Zurigo con i bambini: a zonzo per la città

In questa prima settimana di vita a Zurigo, io e Piccolo Furfante non abbiamo visitato la città in maniera tradizionale: cioè con guide turistiche alla mano. Ci siamo lasciati un po’ trasportare dalla voglia del momento, dal tempo (metereologico) senza programmare e organizzare molto. Avevamo bisogno di conoscere la città per gradi, di sentirla amica, di farci dei punti di riferimento tutti nostri.

Così dopo aver conosciuto i parchi e i negozi del nostro quartiere (tra l’altro abbastanza vasto), abbiamo allargato i nostri orizzonti 😀

Ecco un po’ di foto che testimoniano le nostre uscite…

Piccolo Furfante in versione Svizzera all’ingresso del Museo Nazionale Svizzero! :mrgreen:

Piccolo Furfante mentre immortala con la sua macchina fotografica uno degli alberi giganti della città!

Io e lui a pattinare sul ghiaccio in una delle tante piste della città. Non vi dico il freddo che faceva 😥

E finalmente a fare una piccola merenda 😯

LEGGI ANCHE…

Ti potrebbero anche interessare...

14 commenti

  1. che bello!!!
    Quante risorse, quanti stimoli, quante attività offre la vostra nuova città! E se ci mettiamo pure legalità, ordine, prospettive per il futuro…penso che abbiate davvero fatto un’ottima scelta di cui PF vi sarà grato. Ciao !!!

  2. Che bello, mi piacciono le vostre esplorazioni, soprattutto l’ultima 🙂
    Io non vado spesso al bar a far colazione o merenda ma quando siamo rientrati a Rimini dal viaggio in Brianza abbiamo trovata casa gelata, (avevo spento quasi del tutto i caloriferi), dopo due ore la temperatura continuava ad essere 16/17 gradi. Un freddo… Così io e Topastro siamo andati in pasticceria a gustare cappuccino, brioches, pasta alla ricotta. E’ stato molto bello. Il Topastro aveva il musetto al cioccolato e briciole ovunque. Credo che ogni tanto ripeteremo l’esperienza. A proposito… qui si gira in lungo e in largo, ma studiare? Avete fatto un po’ di esercizi in tedesco?! Vale anche ordinare la merenda in tedesco 🙂

  3. @Un’ideanellemani
    In effetti ci sentiamo proprio in vacanza 😀
    Sarà che non ho impegni di lavoro… 😉

    @Supermamma
    Grazie 🙂 però fa un freddo!

    @Rose
    In effetti la città offre davvero un sacco di oppurtunità soprattutto per i bambini che non pagano nulla fino ai 6 anni: nemmeno lo zoo pagano, i fortunelli! 😀

    @Claudia
    Anche noi non andiamo spesso al bar o in pasticceria, ma mi piace farlo con PF: è così buffo!
    Per informazione: quel gelato enorme se l’è pappato tutto lui, non mi ha concesso nemmeno una leccatina. La torta invece ho dovuto fare a metà con il papà :-S
    Devo confesasre che sono una sfaticata: parlo solo in inglese :-S Però PF ha imparato i colori in tedesco! Vale?

    @Laura
    Eh,eh,eh! Che bello se ci foste anche voi! Guarda che vi aspettiamo 😀

    baci baci

  4. I ns tour prevedono casa ns- casa della nonna, casa della nonna-casa ns…. 🙁
    Arriveranno tempi migliori! 🙂
    bellissime le foto, rendono l’idea di spensieratezza del piccolo, e tanta curiosità!
    Sogno quando potrò portarle a curiosare entrambe, senza passeggini e svomitazzi ;-), anche se ho disneyland paris quest’anno come sogno… diciamolo piano va

  5. @Francy
    Due bimbe insieme si divertiranno da matti 😀
    Coraggio che anche questo freddo (e malaticcio) inverno passerà!
    Disneyland Paris… un sogno!! 🙂

    @Claudia
    Sono io che faccio confusione… lui se la cava egregiamente! ARGH! :-S Vado a farmi di Nutella per consolarmi 😉

    Baci baci

  6. Il tuo cappello è una “chicca”, ma la cosa più bella sono quelle due fette di torta in primo piano!!! Comunque complimenti per come stai affrontando il cambiamento, io sarei in panico…

  7. @MammadiCorsa
    Hai notato il mio cappellino chic 😉 Papà Ema lo chiama Memole perchè quando lo metto, dice che assomiglio alla famosa follettadei cartoni animati 😀
    La torta era una delizia!!! Gnammmmmmm

    Baci baci

    1. Ciao Angela,
      Zurigo offre davvero molto in ogni stagione: d’inverno è molto suggestiva, ma calcola che puo’ essere molto fredda (si arriva anche a -15) e per i bimbi non è l’ideale.

      1. grazie paola,
        forse il freddo ancora non è il massimo per noi, soprattutto per me….
        se riusciamo per ottobre, altrimenti rimandiamo alla prossima primavera. ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Subscribe without commenting