Il venerdi’ del libro: Io prima di te

In questo periodo sono in vena di libri leggeri e cosi’ pensando di leggere qualcosa di adeguato al mio stato emotivo ho acquistato “io prima di te”. Non ridete! Pensavo veramente che fosse un libro tutto amore e romanticismo, tanto che non mi sono nemmeno preoccupata di leggere la quarta di copertina.

Dopo le prime pagine, ho capito subito l’errore e mi sono ricordata (ahimè troppo tardi!) della recensione di Mimma di “Mamme nel deserto“. Ormai pero’ il danno era fatto: la storia mi aveva già presa e finirla è stato inevitabile.

Come ha ben sottolineato Mimma i temi trattati, la trama e lo stile dell’autrice fanno rimanere inchiodati alle pagine fino alla fine.

Anche se a volte la storia sembra un po’ forzata e poco realistica, anche se il finale lascia con l’amaro in bocca e che l’autrice mette troppa carne al fuoco, è anche vero che è un libro che non mi ha lasciata indifferente e ho divorato in pochi giorni.

Sono ancora indecisa se acquistare il seguito. Vi faro’ sapere!

Comunque è un libro che vi consiglio, se non siete in cerca  di libri leggeri, pero’!

33dv2m9 (1)Io prima di te – Jojo Moyes

Sentivo il bisogno di dirgli, silenziosamente, che le cose potevano cambiare, crescere o appassire, ma che la vita andava avanti. che noi tutti facevamo parte di un grande ciclo, di un disegno che solo Dio poteva capire.

Non mi resta che leggere i vostri consigli per questo fine settimana lungo! Eccoli:

Buon weekend!

Vi ricordo la nostra biblioteca “quelli del Venerdi’ del libro” su PINTEREST dove potrete archiviare e consultare i libri delle scorse settimane. (Qui trovate le istruzioni per farne parte). Giornalmente recuperero’ da questo archivio un libro che pubblichero’ sulla mia pagina Facebook!

Per semplificare l’accesso, ho creato una cartella qui a lato chiamata”Venerdi del libro” che rimanda direttamente alla nostra pagina. Piu’ facile di cosi’! Se qualcuno di voi, pur avendomi segnalato l’indirizzo, non fosse ancora stata invitata a Pinnare, me lo faccia sapere . A volte mi perdo in giro un po’ di pezzi. Scusate!

Chi vuole fare un tuffo nel passato invece, qui puo’ rileggere  tutti gli scorsi Venerdi’ del libro.

Vuoi partecipare al Venerdi’ del libro?

Ecco come fare:

Basta postare di venerdì – sul proprio blog o lasciare un commento su HomeMadeMamma – i libri che si vogliono suggerire ai lettori per il weekend. Possono essere uno o più, su qualsiasi argomento e per qualsiasi target.

Anche il modo in cui proporli è a discrezione dei partecipanti: mettere citazioni, raccontare aneddoti, fare semplicemente una lista, inserire foto…

Invito chi partecipa a lasciarmi un commento nell’articolo del giorno, in modo da poter inserire tutti i link dei partecipanti della settimana nel mio post. 

Chi partecipa puo’ scegliere o meno di inserire i partecipanti della settimana nel proprio post.

Qui volesse puo’ archiviare i propri post anche sulla pagina Pinterest dedicata a questa iniziativa. Tutte le istruzioni per accedervi sono contenute qui.

Non ci sono banner da inserire, obblighi di sorta o email a cui rispondere . Si partecipa quando e come si vuole.

Lo scopo dell’iniziativa, infatti, rispecchia lo spirito con cui nasce HomeMadeMamma: far circolare informazioni utili e voglia di fare (in questo caso di leggere) in tutta libertà.

Vuoi essere dei nostri? Benvenuto! Come vedi partecipare è semplice!

Post di Paola Misesti

Related posts:

Ti potrebbero anche interessare...

11 commenti

  1. Si il titolo inganna davvero ! E per quanto a volte scontato è inevitabile essere coinvolti! Io il sequel non l’ho ancora letto. Super indecisa ! Un saluto

  2. Ho sentito molto parlare del libro che suggerisci oggi ma fino ad ora non ho avuto lo stimolo giusto per cercarlo e prenderlo in mano. I libri molto pubblicizzati mi fanno questo effetto. Di solito li vado a cercare quando i riflettori si sono spenti su di lui. Chissà, magari più avanti.
    Io oggi – seppur arrivata sul filo di lana a questo VdL – suggerisco una singolare lettura di Paola Mastrocola: http://libri-stefania.blogspot.it/2016/06/lesercito-delle-cose-inutili-p.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting