto rappresentato, individuare il suono della lettera iniziale e, sollevando la finestrella, scoprire la lettera.

Va da sè che il gioco ha vari gradi di difficoltà: è possibile usarlo per abbinare il suono al segno grafico oppure per imparare il nome delle lettere o la loro sequenza.

Ho preparato due tipi di gioco:

  1. con le lettere in ordine alfabetico per agevolare l’apprendimento della sequenza
  2. con le lettere a caso per far divertire i bambini piu’ esperti

Qui trovate  le schede da stampare:

Creare il gioco è molto semplice:

Stampate le schede. Ritagliate la parte tratteggiata delle finestrelle con le immagini (io ho usato un taglierino), in modo che si apra verso destra. Incollate la scheda con le immagini sopra quella con le lettere. Fate in modo che i bordi dei fogli combacino perfettamente. Il vostro gioco è pronto.

Non mi resta che augurarvi buon divertimento!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Lo scova parole: tante schede per giocare con le lettere

lo scova parole

 

Giochi ed attività con parole e lettere ne ho preparati tanti sia per PF che per le scuole.

Quando penso ad un’attività che possa aiutare i bimbi ad avvicinarsi all’alfabeto, il mio primo pensiero è che sia accattivante e divertente. La noia è nemica dell’apprendimento!

PF è stato un po’ la mia cavia. Nel tempo ha sperimentato parecchie idee che poi ho proposto ad altri bimbi con lo stesso successo: dai labirinti di lettere, ai giochi in 3D, a semplici schede di pregrafismo per passare a libretti da sfogliare e a divertenti domini.

Ancora ora mi chiede di trasformargli in schede-gioco dei compiti che riceve per casa e questo ü per me il chiaro segno che le mie attività non solo gli sono state utili, ma gli sono anche piaciute parecchio.

Oggi voglio proporvi un gioco che aveva riscosso molto successo: Lo scova parola!

Dopo aver introdotto le lettere dell’alfabeto con queste schede che mostrano oggetti e le relative iniziali da ricalcare, avevo preparato  (utilizzando le stesse immagini) proprio lo “Scova lettere”. Questa volta lo scopo era quello di far trovare a PF l’immagine, tra altre 42, da abbinare alla lettera dell’alfabeto corretta.

Qui trovate le 21 schede e le 42 carte da stampare. All’epoca io le avevo plastificate!

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading

A caccia di lettere: un gioco per imparare l’alfabeto

schede per imparare l'alfabeto

Di giochi per imparare l’alfabeto ce ne sono tanti, quello che vi propongo oggi l’ho scovato in rete e mi è subito piaciuto, purtroppo era disponibile solo in inglese.

Ho pensato allora di realizzarne uno in italiano, visto che questa attività mi sembra davvero molto utile per imparare ad abbinare la lettera al suono.

Il gioco funziona in questo modo:

Il kit è formato da 21 schede, 1 per ogni lettera dell’alfabeto. Su ogni cartellino trovate una lettera e 4 immagini, di cui solo una iniziante per la lettera indicata. E’ necessario quindi  individuare l’immagine corretta, crocettandola o usando una graffetta o una molletta.

Qui trovate kit completo da stampare, ritagliare ed eventualmente plastificare.

Altre idee prese in rete per giocare con l’alfabeto:

LEGGI ANCHE…

Nella foto:

Post di Paola Misesti

Continue Reading

Giocare con le lettere: l’alfabeto mostruoso

alfabeto mostruoso

Imparare le lettere dell’alfabeto puo’ essere molto divertente se si utilizzano giochi ed attività particolari come per esempio il puzzle mostruoso che ha tenuto compagnia a PF per molto tempo.

Realizzarlo è davvero semplice:è sufficiente stampare le 26 carte dei piccoli mostri ed incollarle su di un cartoncino rigido.

A questo punto tagliate ogni carta in due seguendo la linea tratteggiata. Vi ritroverete in mano 52 tessere da unire tra loro: solo trovando la lettera uguale è possibile ricomporre correttamente i 26 mostriciattoli.

Ci sono vari giochi da poter realizzare con queste carte:

  1. i puzzle dei mostri: unire le tessere in modo da ricreare i mostriciattoli;
  2. l’alfabeto mostruoso: una volta unite le tessere in modo corretto è possibile riordinarle in ordine alfabetico;
  3. il memory dei mostri: mischiare le tessere e disporle sul tavolo in modo che le immagini e le lettere non siano visibili, siano cioè rivolte a faccia in giu’. A turno scoprire 2 tessere alla volta, cercando di ricomporre correttamente i mostriciattoli, cioè cercando di trovare 2 tessere con la stessa lettera. Vince chi ha ricomposto piu’ carte
  4. Ruba mostro: dividere le carte in numero uguale tra i concorrenti. Se dovessero avanzarne alcune, metterle sul tavolo da gioco. A turno i giocatori scartano una carta: se la propria carta si unisce con una già scartata, si raccoglie la propria e quella sul tavolo e si forma un mazzo davanti a se’ con tutte le carte ricomposte;  nel caso la carta scartata non si unisca con nessuna carta, la si lascia sul tavolo da gioco. Vince chi ha ricomposto piu’ carte.

Spero che queste carte possano esservi utili e divertire come hanno divertito PF quando era piccolo.

Qui trovate le carte dell’alfabeto mostruoso da stampare!

Altre idee prese in rete:

  1. Il luna park dell’alfabeto
  2. 10 idee per giocare con l’alfabeto
  3. La tombola dell’alfabeto
  4. Il domino dell’alfabeto

LEGGI ANCHE…

Post di Paola Misesti

Continue Reading